assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Imbarcare auto su nave o traghetto: quale assicurazione conviene?

Imbarcare auto su nave o traghetto: quale assicurazione conviene?

Il conto alla rovescia per le vacanze estive e già scattato e tu ti sei “portato avanti col lavoro”. Se hai scelto di imbarcare la tua auto su nave o traghetto, c’è qualcosa che devi assolutamente sapere. Per evitare sgradite sorprese una volta arrivato, quando potrai finalmente metterti al volante del tuo veicolo, è consigliato sottoscrivere un’assicurazione auto. Non sono infatti isolati i casi di danneggiamento alla carrozzeria derivanti da collisioni con altri veicoli durante il trasporto. Ma neppure gli atti vandalici o gli incendi nei garage, tutte fattispecie che rendono opportuno il ricorso a una polizza.

Imbarcare la propria auto: quale polizza conviene?

Prima di tutto ricordiamo che l’assicurazione auto è obbligatoria per legge e che girando sprovvisti si va incontro a pesanti sanzioni. Nello specifico, però, si potrà decidere di affidarsi a delle polizze realizzate ad hoc.

Se prima di mettervi in viaggio verso l’imbarcazione che vi porterà a destinazione non volete premunirvi di confrontare e scegliere tra le migliori presenti online, allora non dimenticare di barrare la casella “assicurazione” nel momento in cui andrete a prenotare il ticket di viaggio.

Cosa offrono le compagnie di viaggio

Le polizze offerte dalle compagnie di viaggio hanno un costo e garantiscono al contraente assistenza 24 ore su 24. Questi avrà a disposizione un veicolo sostitutivo in caso di incidente, furto, guasto o danno. Inoltre otterrà il rimborso delle eventuali spese alberghiere derivanti da incidente o guasto alla propria automobile. Di norma la compagnia di navigazione è sempre responsabile per i danni legati al passeggero o al suo veicolo che si verifichino durante il viaggio, ovvero nel periodo che intercorre dall’imbarco allo sbarco.

Le garanzie accessorie da non trascurare

Solitamente le compagnie offrono al cliente anche una polizza di assistenza sanitaria con un tetto massimo. Questa dà diritto, in caso di necessità, al consulenza medica (telefonica o in loco), al rientro anticipato in caso di necessità e al viaggio di un familiare in caso di ospedalizzazione del contraente. Sarà cura del viaggiatore, invece, includere alcune polizze accessorie e cautelarsi con un’assicurazione viaggi che lo ponga al riparo nel caso in cui si verifichi un inconveniente non contemplato dalla compagnia. Tra queste rientrano quella per l’annullamento del viaggio, che dà diritto al rimborso delle penali in caso di cancellazione del biglietto. Una formula utile se si prenota con largo anticipo e non si vogliono perdere i soldi in caso di ripensamento. Molto dipende anche dalla compagnia assicurativa scelta da quella di navigazione. Bisogna sempre ricordare che tutte le clausole vanno inserite in sede di acquisto del biglietto.

Trasporto auto su nave: i danni a carico del viaggiatore

Prima di imbarcarsi è suggerito leggere il le modalità previste dalla propria compagnia. La priorità viene sempre data alle condizioni di trasporto da essa previste. Il trasporto del veicolo, in tal senso, è disciplinato dalle norme sul “trasporto delle cose”. Detto che tutti i danni prodotti dalla collisione con altre veicoli sono imputabili alla compagnia, non dimenticare che quelli legati ad eventi terzi (pericolo in mare, incendio non imputabile alla compagnia, etc…) saranno a tuo carico. Anche per questo, prima di chiudere i bagagli, ti consigliamo di dare un’occhiata alle migliori offerte sull’assicurazione auto presenti sul mercato. Sul nostro sito potrai valutarle con calma e generare un preventivo gratuito che resterà valido per 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige Partire verso la fine di agosto o agli inizi di settembre è un’ottima occasione per evitare la calca, non solo al mare, ma anche in montagna! Il Trentino Alto Adige offre ancora il meglio di sé ed è una meta perfetta per un viaggio on the

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare Hai preferito prendere le ferie verso fine agosto, magari a inizio settembre? Le vacanze cosiddette intelligenti sono un ottimo modo per risparmiare qualche euro sul soggiorno e soprattutto per trovare meno folla in spiaggia e nei luoghi di villeggiatura. Queste sono le nostre mete preferite per potersi

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa Sempre più italiani, complici alcune piattaforme che mettono facilmente in condivisione la domanda con l’offerta, stanno affittando le proprie seconde case durante le vacanze. È un ragionamento piuttosto semplice. Un immobile che non viene usato in certi periodi dell’anno dai padroni di casa può essere invece una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione Bici, che passione! In Italia l’amore per le due ruote sopravvive alla crescente offerta di motori e tecnologie, come dimostrato dai dati del 2017. Nei dodici mesi dell’anno sono state vendute 1.688.000 unità sommando biciclette tradizionali ed elettriche. La tipologia più acquistata è la city-bike, che si lascia

CONTINUA A LEGGERE

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo Il bollo auto è una tassa che ogni possessore di auto iscritta al PRA (Pubblico registro Automobilistico) è tenuto a pagare annualmente. In passato era definito “tassa di circolazione”, in quanto dal suo versamento erano esentati i proprietari di veicoli che non circolavano su strada. L’entrata in vigore dall’articolo

CONTINUA A LEGGERE

Il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine Utilizzare l’automobile solo quando serve davvero e pagarla a consumo. Se il car sharing, pratica introdotta in Italia da pochi anni e diventata subito prassi, ha aperto una strada, il noleggio a lungo termine appare pronto a solcarla. Di cosa si tratta? Nato come servizio per le aziende, che se

CONTINUA A LEGGERE