Caldo in moto: come difendersi viaggiando in sicurezza

Vivere l’estate in moto significa fare i conti con le temperature elevate. Pur viaggiando sferzati dal vento, infatti, i motociclisti diventeranno calamite naturali per il sole. Spesso si tende a privilegiare un abbigliamento tecnico dai colori scuri, non propriamente compatibile coi mesi estivi. Se hai deciso di fare le vacanze in sella ecco alcuni consigli su come vestirsi in moto in estate e su come difendersi dal caldo.

Estate in moto: 5 consigli per proteggersi dal caldo

L’asfalto che si scioglie, la visiera che si appanna, mani e piedi che invocano la grazia dopo una giornata al chiuso degli indumenti termici. Vivere l’estate in moto deve essere un piacere, ma per renderlo tale bisogna accettare alcuni semplici consigli. Ecco allora cinque segreti per viaggiare in sella in sicurezza e, nei limiti del possibile, al fresco.

1.    Abbigliamento

Partendo dalla premessa che in Italia l’unica protezione obbligatoria per legge è il casco, non bisogna trascurare la sicurezza. Anche in estate è importante indossare indumenti tecnici dotati di protezioni e resistenti alle abrasioni. Guai, insomma, a girare in t-shirt e bermuda, nonostante la legge lo consenta. Il consiglio è quello di privilegiare indumenti termici traspiranti, che facilitino il passaggio dell’aria. In commercio esistono giacche estive, guanti e calzature indicate. Se possibile preferire i colori chiari e meno graditi al sole e bandire in ogni caso i caschi neri opachi.

2.    Alimentazione

In estate è indispensabile bere tanto ed evitare pasti pesanti prima di guidare. L’alcol è da scansare, non soltanto se si è neopatentati. Avere sempre una scorta d’acqua sulla moto e fermarsi spesso per idratarsi. L’ideale sarebbe quello di avere con sé un serbatoio per zaino dotato di tubo che permette di idratarsi continuamente. In alternativa bisogna prepararsi a molte brevi soste.

3.    Orari

Difendersi dal caldo in moto significa anche viaggiare con intelligenza. O almeno provarci. Salire in sella nelle ore più calde rischia di mettere i centauri letteralmente in ginocchio. La posizione obbligata in sella rende difficile la risalite della circolazione sanguigna verso il cervello e può provocare vertigini o, nel peggiore dei casi, perdita di coscienza. Privilegiare sempre le fasce orarie in cui si rischia meno di imbattersi nel caldo torrido.

4.    Piccoli accorgimenti

Un asciugatore per casco garantisce sempre la massima visibilità anche se quando la condensa si deposita sulla visiera. Per viaggiare sicuri, invece, prestare attenzione ai liquidi dell’olio e di raffreddamento e mettere gli pneumatici alla pressione giusta. Nei mesi caldi è consigliato viaggiare con le gomme più gonfie del solito. In estate è utile affidarsi a una mescola soffice per la ruota posteriore e dura per l’anteriore.

5.    Climatizzatore

Il modo più cool (in tutti i sensi) per girare in estate in moto? Regalarsi un climatizzatore. Ormai in commercio da quasi due lustri su brevetto statunitense dell’azienda EntroSys, si collega alla batteria della moto e alloggia sul sellino o sul portapacchi. Il climatizzatore per moto emette una quantità di CO2 minima conducendo aria fresca a un gilet canalizzato attraverso un tubo in plastica. Questo si comanda con un telecomando wireless da collegare su manubrio o serbatoio. Una soluzione unica per viaggiare sicuri e freschi.

Quando si viaggia in estate in moto non bisogna mai dimenticare gli obblighi. Sulla tua assicurazione moto sta per scadere, affidati a noi. Confronta le migliori offerte polizza moto sul mercato, genera un preventivo online e fai la tua scelta entro 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione terremoto: cos’è e cosa copre?

Il nostro paese ha una lunga e triste storia di fenomeni sismici, anche disastrosi. I più recenti avvenimenti riguardano quello dell’Aquila nel 2009, quello dell’Emilia nel 2012 e quello del centro Italia tra il 2016 e il 2017 che ha devastato specialmente Lazio, Umbria e Marche. Nonostante la cronaca dolorosa ci ricorda che l’Italia è

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE