Documenti per assicurazione auto: quali sono?

Quando si intende sottoscrivere una polizza RC Auto è necessario presentare una serie di documenti per assicurazione auto. Questi servono all’agenzia per calcolare il premio o, in caso di accordo tra le due parti, per l’effettiva stipula assicurazione auto. Scopriamo allora quali sono i documenti assicurazione auto necessari, come e dove presentarli.

Assicurazione auto: documenti necessari

I documenti per assicurazione auto richiesti divergono se il contratto assicurativo riguarda un veicolo nuovo o usato. Per assicurare un’auto nuova servirà inoltrare i seguenti documenti:

  • Documento d’identità in corso di validità
  • Codice Fiscale del richiedente
  • Libretto di circolazione del veicolo da assicurare
  • Certificato di Proprietà (CdP) del veicolo

Qualora si intenda beneficiare degli sgravi della Legge Bersani, che permette di ereditare la classe di merito di un familiare convivente, è necessario aggiungere ai documenti anche l’attestato di rischio del familiare e la copia dello stato di famiglia. Questi saranno obbligatori anche qualora, in futuro, si vorrà beneficiare della RC Auto familiare.

Assicurazione auto usata: documenti

Se, invece, si intende stipulare un’assicurazione per un’auto usata, c’è un documento in più da produrre. Si tratta dell’atto del passaggio di proprietà, fondamentale per stabilire la proprietà del veicolo che si assicura. Qualora il documento non sia ancora stato prodotto, si può trasmettere la documentazione provvisoria. Pertanto i documenti per auto usata sono:

  • Documento di identità
  • Codice Fiscale
  • Libretto di circolazione
  • Certificato di proprietà
  • Passaggio di proprietà (o documentazione provvisoria)

Anche in questo caso, per disporre della Legge Bersani o RC Auto familiare 2020, bisogna aggiungere anche l’attestato di rischio e la copia dello stato di famiglia. I documenti servono alla compagnia assicurativa per definire un profilo assicurativo del richiedente e proporre la tariffa più adatta alle sue esigenze.

Documenti per assicurazione auto: quali servono per richiedere un preventivo online

Finora ci siamo occupati dei documenti necessari per sottoscrivere un’assicurazione auto. Se, invece, ci troviamo in una fase preliminare, quali sono quelli utili? Sempre molti più automobilisti si affidano ai preventivi assicurazione auto usando un comparatore come quello di Quale.it. Per richiedere un preventivo auto online è sufficiente tenere a portata di mano tre semplici documenti:

  • Carta di identità: utile per ricavare tutti i dati anagrafici, specie se il preventivo è a nome di un’altra persona
  • Libretto di circolazione: per verificare la proprietà del veicolo
  • Attestato di rischio: lo “storico” assicurativo del richiedente è il documento che riporta gli incidenti in cui è rimasto coinvolto negli ultimi cinque anni. Su di esso è indicata la classe di merito (CU), elemento basilare per determinare il premio annuo

Sul premio finale incidono poi altri fattori come la formula di guida (libera, esperta, esclusiva), comune di residenza, età del richiedente e sesso. Se vuoi risparmiare sulla tua prossima polizza RC Auto visita il nostro sito. Inserisci i pochi dati richiesti nel nostro comparatore e ricevi subito le quotazioni delle compagnie assicurazione auto con le tariffe più vantaggiose. Salva il preventivo gratuito sul tuo PC e valutalo entro 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE