Guida in stato di ebbrezza e diritto di rivalsa

Guida in stato di ebbrezza e diritto di rivalsa

In Europa sono oltre 10.000 ogni anno le vittime di incidenti provocati dalla guida in stato di ebbrezza. In Italia, soltanto nell’ultimo anno, quasi il 6% (2104 in tutto) degli automobilisti controllati è risultato avere un tasso alcolemico superiore alla soglia massima di 0,5 g/l. Un “tetto” che non vale per i neopatentati, ai quali è fatto divieto di mettersi al volante dopo aver bevuto durante i primi tre anni dal conseguimento della patente. Nonostante le numerosi campagne di prevenzione, insomma, resta preoccupante lo sprezzo degli articoli 186 e 186 bis del Codice della Strada nei quali si disciplina il limite del tasso alcolico. In caso di sinistro da ubriachi, oltre alle conseguenze penali, quali saranno le ripercussioni sulla assicurazione auto?

Guida in stato di ebbrezza: il diritto di rivalsa

Come visto la recente istituzione dell’art. 589 bis del codice stradale, che prevede e punisce l’omicidio stradale, non ha contribuito sensibilmente a ridurre la portata del fenomeno.

Un incidente grave ogni tre, infatti, è correlato alla guida in stato di ebbrezza. In questi casi la vostra assicurazione, se previsto dalle condizioni contrattuali, potrà decidere di avvalersi del diritto di rivalsa. Questa può essere totale, ovvero relativa a tutti i danni causati, oppure parziale.

Rivalsa: cos’è, come funziona e come incide sulla polizza RCA

L’iter è questo: la compagnia assicurativa risarcisce tutti i danni alla vittima del sinistro e in un secondo momento si rivale sul conducente del veicolo. Come? Pretendendo il risarcimento dei danni causati. La rivalsa (valida anche per la guida sotto effetto di sostanze stupefacenti) non è legata al conducente, ma al veicolo. Ciò significa che riguarda chiunque sia alla guida della vostra auto: a pagare sarà sempre il contraente della assicurazione.

Di solito la compagnia rinuncia alla rivalsa solo se l’incidente non ha avuto anche una condanna penale (come lesioni o omicidio colposo) per il soggetto assicurato. Nel momento in cui la sentenza diventa definitiva, la compagnia può chiedere la rivalsa e quindi la restituzione della somma pagata alla persona danneggiata o ai suoi familiari.

Rivalsa assicurativa: è possibile eliminarla?

La risposta è positiva. Il contraente, a fronte di una maggiorazione del premio, può eliminare la clausola della rivalsa assicurativa. La soluzione è utile per evitare quei salassi, quasi certi, ai quali si andrebbe incontro in situazioni simili. Inoltre esistono clausole di rivalsa più economiche, come quelle che non impediscono completamente alla compagnia di ricorrervi ma fissano un tetto massimo.

Sono tutte considerazioni da fare in due modi: restando sobri e cercando l’offerta più adatta alle vostre esigenze. Sul nostro sito sono presenti tutte quelle migliori sul mercato. Valutatele con attenzione generando un preventivo gratuito che varrà per 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto temporanea 15 giorni: cos’è e quanto conviene

Le assicurazioni auto temporanee sono polizze con validità limitata nel tempo. Indicate a chi non ha la necessità di assicurare la propria auto per un anno intero, rappresentano una valida alternativa alla polizza RC auto tradizionale. La loro sottoscrizione permette di risparmiare sulla assicurazione auto mantenendo le stesse coperture. Il veicolo è garantito per responsabilità

CONTINUA A LEGGERE

Patente A2: costi, limitazioni, foglio rosa, cosa posso guidare

Guidare una moto significa anche addentrarsi nella giungla delle patenti. Basta una sigla a definire le possibilità di un centauro: età per conseguirla, cilindrata massima consentita, limitazioni. Lo step successivo al patentino (patente AM) e alla A1, utile a condurre motocicli fino a 125cc, si chiama patente A2. Quando è possibile ottenere questa patente per

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto: le 7 variabili che incidono di più

Nuove forme di mobilità sostenibile, vecchi obblighi. Se si acquista un’auto, nuova o usata che sia, il primo compito è quello di sottoscrivere l’assicurazione RCA. La responsabilità civile autoveicoli è obbligatoria per legge e garantisce l’intestatario per danni cagionati a terzi in caso di incidente. Come risparmiare sulla polizza auto e quali sono le variabili

CONTINUA A LEGGERE

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

Le piste ciclabili sono percorsi protetti o riservati alle biciclette, dove il traffico motorizzato è generalmente escluso. Progettate con l’obiettivo di separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e pedonale, servono ad aumentare la sicurezza stradale. Inoltre facilitano lo scorrimento dei veicoli. Tutto rose e fiori? Non proprio, perché in Italia non sempre è facile

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE

Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare

CONTINUA A LEGGERE