Imbarcare auto su nave o traghetto: quale assicurazione conviene?

Imbarcare auto su nave o traghetto: quale assicurazione conviene?

Il conto alla rovescia per le vacanze estive e già scattato e tu ti sei “portato avanti col lavoro”. Se hai scelto di imbarcare la tua auto su nave o traghetto, c’è qualcosa che devi assolutamente sapere. Per evitare sgradite sorprese una volta arrivato, quando potrai finalmente metterti al volante del tuo veicolo, è consigliato sottoscrivere un’assicurazione auto. Non sono infatti isolati i casi di danneggiamento alla carrozzeria derivanti da collisioni con altri veicoli durante il trasporto. Ma neppure gli atti vandalici o gli incendi nei garage, tutte fattispecie che rendono opportuno il ricorso a una polizza.

Imbarcare la propria auto: quale polizza conviene?

Prima di tutto ricordiamo che l’assicurazione auto è obbligatoria per legge e che girando sprovvisti si va incontro a pesanti sanzioni. Nello specifico, però, si potrà decidere di affidarsi a delle polizze realizzate ad hoc.

Se prima di mettervi in viaggio verso l’imbarcazione che vi porterà a destinazione non volete premunirvi di confrontare e scegliere tra le migliori presenti online, allora non dimenticare di barrare la casella “assicurazione” nel momento in cui andrete a prenotare il ticket di viaggio.

Cosa offrono le compagnie di viaggio

Le polizze offerte dalle compagnie di viaggio hanno un costo e garantiscono al contraente assistenza 24 ore su 24. Questi avrà a disposizione un veicolo sostitutivo in caso di incidente, furto, guasto o danno. Inoltre otterrà il rimborso delle eventuali spese alberghiere derivanti da incidente o guasto alla propria automobile. Di norma la compagnia di navigazione è sempre responsabile per i danni legati al passeggero o al suo veicolo che si verifichino durante il viaggio, ovvero nel periodo che intercorre dall’imbarco allo sbarco.

Le garanzie accessorie da non trascurare

Solitamente le compagnie offrono al cliente anche una polizza di assistenza sanitaria con un tetto massimo. Questa dà diritto, in caso di necessità, al consulenza medica (telefonica o in loco), al rientro anticipato in caso di necessità e al viaggio di un familiare in caso di ospedalizzazione del contraente. Sarà cura del viaggiatore, invece, includere alcune polizze accessorie e cautelarsi con un’assicurazione viaggi che lo ponga al riparo nel caso in cui si verifichi un inconveniente non contemplato dalla compagnia. Tra queste rientrano quella per l’annullamento del viaggio, che dà diritto al rimborso delle penali in caso di cancellazione del biglietto. Una formula utile se si prenota con largo anticipo e non si vogliono perdere i soldi in caso di ripensamento. Molto dipende anche dalla compagnia assicurativa scelta da quella di navigazione. Bisogna sempre ricordare che tutte le clausole vanno inserite in sede di acquisto del biglietto.

Trasporto auto su nave: i danni a carico del viaggiatore

Prima di imbarcarsi è suggerito leggere il le modalità previste dalla propria compagnia. La priorità viene sempre data alle condizioni di trasporto da essa previste. Il trasporto del veicolo, in tal senso, è disciplinato dalle norme sul “trasporto delle cose”. Detto che tutti i danni prodotti dalla collisione con altre veicoli sono imputabili alla compagnia, non dimenticare che quelli legati ad eventi terzi (pericolo in mare, incendio non imputabile alla compagnia, etc…) saranno a tuo carico. Anche per questo, prima di chiudere i bagagli, ti consigliamo di dare un’occhiata alle migliori offerte sull’assicurazione auto presenti sul mercato. Sul nostro sito potrai valutarle con calma e generare un preventivo gratuito che resterà valido per 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Carta di circolazione moto: cos’è, come leggerla

“Favorisca patente e libretto”. Quante volte ci è capitato di imbatterci in una frase del genere? Se siete stati guidatori fortunati l’avrete ascoltata magari soltanto in tv, ma se circolate su strada da tanto è inevitabile non essere stati almeno una volta i destinatari della richiesta. I documenti richiesti dalle Forze dell’Ordine nei controlli di

CONTINUA A LEGGERE

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Incidente in famiglia: si viene risarciti dall’assicurazione?

Restare coinvolti in un incidente stradale. Una paura recondita per la maggior parte degli automobilisti, una spiacevole circostanza capitata a molti. Una volta valutate le condizioni fisiche e del veicolo e accertate le responsabilità, facendo affidamento sull’assicurazione responsabilità civile obbligatoria per legge, giunge il momento di ricevere l’indennizzo. A questo punto sarà la compagnia assicuratrice

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE