Coronavirus: proroga cambio gomme invernali, come funziona

L’emergenza Coronavirus modifica la data per il cambio gomme invernali 2020. Tramite il decreto 12047 del 30 aprile 2020, il Ministero dei Trasporti ha deciso di prorogare la data di obbligo sostituzione gomme invernali. Inizialmente previsto per il 15 aprile, con un mese di tolleranza, il cambio pneumatici invernali beneficia di una misura speciale a causa del Covid-19. Scopriamo quando diventa obbligatorio effettuare il cambio gomme auto invernali e quali sono le sanzioni previste.

Cambio gomme invernali: proroga al 15 giugno 2020

Questo il testo della circolare che stabilisce la variazione della data fissata per il cambio gomme invernali: “Con riferimento alle misure di prevenzione per la diffusione del virus COVID 19, le Associazioni di categoria hanno segnalato l’impossibilità di rispettare, per l’anno in corso, il succitato termine ultimo del 15 maggio per la sostituzione degli pneumatici invernali con i corrispondenti pneumatici estivi. Ciò premesso, al fine di tener conto dei condizionamenti derivanti dall’emergenza sanitaria in corso, si ritiene opportuno consentire l’uso di pneumatici invernali, come sopra specificato, sino al 15 giugno 2020”. La necessità di prorogare il periodo di utilizzo degli pneumatici invernali è strettamente collegata al coronavirus e al lockdown che ne è conseguito. La pandemia ha infatti comportato, per alcune settimane, la chiusura delle attività lavorative non direttamente collegate alla produzione di beni.

Cambio gomme invernali: regole

La proroga del cambio gomme invernali al 15 giugno 2020 è una misura eccezionale. Come noto, infatti, in Italia vige l’obbligo delle gomme invernali tra il 15 novembre e il 15 aprile di ogni anno. Tramite la circolare 1049 del 17 gennaio 2014, però, questo periodo è stato prorogato di un mese. A partire da allora l’uso degli pneumatici invernali, inclusi quelli contrassegnati dalla marcatura M+S (“mud” + “snow”, ovvero “fango” e “neve”, MS, M-S, M&S e indice di velocità fino a Q, è stato esteso fino al 15 maggio. A partire dalla suddetta data guidare un’auto con pneumatici invernali comporta una sanzione. Eccezionalmente per il 2020, invece, il cambio gomme inverno può essere procrastinato fino al 15 giugno 2020.

Cambio gomme invernali: sanzioni

Non osservare la scadenza per il cambio di gomme invernali è sempre punito con una sanzione? La multa (art.78 CdS), da 419 a 1.682 euro con possibile ritiro della carta di circolazione, scatta solo se si viene fermati alla guida di un veicolo con pneumatici M+S non regolari. Si viene sanzionati, quindi, se si circola con pneumatici invernali con indice di velocità inferiore rispetto a quanto riportato sulla carta di circolazione. A parità di indice di velocità nel libretto di circolazione, invece, esiste solo il consiglio di sostituire le gomme invernali con quelli estive. Un suggerimento che, per ragioni di sicurezza, dovrebbe sempre essere accolto, a meno di non montare pneumatici all season.

Per conoscere tutte le proroghe auto legate al Coronavirus visita il nostro sito. Confronta le migliori proposte assicurazione auto e trova quella su misura per te. Genera tutti i preventivi gratuiti di cui hai bisogno, salvali sul tuo pc e scegli entro 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Rottamazione moto: come fare, costi

La rottamazione moto è una procedura obbligatoria quando si decide di dismettere un veicolo. I modi per demolire una moto sono sostanzialmente due: se la demolizione è propedeutica all’acquisto di un nuovo mezzo, si può beneficiare dell’Ecobonus moto. Scopriamo allora cosa fare per rottamare moto, quali sono i costi da sostenere e come usufruire dell’Ecobonus.

CONTINUA A LEGGERE

Prestiti personali: 5 cose da sapere prima di richiederli

I prestiti personali sono finanziamenti che consentono di ottenere denaro per qualunque necessità di acquisto. Vengono erogati da banche o finanziarie e la somma che si riceve a seguito di una richiesta prestito va restituita tramite rate mensili in un arco di tempo prestabilito. A differenza di mutuo o leasing, il prestito personale non è

CONTINUA A LEGGERE

Rc Auto familiare: è valida per gli autocarri?

Entrata in vigore il 16 febbraio 2020, la RC Auto familiare ha ampliato i vantaggi della Legge Bersani assicurazione sul tema della classe di merito. Intervenendo sull’art. 134 del Codice delle Assicurazioni Private, questo provvedimento predispone che nell’ambito dello stesso nucleo familiare ogni veicolo si possa assicurare con una CU meno elevata. Il beneficio si

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Viaggi in moto Europa: quali sono le protezioni obbligatorie

Quando si fanno viaggi in moto Europa è fondamentale imparare le regole del paese che si intende visitare. Dopo aver individuato gli itinerari moto Europa da esplorare, dunque, c’è subito una domanda da porsi: quali sono le protezioni per moto da indossare? Le norme variano da paese a paese e sono spesso diverse da quelle

CONTINUA A LEGGERE

Visura PRA: cos’è e come ottenerla

La visura PRA è un servizio che consente di ottenere un documento contenente informazioni su un veicolo e sul relativo proprietario. Questo documento è rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e le visure PRA possono essere per targa o nominative. A cosa serve la visura PRA La visura PRA permette di: Controllare l’iscrizione di un

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus: come richiedere la sospensione rate mutuo

La legge di conversione del Decreto Cura Italia (DL 18/2020) rende attuabile la richiesta di sospensione rate mutuo. Questa procedura speciale è stata avallata per fronteggiare l’emergenza economica derivante dalla pandemia Coronavirus. Vediamo chi può sospendere il mutuo, come fare richiesta sospensione mutuo e qual è il modulo da utilizzare. Sospensione rate mutuo: a chi

CONTINUA A LEGGERE