Dove andare a San Valentino 2018?

Siete ancora incerti su dove andare a San Valentino? Liberatevi da ogni dubbio e prenotate una gita last minute per celebrare questo momento speciale. Vi suggeriamo alcune mete romantiche, perfette per passare un weekend all’insegna dell’amore. Se invece siete single o l’idea di San Valentino vi innervosisce, be’… Chi l’ha detto che possono viaggiare solo gli innamorati? Vi consigliamo tante location perfette per una piacevole fuga invernale, al caldo o sulla neve.

Parigi, la città dell’amore

Parigi è una delle città più belle del mondo ed è la cornice ideale per passare un weekend di San Valentino. Godetevi un meraviglioso giro lungo la Senna, una romantica cenetta in un bistrot e una visita ai piedi della Torre Eiffel. Non riusciamo a pensare a un programma più romantico di questo. In più, i voli dalle principali città italiane sono frequenti e poco costosi. Dobbiamo aggiungere altro?

Vienna, pattinaggio mano nella mano

La capitale austriaca ha due grandi pregi. È raggiungibile in poco tempo (il volo da Roma impiega circa un’ora e mezza) ed è facilmente percorribile a piedi. Il Danubio è molto suggestivo, ma la bellezza di Vienna non si ferma qui. La città si gode la stagione invernale con la pista di pattinaggio del Wiener Eistraum, di fronte al Municipio. Le opzioni a questo punto sono due: volteggiare come romantici ballerini sul ghiaccio o sostenersi per non capitombolare in due!

Venezia, una laguna unica al mondo

 

Passato il Carnevale, Venezia torna la meravigliosa città lagunare che tutti ci invidiano nel mondo. Un giro in gondola può essere molto costoso, ma scommettiamo che un cicheto e uno spritz sapranno farvelo dimenticare. Passeggiate lungo i calli, perdetevi nei vicoli più misteriosi, ammirate il Ponte dei Sospiri immaginando la celebre fuga di Casanova. Anche solo 24 ore a Venezia sono magiche. Se disponete di un weekend lungo, invece, approfittatene per allungarvi fino a Verona. Una visita al balcone di Giulietta sarà sicuramente di buon auspicio!

Bando agli imprevisti

La Legge di Murphy ce lo insegna. Se si parte per un solo weekend dopo un anno, ci si ammalerà esattamente in quel weekend. Scherzi a parte, gli imprevisti sono all’ordine del giorno e le assicurazioni di viaggio sono oggi molto convenienti. Con una piccola cifra, ci si può tutelare dall’annullamento del viaggio, ottenendo così il rimborso di volo e hotel, o addirittura richiedere assistenza sanitaria. Un piccolo gesto pre-partenza che può risparmiarvi tanti pensieri durante il viaggio. Buon San Valentino a tutti!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione sanitaria viaggio obbligatoria: dove?

In quali paesi è obbligatoria l’assicurazione sanitaria? Come ci si regola prima di intraprendere un viaggio, magari lontano dall’Italia? Di solito ognuno decide in base alla propria coscienza. Che si viaggi in Italia, con bambini (leggi subito la nostra guida alle assicurazioni viaggi con bambini), da soli o all’estero, solitamente non ci sono obblighi di

CONTINUA A LEGGERE

Iscrizione ASI: quanto costa nel 2019 e vantaggi

I possessori di un’auto storica possono richiedere anche nel 2019 l’iscrizione ASI. L’Automotoclub Storico Italiano è l’ente federale che sostiene e tutela la motorizzazione storica in Italia. Tra le sue mansioni c’è quella di rilasciare certificati che attestano caratteristiche di storicità e autenticità dei veicoli. Appartenere al registro auto storiche dà diritto a molti vantaggi,

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE

Patente speciale: come richiedere, dove rinnovare

I soggetti affetti da disabilità (dalla nascita, per incidente o malattia) hanno diritto a guidare l’auto? La risposta è affermativa, purché siano in possesso di una patente auto speciale. Questo titolo di guida ha un iter identico a quello della normale patente b auto. Propedeutico al suo ottenimento è il superamento di esami di teoria

CONTINUA A LEGGERE

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE