Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria due ruote dopo aver subito un furto è praticamente impossibile, anche se si dispone del numero di telaio. Il motivo risiede nella facilità di smontare le bici e di rivendere separatamente i singoli componenti, dal gruppo alle ruote. Come si può contrastare questo fenomeno e qual è la procedura da seguire se si diventa, nostro malgrado, vittime dei ladri? Ve lo spieghiamo noi.

Come impedire furto bicicletta

I deterrenti contro i delinquenti sono i più antichi. Lo sviluppo della tecnologia, infatti, poco ha potuto per attenuare questa fastidiosa pratica. Tra i suggerimenti utili ricordiamo di.

  •         Assicurare la bici a un supporto resistente
  •         Legare la parte resistente del mezzo e non quelle facilmente rimuovibili (sella o manubrio)
  •         Affidarsi ai migliori lucchetti biciclette
  •         Annotare numero di telaio
  •         Fotografare la bici
  •         Non lasciarla legata in posti isolati o di notte
  •         Non lasciarla mai senza lucchetto e catenaccio, neppure per pochi minuti
  •         Portare via tutti gli accessori che si possono facilmente rubare: borraccia, borsello, contachilometri, etc..

Inoltre è opportuno iscrivere il proprio mezzo al Registro italiano bici, una piattaforma consultabile anche dalle Forze dell’Ordine e che permette facilmente di risalire al proprietario del mezzo.

Come comportarsi in caso di furto

Se i suggerimenti appena descritti non si sono rivelati utili, non vi resta che rimboccarvi le maniche e procedere alla denuncia. Questa si potrà effettuare alla Polizia o ai Carabinieri. Per sporgere querela non c’è bisogno di avvocati: si farà contro ignoti se non si conosce il responsabile del furto. Naturalmente aver fotografato la propria bicicletta e annotato il numero di telaio (presente sotto la scatola del movimento centrale) costituisce il metodo migliore per accelerare le pratiche, permettendo alle Forze dell’Ordine di espletare rapidamente le verifiche di rito. A quel punto, infatti, non resta che incrociare le dita ed affidarsi esclusivamente ai tutori della legge.

Se hai appena acquistato una bicicletta mettila al sicuro con una copertura garantita. Sul nostro sito potrai assicurare la tua bici contro danni, furto e incendio e altri inconvenienti come atti vandalici, guasti e danni da usura. L’offerta è valida anche per le E-Bike e le biciclette con pedalata assistita. Cosa aspetti? Potrai scegliere la copertura Bicicover entro tre mesi dall’acquisto della tua due ruote.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Danni caduta alberi: chi li risarcisce?

La caduta alberi è un evento sempre più frequente a causa dei cambiamenti climatici. In caso di piogge abbondanti o forte vento, il pericolo caduta alberi aumenta mettendo a repentaglio anche i veicoli in sosta. Se si verifica la caduta di un albero su un’automobile, chi paga i danni? La prima tutela per gli automobilisti

CONTINUA A LEGGERE

Fondo vittime della strada: quando richiederlo, quali sono i massimali

Restare coinvolti in un incidente con un veicolo non assicurato è un evento che si verifica purtroppo spesso. Nonostante l’obbligatorietà della polizza RC Auto, infatti, sono frequenti i casi simili. Chi paga i danni quando si verificano? Il Fondo Vittime della Strada interviene proprio per risarcire i soggetti coinvolti in sinistri del genere. Qual è

CONTINUA A LEGGERE

Rinnovo patente dopo gli 80 anni: scadenze e limitazioni

Il rinnovo della patente di guida è un’operazione semplice che va effettuata a cadenze prestabilite. Ma ogni quanto si rinnova la patente? La scadenza patente dipende dall’età. Il rinnovo patente dopo 80 anni, ad esempio, segue delle regole ben precise. Scopriamo quali sono, qual è la procedura da seguire e quali documenti servono. Rinnovo patente

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Calcolo rata mutuo: come fare

Il calcolo rata mutuo è una procedura indispensabile per chiunque si appresti a richiedere un finanziamento per acquistare l’immobile. Prima di chiedere un mutuo, infatti, è molto utile calcolare in anticipo l’entità della rata che si sarà chiamati a versare mensilmente. Scopriamo come si calcola rata mutuo e quali sono i simulatori mutuo più semplici

CONTINUA A LEGGERE

Preventivo assicurazione auto: come calcolarlo e risparmiare sulla RCA

La ricerca di una polizza RC Auto conveniente passa attraverso il miglior preventivo assicurazione auto. Sul mercato sono presenti le offerte di tutte le compagnie assicurative: come rintracciare quella migliore? La prima considerazione da fare è banale: non esiste la migliore, ma solo quella più adatta alle proprie esigenze. Per risparmiare sulla RC Auto obbligatoria,

CONTINUA A LEGGERE

RC Auto familiare: 5 cose da sapere

La RC Auto familiare è la grande novità del 2020 sul tema assicurazione auto. Introdotto dalla modifica dell’articolo 134 del Codice delle Assicurazioni Private (CAP), questo provvedimento estende e migliora i benefici della Legge Bersani. L’epicentro della norma è la ereditarietà della classe di merito. Chi può aderire e cosa bisogna sapere sulla Rca familiare? Cos’è

CONTINUA A LEGGERE

Indennizzo diretto: cos’è, come funziona

L’indennizzo diretto prevede la possibilità di richiedere il risarcimento danni direttamente alla propria compagnia assicurativa. La norma del risarcimento diretto è stata introdotta dal 1° febbraio 2007 per effetto del Decreto Bersani e trova riscontro nell’art 149 codice assicurazioni. L’art 149 cda spiega che “in caso di sinistro tra due veicoli a motore identificati ed assicurati per

CONTINUA A LEGGERE