Incidente in area privata: chi paga?

Incidente in area privata: chi paga?

Basta un attimo di distrazione dopo aver riposto le buste della spesa nel bagagliaio della vostra auto o all’imbocco del garage condominiale per incappare nel più banale degli incidenti. Quello che può apparire come un semplice (seppur fastidioso) contrattempo, scatena però i dubbi dei più: chi paga in caso di incidente in area privata? L’argomento è disciplinato in maniera chiara e ha trovato ulteriore conferma in una recente sentenza emessa dalla Cassazione. Mai come in casi simili è fondamentale avere in regola l’assicurazione auto, che ricordiamo essere obbligatoria per legge.

Se il privato diventa pubblico…

Per ottenere il risarcimento dalla vostra compagnia, infatti, non è necessario che l’incidente avvenga in una strada pubblica o di uso pubblico. È indispensabile però distinguere tra comuni aree private, quali ad esempio il giardino di un’abitazione, e quelle in cui si verificano condizioni di traffico paragonabili a strade pubbliche.

Queste ultime sono soggette alle norme del Codice della Strada e all’articolo 2054 del Codice Civile, oltre all’assicurazione obbligatoria. È il caso, ad esempio, dei parcheggi, delle zone antistanti i garage oppure di zone nelle quali si effettuano operazioni di carico e scarico merci. Pertanto in tutti gli spazi il cui accesso è aperto a un numero indistinto di persone, vengono applicate le norme sulla RC auto e sul risarcimento danni. Questo andrà corrisposto ogni volta in cui l’area privata sia di uso pubblico.

Incidente in area privata “senza” responsabile

Il discorso si complica se non si conoscono le generalità del responsabile del danno causato. In questo caso l’utente danneggiato dovrà recarsi alla Polizia e sporgere denuncia contro ignoti. Per ottenere un eventuale risarcimento sarà obbligatorio disporre del documento rilasciato dalle Forze dell’Ordine. Diversamente, ovvero qualora il responsabile abbia rilasciato i propri dati, si dovrà procedere con la compilazione del modulo CAI.

I passi da compiere dopo un sinistro in area privata

Occorre ricordare che la domanda di risarcimento si può presentare alla propria assicurazione solo quando si conoscono gli estremi del responsabile e, in primis, la targa del veicolo. Il Fondo di garanzia vittime della strada rimborsa una franchigia a partire da 500 euro, il cui ottenimento è subordinato a due condizioni: la condotta dolosa o colposa del colpevole del sinistro e l’assenza di generalità del responsabile (che deve essere rimasto ignoto). Per non correre rischi, invece, ti consigliamo di aggiungere una semplice garanzia accessoria alla tua polizza auto: quella contro gli atti vandalici. Ti permetterà di ottenere in tempi rapidi il rimborso dovuto. Per scegliere l’assicurazione auto alla quale associarla, ti suggeriamo invece di consultare sul nostro sito le migliori attualmente presenti sul mercato.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori Neopatentati e moto. Un argomento che riguarda i giovanissimi e non solo. Sono infatti sempre più gli appassionati dell’ultima ora, uomini che iniziano a familiarizzare con le due ruote a motore non proprio (o necessariamente) in giovane età. Tuttavia anche loro vengono definiti con la stessa etichetta

CONTINUA A LEGGERE

Cambio domicilio: come funziona?

Cambio domicilio: come funziona? Hai da poco cambiato casa? Devi cambiare residenza o domicilio? Cos’è la dimora? Sei confuso da tutti questi termini che ti sembrano simili, se non addirittura uguali? Sbrogliamo la matassa e scopriamo subito come effettuare il cambio domicilio. Domicilio e residenza L’articolo 43 del Codice Civile definisce il domicilio e la

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE