Costo assicurazione 125: come risparmiare sull’assicurazione scooter

Utilizzare la moto: un’esigenza per molti, uno sfizio per altri. Se si ha la passione per le due ruote, non bisogna dimenticare i doveri. Oltre all’abbigliamento tecnico e al casco protettivo, è obbligatorio essere in regola con l’assicurazione. Ogni centauro cerca la migliore polizza moto e risparmiare è possibile, a condizione di seguire poche regole. Abbattere il costo assicurazione 125 è un’operazione semplice.

Moto 125: quale patente?

Scooter e moto 125 necessitano di una patente per poter essere condotti. Secondo quanto disposto dall’art. 116 Codice della Strada, per poter guidare moto 125cc occorre essere in possesso di:

  • Patente A1: si può prendere a partire dai 16 anni e permette di guidare motocicli fino a 125cc con potenza massima di 11kW e rapporto potenza/peso non superiore a 0,10 kW/kg. Si consegue previo superamento di un esame teorico (40 quiz) e pratico
  • Patente B

La normativa patenti prevede infatti che il possesso della patente B dà diritto a guidare anche moto 125cc pur in assenza di patente A1. Va ricordato che la patente B, se presa prima del 1986, permette di guidare qualsiasi motociclo. Ovviamente il costo assicurazione 125 non dipende da quando è stata rilasciata la patente.

Assicurazione 125: quanto costa

Le assicurazioni motocicli 125 vengono calcolate tenendo conto di diversi fattori. Alcuni sono legati alle scelte del contraente della polizza moto, altri no. Quelli più rilevanti sono:

  • Età del guidatore: maggiore è l’età, minore è il rischio che il contraente resti coinvolto in un incidente grazie alla sua esperienza di guida
  • Luogo di residenza: viene penalizzato chi vive in zone ad alto rischio di incidenti o frodi assicurative
  • Classe di merito e sinistri: la CU è la variabile che incide più di ogni altro sul premio annuale. Meno incidenti si provocano e meno si paga. La classe di merito d’ingresso è la 14
  • Punti patente: il punteggio che si ha sul titolo di guida rappresenta un’utile cartina di tornasole sulla prudenza. Chi ha subito multe o la perdita di punti patente viene penalizzato
  • Tipo di guida: libera o esclusiva? A seconda di quante persone possono guidare la moto, si stabilisce il prezzo della polizza
  • Garanzie accessorie: l’inserimento di clausole aggiuntive alla polizza RC Moto fa lievitare il prezzo. Il contraente può decidere se aggiungere la polizza Kasko, la Furto e Incendio, la cristalli, la atti vandalici, etc. Il tutto sarà però a sue spese

Come risparmiare sul costo assicurazione moto 125

Queste sono soltanto alcune delle variabili che determinano il costo assicurazione 125. Per limitare il loro peso esistono diversi modi. Chi vuole risparmiare sul costo dell’assicurazione moto 125cc può ad esempio affidarsi alla Legge Bersani, che permette di ereditare la classe di merito di un familiare convivente a condizione che la tipologia di veicolo assicurato sia la stessa. Un’altra soluzione che permette di risparmiare è quella di installare la scatola nera a bordo. Vengono inoltre premiati i guidatori virtuosi, ovvero coloro i quali non sono incorsi in incidenti con colpa negli ultimi cinque anni.

La soluzione migliore per risparmiare sull’assicurazione scooter 125 o moto è quella di affidarsi alla comparazione online. Sul nostro sito è possibile confrontare le offerte competitive del momento. Dopo aver rintracciato quella più adatta, si riceve un preventivo. Gratuito e senza impegno, resterà valido due mesi il tempo di essere valutato prima della sua convalida.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE