Incidente stradale: quali sono i documenti da compilare

Soltanto nell’ultimo anno sono stati oltre 170.000 gli incidenti stradali con lesioni avvenuti sulle strade italiane. Restare coinvolti in un incidente stradale è l’incubo di ogni automobilista, che troppo spesso si trasforma in realtà. Quali sono le operazioni da compiere nell’immediatezza di un tamponamento e quali i documenti da compilare in caso di sinistri stradali?

Come comportarsi in caso di incidente stradale

La prima cosa che un utente della strada deve fare in caso di incidente stradale è quella di fermarsi e, se necessario, prestare soccorso alle persone eventualmente rimaste ferite. Nel caso di sinistri con lievi danni, occorre segnalare il veicolo fermo, eliminare (ove possibile) l’intralcio alla circolazione e scambiare generalità e quanto serve ai fini del risarcimento, in base all’art. 189 CdS. In caso di incidente auto con danni ingenti ai veicoli o alle cose, invece, bisogna segnalare il veicolo fermo, attivarsi affinché non vengano spostati i veicoli e conservare le tracce utili alle indagini e richiedere l’intervento delle forze dell’Ordine. In caso di incidenti con feriti, inoltre, bisogna richiedere l’intervento dell’ambulanza chiamando il 118 e riferendo l’entità delle lesioni.

Incidente stradale: constatazione amichevole o denuncia di sinistro

Se a fronte di un incidente stradale i due conducenti concordano sulla dinamica, bisogna compilare il modulo CAI (modulo di constatazione amichevole dell’incidente). Se, invece, non vi è accordo tra le parti in causa, è necessario compilare la denuncia di sinistro.

Modulo constatazione amichevole: come compilare

Il modulo CID (o CAI) serve a denunciare l’incidente stradale e ad ottenere in tempi rapidi l’indennizzo assicurativo. Su di esso vanno riportati i dati personali dei soggetti coinvolti nel sinistro. Le persone interessate dovranno tenere a portata di mano modulo CAI, libretti di circolazione, patenti e certificati assicurativi. Il modulo constatazione amichevole va compilato solo se le parti concordano sulla dinamica ed è diviso in tre parti. Nella prima si riportano i dati più importanti del sinistro, come ora, luogo, data, presenza di eventuali feriti e testimoni. Nella seconda si indicano i dati delle vetture coinvolte, del proprietario e gli estremi assicurativi. Infine, va riportata la dinamica dell’incidente e le firme dei due conducenti. Il modulo CAI va consegnato alla propria compagnia assicurativa entro tre giorni dall’incidente.

Denuncia di sinistro: come compilare

La denuncia di sinistro viene presentata da chi si ritiene non responsabile del sinistro, in caso di mancata convergenza sulla dinamica. Reperibile online, il modulo va consegnato alla propria compagnia assicurativa entro tre giorni dall’incidente. L’interessato dovrà indicare la propria versione dei fatti, le generalità dei coinvolti, i danni al veicolo e l’eventuale presenza di feriti. In caso di lesioni bisogna allegare documentazione medica. A fronte di un intervento delle autorità, occorre indicare di quale si sia trattato. In questo modo la compagnia assicurativa può accertare cause e responsabilità e provvedere alla liquidazione del danno.

Ottenere l’indennizzo tramite la denuncia di sinistro è più complicato e presenta un iter più lungo. In ogni caso per ricevere il risarcimento occorre essere in regola con l’assicurazione Rc Auto. Se la tua sta per scadere o vuoi cambiarla, affidati al nostro comparatore. Inserendo pochi dati, riceverai subito le quotazioni delle migliori compagnie online. Salva il preventivo gratuito e convalidalo entro 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Rc Auto familiare: è valida per gli autocarri?

Entrata in vigore il 16 febbraio 2020, la RC Auto familiare ha ampliato i vantaggi della Legge Bersani assicurazione sul tema della classe di merito. Intervenendo sull’art. 134 del Codice delle Assicurazioni Private, questo provvedimento predispone che nell’ambito dello stesso nucleo familiare ogni veicolo si possa assicurare con una CU meno elevata. Il beneficio si

CONTINUA A LEGGERE

RC Auto Familiare: come funziona il Malus

La RC Auto Familiare è la novità più interessante del 2020 nel panorama delle assicurazioni. Pur non trattandosi di una nuova legge assicurazione auto, questo provvedimento amplia i benefici della Legge Bersani RCA sul fronte della classe di merito. Scopriamo come funziona la classe Bonus Malus della Rca familiare e quando scatta il Malus. Come

CONTINUA A LEGGERE

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

La polizza cristalli è una garanzia accessoria dell’assicurazione Rc Auto che serve a coprire i danni ai vetri. Le compagnie assicurative offrono la possibilità di stipulare l’assicurazione cristalli a parte oppure abbinandole ad altre polizze. Quando è utile sottoscrivere la polizza cristalli auto, cosa copre e cosa non copre questa clausola accessoria? Polizza cristalli: cos’è

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Visura PRA: cos’è e come ottenerla

La visura PRA è un servizio che consente di ottenere un documento contenente informazioni su un veicolo e sul relativo proprietario. Questo documento è rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e le visure PRA possono essere per targa o nominative. A cosa serve la visura PRA La visura PRA permette di: Controllare l’iscrizione di un

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus: come richiedere la sospensione rate mutuo

La legge di conversione del Decreto Cura Italia (DL 18/2020) rende attuabile la richiesta di sospensione rate mutuo. Questa procedura speciale è stata avallata per fronteggiare l’emergenza economica derivante dalla pandemia Coronavirus. Vediamo chi può sospendere il mutuo, come fare richiesta sospensione mutuo e qual è il modulo da utilizzare. Sospensione rate mutuo: a chi

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento danni incidente stradale: come fare, come si calcola

Ottenere il risarcimento danni incidente stradale è un’operazione a più fasi. Quando si resta coinvolti in un sinistro è fondamentale sapere come muoversi. Quando presentare richiesta risarcimento danni assicurazione? E, soprattutto, come fare il calcolo risarcimento incidente stradale? Scopriamo la procedura da seguire e quali sono le tabelle da consultare per conteggiare l’indennizzo. Risarcimento danni

CONTINUA A LEGGERE