Come risparmiare sull’assicurazione autocarro

Obbligatoria per tutti i veicoli con portata pari o superiore ai 35 quintali, l’assicurazione autocarro si differenzia da quella auto soprattutto grazie alle agevolazioni fiscali che garantisce ai contraenti. La condizione affinché questa condizione si eserciti è l’utilizzo per scopi commerciali del mezzo.

Agevolazioni e sconti: tutti i modi per ridurre il premio dell’assicurazione autocarro

Se stai per dare impulso alla tua attività e hai bisogno della miglior polizza per il tuo veicolo, allora non puoi non tenere conto di alcuni suggerimenti utili per risparmiare.

  •  Immatricolazione. Assicurando l’autocarro ad uso privato si potrà beneficiare della Legge Bersani. Questa soluzione permette di ereditare la classe di merito di un membro della famiglia, ma soltanto per la stessa tipologia di veicolo. Destinandolo, invece, ad “uso speciale” (ad esempio come autonegozio o trasporto di attrezzature speciali) si può far scendere il premio fino al 40%.
  •  Franchigia. Introdurne una da 500 o 1000 euro permette di abbassare il premio annuo e, in caso di incidenti, di evitare che subentri il malus.
  •  Assicurazione temporanea. Oltre alle polizze standard, in previsione di un utilizzo saltuario del mezzo sarà consigliato affidarsi ad una temporanea, in grado di “coprire” il mezzo soltanto nel periodo in cui verrà realmente sfruttato.
  •  Assicurazione autocarro storico. Sottoscrivibile qualora il mezzo sia stato immatricolato da almeno 20 anni. Non fa risparmiare direttamente sul premio, ma garantisce alcune agevolazioni. Tra queste, la possibilità di cumulare più veicoli nella stessa polizza (purché intestati alla stessa persona), di guidare il mezzo per 365 giorni (compresi i giorni di blocco del traffico) e la concessione della Carta Verde.
  •  Potenza ed età del mezzo. Entrambe queste variabili vengono ignorate dalle compagnie assicurative. La traduzione è elementare: l’assicurazione di un camion nuovo avrà lo stesso premio di uno vecchio di oltre venti anni. Sarà così possibile acquistare un veicolo datato e potente senza assicurazione temponeapreoccuparsi dei costi della garanzia.
  •  Portata. Il premio viene definito sulla base della portata a pieno carico del veicolo: più sarà bassa e minore sarà il costo dell’assicurazione.

L’ultimo consiglio è quello da non trascurare mai. Prima di definire la tua scelta, ricorda di comparare tutte le offerte presenti sul mercato e di scegliere quella più adatta a te. Per generare gratuitamente un preventivo che avrà validità per 60 giorni ti basteranno pochi click.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Novità moto 2019: guanti obbligatori e limiti autostrada

Novità moto 2019: guanti obbligatori e limiti autostrada Il 2019 è l’anno che segna importanti novità per auto e moto. Oltre a incentivi e imposte che riguarderanno tanto due quanto quattro ruote, è al vaglio la possibilità di ritoccare il Codice della Strada. La circolazione delle due ruote potrebbe subire delle modifiche significative, sia in

CONTINUA A LEGGERE

Google+: perché cancellare il profilo?

Google+: perché cancellare il profilo? Perché cancellare il proprio profilo da Google+ e come farlo? Dal 2 aprile 2019 Google+ chiude i battenti. Dopo tanti anni in cui il social network di Google ha provato a dare filo da torcere a Facebook, ha finalmente perso la battaglia. Sai che molto probabilmente hai un profilo su

CONTINUA A LEGGERE

Incidenti E-bike: dati, sicurezza, prevenzione

Incidenti E-bike: dati, sicurezza, prevenzione L’obiettivo di rendere le strade sicure è ancora lontano dalla sua piena realizzazione. In Italia negli ultimi 17 anni la categoria più penalizzata nella riduzione del tasso di mortalità legata agli incidenti è quella dei ciclisti. Nel 2017 sono state 254 le vittime di sinistri stradali appartenenti alla categoria e

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE

Fattura elettronica: cos’è e come funziona

Se hai un’attività, che sia un’azienda, un negozio o una semplice partita Iva, sarai già venuto a conoscenza di questa temibile fatturazione elettronica. Cos’è? Come funziona? Quanto costa? Chi può evitare di emetterla? Fattura elettronica: cosa è La fattura elettronica è stata introdotta con la Finanziaria del 2018 ed è diventata obbligatoria e operativa il

CONTINUA A LEGGERE

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE