Danno da fermo tecnico: come si calcola, prova e risarcimento

Danno da fermo tecnico: come si calcola, prova e risarcimento

Restare coinvolti in un incidente stradale è l’incubo di qualsiasi automobilista. Anche se si è tra i più fortunati, e non si va incontro a lesioni fisiche, gli inconvenienti sono sempre dietro l’angolo. Con buona pace del tempo a disposizione. Impantanati tra verbali, referti, assicurazioni e incartamenti di vario genere, può capitare di dover fare a meno del bene più prezioso: l’automobile. Non sono infatti rari i casi in cui il nostro mezzo non sia immediatamente utilizzabile dopo un sinistro. Se nella migliore delle ipotesi ci si può salvare in corner con un’auto sostitutiva, non bisogna dimenticare i problemi connessi. Tra questi rientra il danno da fermo tecnico. Vi spieghiamo in breve di cosa si tratta.

Cos’è il danno da fermo tecnico

Per danno da fermo tecnico si intende il pregiudizio economico subito dal proprietario del veicolo danneggiato derivante dall’impossibilità di utilizzarlo per il lasso di tempo necessario alla sua riparazione, a causa di un illecito altrui. Volendo tradurre in maniera ancora più elementare il concetto, possiamo considerarlo il danno derivante dalla mancata possibilità di utilizzare la macchina a causa di un incidente nel quale si è parte lesa. Anche durante la sosta forzata, infatti, il veicolo è soggetto a costi di gestione che il proprietario deve sostenere. Tra questi si possono annoverare.

A contribuire alla determinazione dell’entità del danno concorrono altri fattori quali il noleggio di un veicolo sostitutivo(se non previsto dalla polizza RC Auto), l’uso di mezzi pubblici o di un taxi, i costi di deposito.

Quantificazione del danno

I fattori da raggruppare per calcolare il danno da fermo tecnico sono i seguenti.

  •         Costo giornaliero: tiene in considerazione la giornata lavorativa del proprietario (attività e posto in cui vive), cilindrata, potenza, modello e classe del veicolo incidentato
  •         Giorni: vengono calcolati sulle 8 ore lavorative e non sulle 24 della giornata
  •         Ore in cui il veicolo è soggetto alla riparazione
  •         Eventuale costo di noleggio di un veicolo simile

La prova del danno

Come recentemente ricordato dalla Corte di Cassazione, attraverso la sentenza n. 13718/2017, chi invoca il risarcimento è sempre tenuto a provare il danno subito. Questo deve essere allegato e dimostrato e la prova non può avere come oggetto la mera indisponibilità del veicolo. Si deve, in concreto, dimostrare la spesa sostenuta per ottenere un mezzo sostitutivo (danno emergente) o, in alternativa, dimostrare la perdita economica derivante dalla rinuncia forzata al mezzo (lucro cessante).

Per limitare il contraccolpo derivante da un sinistro, ti consigliamo di affidarti a polizze RC Auto che includano la possibilità di disporre dell’auto sostitutiva. Sul nostro sito potrai consultare le proposte delle compagnie che offrono questa soluzione e valutare quella più congeniale a te. Potrai decidere in tutta tranquillità: il preventivo gratuito resterà infatti valido per ben 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Trasporto bici in aereo: come fare, condizioni

Trasporto bici in aereo: come fare, condizioni Bicicletta e aereo: un connubio possibile. Il boom dei voli low cost negli ultimi anni ha portato, come conseguenza indiretta, anche l’aumento del numero delle bici imbarcate. I casi sono i più disparati. Escludendo dal novero le formazioni professionistiche che sono chiamate a spostarsi da una nazione (sempre

CONTINUA A LEGGERE

Seggiolini auto: novità 2019, incentivi, regole

Seggiolini auto: novità 2019, incentivi, regole La Manovra 2019 prevede importanti novità sul fronte delle auto e dei trasporti. Nelle misure presenti nella Legge di Bilancio per le infrastrutture e i trasporti, ce ne sono alcune che riguardano anche i bambini. Certo, per loro tutti gli obblighi da automobilisti – a partire dalla sottoscrizione della

CONTINUA A LEGGERE

Verifica pagamento bollo moto: come effettuarla

Verifica pagamento bollo moto: come effettuarla Sommerso dalle scadenze quotidiane ti sei dimenticato di pagare il bollo autoveicoli? O peggio ancora non ricordi se hai eseguito correttamente il versamento? Non perdere la calma, esiste una soluzione per ogni cosa. Il bollo automezzi è una tassa sul possesso che viene destinata alle regioni italiane. La sua

CONTINUA A LEGGERE

Tamponamento a catena e distribuzione delle responsabilità

Tamponamento a catena e distribuzione delle responsabilità Uno degli incidenti più comuni e la cui individuazione delle responsabilità risulta più semplice: il tamponamento. Si tratta infatti della situazione una cui una vettura colpisce con la sua parte anteriore la parte posteriore di quella che la precede. Di chi è la colpa? Secondo il Codice della

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE