Foglio rosa moto e auto: quanto dura la copertura assicurativa?

Con il foglio rosa posso guidare? Con il foglio rosa posso portare passeggeri? Quando si sta per diventare automobilisti o motociclisti, il tempo sembra scorrere più lentamente del solito. La voglia di esercitarsi subito in strada o di portare a spasso gli amici, rischia di far trascurare le regole foglio rosa moto e auto. Le limitazioni foglio rosa, ad esempio, sono ovviamente più stringenti di quelle per neopatentati. Ma come funziona per quanto riguarda la copertura assicurativa? Risulta valida anche se non si è ancora titolari di una patente di guida?

Cos’è il foglio rosa

Il foglio rosa è l’autorizzazione amministrativa che serve per mettersi alla guida. Viene consegnato dall’autoscuola e ha una durata di sei mesi, dando diritto a due tentativi per superare la prova di guida. Il primo si può effettuare non prima di un mese dal rilascio del documento. Esistono limitazioni diverse per il foglio rosa patente b e il foglio rosa patente a.

Limitazioni foglio rosa auto

Per quanto riguarda il foglio rosa patente B, le limitazioni previste sono:

  • Mai mettersi alla guida da soli
  • Avere sempre accanto una persona che funga da istruttore, ovvero che sia in possesso di patente in corso di validità e della stessa categoria, conseguita da almeno 10 anni e che non abbia superato i 65 anni di età
  • Obbligo di esporre sul parabrezza e sul lunotto un cartoncino con la lettera “P”
  • Divieto di trasportare passeggeri

Limitazioni foglio rosa moto

Come per il foglio rosa auto, anche il foglio rosa patente A ha una validità di sei mesi. In questo caso va però ricordato che, qualora si disponga già di un’altra patente di pari o superiore categoria, si dovrà sostenere soltanto l’esame pratico. I limiti per il foglio rosa moto sono:

  • Divieto di trasportare passeggeri se si è minorenni
  • Divieto di trasportare passeggeri se la carta di circolazione della moto non lo consente
  • Obbligo di effettuare le esercitazioni in luoghi poco frequentati
  • Divieto di effettuare esercitazioni su strade extraurbane principali e autostrade

Foglio rosa moto e auto: come funziona l’assicurazione

Il foglio rosa dà diritto a guidare in presenza di un istruttore. Chi deve esercitarsi per prendere la patente, pertanto, dispone della regolare copertura assicurativa. Ovviamente la conditio sine qua non affinché tale affermazione sia valida, è che il veicolo sia assicurato. Cosa accade, però, in caso di incidente? La compagnia assicurativa risarcisce i danni cagionati soltanto se si dimostra il rispetto delle norme del Codice della Strada. La situazione cambia però se tra le formule di guida vengono scelte guida esperta o esclusiva: in questo caso la persona che si sta esercitando non è tutelata dall’assicurazione.

Per quanto riguarda il foglio rosa patente B, come abbiamo visto, il guidatore non può trasportare altri passeggeri. Se accade, questi non sono coperti dalla polizza auto e, in caso di incidente, la compagnia assicurativa può esercitare il diritto di rivalsa. Per quanto concerne il foglio rosa moto, invece, chi si esercita per prendere la patente è coperto per danni verso i terzi. La rivalsa assicurativa si può però applicare in tutti i casi in cui non vengono rispettate le limitazioni foglio rosa, come ad esempio se si trasporta un passeggero essendo minorenni o se si resta vittime di un incidente su una strada ritenuta non idonea alle esercitazioni.

Se hai preso o stai per prendere la patente, ricorda di metterti subito in regola con l’assicurazione. Scopri come risparmiare sulla tua prima assicurazione grazie alla comparazione online o affidandoti alla Legge Bersani. Sul nostro sito puoi confrontare le migliori assicurazione online del momento e ricevere subito un preventivo gratuito valido per 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE