La legge 104/92: agevolazioni (ma no sull’assicurazione auto)

La legge 104/92 – che regolamenta le agevolazioni per l’acquisto di automobili o altri veicoli da parte dei consumatori disabili – presenta molti vantaggi per questa categoria. Agevolazioni che però non sono legate all’assicurazione auto: nessuna riduzione è infatti contemplata per i portatori di handicap, sottoposti di fatto allo stesso trattamento di cui godono gli utenti normodotati. Tant’è vero che la legge in questione specifica che la copertura obbligatoria per responsabilità civile non è detraibile ai fini IRPEF per questa categoria di utenti svantaggiati.

I vantaggi della Legge 104 del 1992

In Italia i diversamente abili possono usufruire di una serie di vantaggi significativi legati ai veicoli a quattro ruote. Le categorie di disabili che possono goderne sono: non vedenti/non udenti, disabili titolari dell’indennità di accompagnamento, affetti da limitazione della capacità di deambulazione o con ridotte capacità motorie.

Più precisamente, la legge in questione stabilisce le seguenti agevolazioni:

  • una detraibilità ai fini IRPEF del 19% delle spese (fino ad un max di 18.075,99 euro) per acquistare un qualsiasi mezzo, nuovo sia usato.
  • una detraibilità ai fini IRPEF delle spese di manutenzione non ordinaria entro 4 anni dall’acquisto
  • una riduzione dell’Iva al 4% (invece del 22%)
  • l’esenzione permanente dal pagamento del bollo
  • l’esenzione dall’imposta di trascrizione in caso di passaggio di proprietà

Se il soggetto che usufruisce della legge 104 è a carico di un familiare e ha un reddito inferiore a 2.840,51 euro, a godere dei precedenti vantaggi potrà essere il suddetto familiare.

Come ottenere un risparmio sulla garanzia obbligatoria

Quello che si configura sull’assicurazione auto per disabili dalla Legge 104/92 è un vero e proprio buco legislativo: per i portatori di handicap l’unico modo per ottenere un risparmio sulla garanzia obbligatoria è quello di sperare nell’umanità delle singole compagnie assicurative, libere di applicare una riduzione a questa tipologia di contraenti pur se non espressamente previsto dai provvedimenti legislativi.

Diversamente, il soggetto disabile per risparmiare sul premio assicurativo richiesto per la RCA può sempre contare sulla classe di merito di un familiare convivente, se inferiore a quella a cui avrebbe diritto in ingresso. Sfruttando l’opportunità introdotta dalla Legge Bersani per tutti gli automobilisti, potrà in questo modo compensare  la mancata previsione di una riduzione sull’assicurazione auto della Legge 104/92.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene L’assicurazione auto giornaliera è un particolare tipo di polizza prevista da alcune compagnie. La sua attivazione permette di assicurare la propria vettura per 24 ore. Di solito le polizze temporanee partono da un minimo di tre o cinque giorni fino a un massimo di sei mesi,

CONTINUA A LEGGERE

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria

CONTINUA A LEGGERE

Controllo targa moto: a cosa serve, come si fa

Controllo targa moto: a cosa serve, come si fa Il numero di targa è un codice alfanumerico prezioso per il controllo veicoli. Grazie ai moderni sistemi targa, infatti, si possono ricavare numerose informazioni sull’automezzo. Questa procedura non è soltanto appannaggio delle Forze dell’Ordine, ma è eseguibile anche dai privati. Come funziona il sistema Targa System

CONTINUA A LEGGERE

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona Tra le garanzie accessorie più comuni delle tradizionali RC Auto c’è la polizza cristalli. Si tratta di una particolare assicurazione che, senza costi aggiuntivi, permette di riparare o sostituire il parabrezza in caso di rottura o danneggiamento. Cos’è la polizza cristalli e come ottenere il risarcimento Spesso abbinata

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE