Infiltrazione d’acqua dal piano superiore: cosa succede se sei tu a causare il danno?

Una piccola chiazza scura, che piano piano si estende e… è un attimo che si crea il patatrac! Generare, o subire, infiltrazioni d’acqua in un condominio è più frequente di quel che si pensi. Cosa accade, però, se siamo noi la causa di un danno a un altro condomino?

Infiltrazione d’acqua: a chi abbiamo causato il danno?

Un tubo difettoso, una lavatrice che fa le bizze: può capitare a tutti… Prima regola: non andare nel panico! Un atteggiamento positivo e ben disposto è il primo passo per risolvere il problema. Vi diamo subito un piccolo accorgimento: probabilmente non ci saremo accorti noi dell’infiltrazione ma sarà stato l’inquilino del piano di sotto che, vedendo la macchia sul suo soffitto, avrà dedotto che la perdita derivasse dalla nostra unità immobiliare. Per entrambi è sempre consigliabile chiamare anche l’amministratore condominiale. C’è comunque una possibilità che il tubo non sia “orizzontale” quindi di nostra proprietà, ma “verticale” quindi di proprietà del condominio o comune a più condomini. C’è infine la possibilità che un nostro tubo, perdendo acqua, abbia creato un’infiltrazione non a un condominio privato, ma a una zona comune. A quel punto dovremo parlare direttamente con l’amministratore!

Infiltrazione d’acqua: cosa fare?

Come prima cosa, dopo aver chiamato l’amministratore e preso accordi con l’inquilino del piano di sotto, cioè il danneggiato, bisogna correre ai ripari.

Nell’ordine:

  • Chiamare la propria assicurazione, se è presente una polizza casa.
  • Far intervenire un idraulico a risolvere tempestivamente il problema.
  • Riparare il danno creato dall’infiltrazione.

Prima di tutto, conviene chiamare la propria assicurazione, se la nostra casa è tutelata da una polizza. È il modo migliore per capire l’iter di rimborso delle spese. Dovremo infatti chiamare un idraulico che ripari il danno quanto prima, specie se il condomino di sotto ha subito un danno tale per cui non può usufruire dei locali interessati. Attenzione alla ricevuta fiscale o alla fattura: senza non sarà possibile documentare la spesa! Infine dovremo procedere a riparare il danno al piano di sotto, per esempio tinteggiando il muro.

Chi paga?

Ovviamente il danneggiante, quindi in questo caso tu. Dovrai pagare di tasca tua qualora tu non sia coperto da assicurazione casa, ma sei più fortunato se hai stipulato una polizza casa che ti tutela proprio da questi, ahimè frequenti, inconvenienti. Una polizza casa multirischi ti garantisce di vivere con serenità all’interno delle mura domestiche, non solo in un condominio, ma anche abitando in una casa indipendente con muri in comune ai lati (per esempio, le villette a schiera). Guarda subito il preventivo migliore per te!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione sanitaria viaggio obbligatoria: dove?

In quali paesi è obbligatoria l’assicurazione sanitaria? Come ci si regola prima di intraprendere un viaggio, magari lontano dall’Italia? Di solito ognuno decide in base alla propria coscienza. Che si viaggi in Italia, con bambini (leggi subito la nostra guida alle assicurazioni viaggi con bambini), da soli o all’estero, solitamente non ci sono obblighi di

CONTINUA A LEGGERE

Iscrizione ASI: quanto costa nel 2019 e vantaggi

I possessori di un’auto storica possono richiedere anche nel 2019 l’iscrizione ASI. L’Automotoclub Storico Italiano è l’ente federale che sostiene e tutela la motorizzazione storica in Italia. Tra le sue mansioni c’è quella di rilasciare certificati che attestano caratteristiche di storicità e autenticità dei veicoli. Appartenere al registro auto storiche dà diritto a molti vantaggi,

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE

Patente speciale: come richiedere, dove rinnovare

I soggetti affetti da disabilità (dalla nascita, per incidente o malattia) hanno diritto a guidare l’auto? La risposta è affermativa, purché siano in possesso di una patente auto speciale. Questo titolo di guida ha un iter identico a quello della normale patente b auto. Propedeutico al suo ottenimento è il superamento di esami di teoria

CONTINUA A LEGGERE

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE