Danno patrimoniale assicurazione: cosa significa?

Danno patrimoniale assicurazione: cosa significa?

Spesso, nell’ambito assicurativo, sia che si tratti di assicurazione auto, moto o casa, si parla di “danno patrimoniale” assicurazione. Cosa significa? Vediamolo nel dettaglio.

Danno patrimoniale nel Codice Civile

Il danno patrimoniale, secondo il Codice Civile, è una lesione che va a intaccare il patrimonio di un individuo, individuabile tramite criteri di mercato. Il suo risarcimento è regolato dall’articolo 1223.

Art. 1223. (Risarcimento del danno). Il risarcimento del danno per l’inadempimento o per il ritardo deve comprendere così la perdita subita dal creditore come il mancato guadagno, in quanto ne siano conseguenza immediata e diretta.

Il danno patrimoniale si configura come danno emergente se riguarda l’attuale patrimonio (la nostra automobile) o come perdita di futuri guadagni (riduzione della capacità lavorativa o capacità di produrre reddito).

Danno patrimoniale nelle assicurazioni

Nel caso di un sinistro automobilistico, per esempio, in cui un danneggiante rechi un danno all’automobile del danneggiato, questo è considerato come danno patrimoniale. Il suo risarcimento sarà rappresentato dalla riparazione della macchina o, qualora la stima di quest’ultima superi il valore commerciale della vettura incidentata, di un corrispettivo economico.

Più nel dettaglio, in un incidente di moto o auto, il danno patrimoniale emergente è rappresentato dalle spese sostenute a causa del danno, tra cui quindi non solo i costi di riparazione (manodopera del meccanico e del carrozziere, pezzi di ricambio), ma anche i danni fisici subiti (visite mediche specialistiche, dispositivi medici, farmaci, interventi chirurgici, fisioterapia). Queste spese, per poter essere risarcite, devono essere motivate (per esempio: non è possibile includere tra le visite mediche quelle che riguardano problemi sanitari pregressi) e rendicontate (conservando scontrini, ricevute e fatture di ogni prestazione per cui si chiederà il risarcimento).

L’assistenza dopo un incidente stradale fa la differenza

Se hai subìto un incidente d’auto o di moto, lo sai. I giorni successivi l’incidente sono movimentati e se hai, per tua disgrazia, riportato qualche ferita, anche di lieve entità, non è facile vedere la luce in fondo al tunnel. Le pratiche assicurative, le perizie, le visite mediche possono essere lunghe. Cosa fa la differenza? L’assistenza che la tua compagnia assicurazione ti saprà dare. Non sentirsi soli nel momento del bisogno è importantissimo. Per questo ti consigliamo di sfogliare le migliori offerte sul mercato e scoprire chi fa per te: chi ha un’ottima assistenza clienti? Chi offre il miglior prezzo senza dimenticarsi del lato umano? Inserisci i tuoi dati nel nostro comparatore e cerca subito il tuo preventivo assicurazione auto!

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando La fine dell’estate è stato traumatico? Il Natale ci sembra ancora lontano? È il momento ideale per prendersi una piccola pausa e volare fuori città. Andalusia in autunno: verso l’estate Se sei ancora nostalgico della stagione calda appena conclusa, vola verso l’Andalusia, che ti regalerà un clima mite, dal

CONTINUA A LEGGERE

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli La pressione giusta delle gomme moto è argomento dibattuto tanto tra i piloti esperti quanto dai centauri alle prime armi. Del resto ruota tutto intorno a un argomento di primaria importanza: la sicurezza stradale. Circolare con la pressione pneumatici sbagliata comporta infatti enormi rischi. Qualora questi siano sgonfi si

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene L’assicurazione auto giornaliera è un particolare tipo di polizza prevista da alcune compagnie. La sua attivazione permette di assicurare la propria vettura per 24 ore. Di solito le polizze temporanee partono da un minimo di tre o cinque giorni fino a un massimo di sei mesi,

CONTINUA A LEGGERE

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE