Legge Bersani assicurazione auto: quanto si risparmia e quando conviene

La Legge Bersani assicurazione auto ha rappresentato per anni uno dei metodi più efficaci per risparmiare sulla polizza RCA. La legge 40/2007 permette infatti di ereditare la classe di merito di un veicolo di proprietà di un familiare convivente. Quanto fa risparmiare la Legge Bersani RCA e quali sono le condizioni per beneficiarne?

Come funziona la Legge Bersani

La legge Bersani assicurazione auto permette di ereditare la CU di un veicolo di proprietà di un membro del proprio nucleo familiare. Tale particolarità garantisce notevoli risparmi sul premio assicurativo, soprattutto per le famiglie che presentano guidatori con scarsa esperienza. Questo è ad esempio il caso di famiglie con figli neopatentati o under 26. Per verificare l’appartenenza allo stesso nucleo familiare si verifica lo Stato di Famiglia. La legge Bersani RC Auto si applica soltanto alle polizze attive, soltanto alle polizze nuove (non è prevista in sede di rinnovo) e alle persone fisiche. Si può ereditare la classe di merito soltanto per la stessa tipologia di veicolo: da auto ad auto e da moto a moto, mai viceversa. Questi privilegi sono stati perfezionati ed estesi dalla nuova legge assicurazioni che ha introdotto la RC Auto familiare in vigore dal 16 febbraio 2020.

Assicurazione auto con Legge Bersani: quando conviene?

La legge Bersani assicurazione auto conviene sempre per risparmiare, ma soprattutto quando in casa sono presenti neopatentati o persone con poca esperienza di guida. In ogni caso bisogna ricordare che il premio per il neopatentato sarà più elevato del familiare con la stessa classe di merito. Ciò si verifica perché le compagnie assicurative non possono disporre dello storico alla guida del neopatentato. La Legge Bersani è utile anche in caso di assicurazione seconda auto.

Quanto fa risparmiare

Quando si sottoscrive una nuova assicurazione auto poter disporre dei privilegi del Decreto Bersani rappresenta un grande aiuto. Naturalmente è impossibile stabilire in maniera univoca a quanto ammonti il risparmio. Molto dipende dalla formula di guida scelta e, soprattutto, dalla regione e dal comune di residenza del contraente. Il risparmio si massimizza infatti nelle città in cui il premio RC Auto costa meno. Qui un neopatentato può arrivare a risparmiare da un minimo di 150-200 euro, per un’assicurazione poco costosa, fino a un massimo superiore ai 2.500.

Questo è lo scarto previsto per un diciottenne che stipula l’assicurazione con Legge Bersani e uno che non può farvi ricorso. Nelle città in cui il costo assicurazione auto è elevato, invece, anche assicurarsi tramite la Legge Bersani comporta tariffe elevate. Il discorso cambia, però, quando si parla di risparmio: al netto di un costo che resta comunque elevato, un assicurato con Legge Bersani risparmia oltre 500 euro rispetto a chi entra dalla CU 14 anche a fronte di un costo medio più basso.

Per risparmiare sulla tua prossima assicurazione auto affidati a noi. Calcola il tuo preventivo usando il nostro form gratuito. Salva la quotazione ricevuta sul tuo pc e valutala entro 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione moto conducente diverso dal proprietario: conviene davvero?

Sottoscrivere un’assicurazione moto con conducente diverso dal proprietario è un buon modo per risparmiare sulla polizza RC? Obbligatoria per legge, l’assicurazione responsabilità civile è una delle voci di spesa maggiori per ogni proprietario di un veicolo. Per questo si è sempre alla ricerca di una soluzione per contenerne i costi. Scopriamo cosa succede se intestatario

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto e omicidio stradale: quali sono le conseguenze sulla polizza RCA

L’omicidio stradale è un reato introdotto in Italia attraverso la legge n.41 del 23 marzo 2016. Inserito nell’ordinamento giuridico per fronteggiare un’emergenza, non ha finora contribuito in maniera sensibile a risolverlo. Soltanto nell’ultimo anno rilevato dall’Istat, infatti, gli incidenti stradali in Italia sono stati 172.553 e hanno causato 3.334 decessi. Ancora troppi anche se, ovviamente,

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione inquilino: cos’è e cosa copre

L’assicurazione inquilino è una polizza che garantisce un risarcimento danni completo quando si prende casa in affitto. Si tratta di uno strumento fondamentale per proteggere l’immobile e le parti in causa quando si stipula un contratto di locazione. Vediamo quando è opportuno assicurare casa in affitto, cos’è la RC inquilino e quali sono le differenze

CONTINUA A LEGGERE

Rc professionale infermiere: cos’è e cosa copre

La assicurazione RC professionale infermiere è obbligatoria dal 2014 per gli infermieri e per gli OSS, gli operatori socio-sanitari. È uno strumento indispensabile per tutelare chi lavora come libero professionista, ma anche come dipendente e collaboratore. La RC infermiere protegge l’assicurato dalle eventuali richieste economiche derivanti da un errore o da una negligenza messa in

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Passaggio di proprietà moto: come fare, documenti

Acquistare o vendere una moto usata è il preludio a un’operazione obbligatoria: il passaggio di proprietà moto. Sia che si intenda acquistare la propria due ruote dei sogni o che sia voglia puntare su un modello d’epoca, la sostanza non cambia. Per poter circolare su strada senza incorrere in sanzioni, oltre all’assicurazione RC Moto obbligatoria,

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione infortuni domestici: cos’è e cosa copre

La assicurazione infortuni domestici copre gli infortuni provocati da incidenti capitati in casa e dalle loro conseguenze economiche. La polizza è obbligatoria dall’1 gennaio 2001 e si rivela particolarmente utile per tutelarsi nel proprio ambiente domestico. Chi deve sottoscrivere, cosa si intende e cosa copre la polizza infortuni domestici? Cos’è l’assicurazione infortuni domestici La assicurazione infortuni

CONTINUA A LEGGERE

Viaggi in moto Europa: quali sono le protezioni obbligatorie

Quando si fanno viaggi in moto Europa è fondamentale imparare le regole del paese che si intende visitare. Dopo aver individuato gli itinerari moto Europa da esplorare, dunque, c’è subito una domanda da porsi: quali sono le protezioni per moto da indossare? Le norme variano da paese a paese e sono spesso diverse da quelle

CONTINUA A LEGGERE