Come controllare l’assicurazione auto

Assicurare la propria auto è un’operazione obbligatoria per legge per tutti i proprietari di un veicolo. Chi si sottrae a questa regola per risparmiare qualche euro, rischia tre volte. Circolare senza RCA è infatti un reato che comporta sanzioni amministrative e che costa caro se si resta coinvolti in un incidente. Inoltre controllare assicurazione è ormai sempre più facile e farla franca è praticamente impossibile. Per la verifica copertura RCA basta infatti essere in possesso della targa. Scopriamo dove e come è possibile eseguire questa operazione.

Verifica copertura assicurativa: come funziona

La verifica assicurazione auto è una pratica che permette di conoscere istantaneamente se un veicolo (auto o moto) sia in possesso della copertura assicurazione. Per controllare assicurazione è sufficiente consultare il sito Il Portale dell’Automobilista. Ogniqualvolta si stipula un’assicurazione RCA, infatti, l’agenzia è obbligata a trasmettere telematicamente tutti i dati. In questo modo si aggiorna la posizione del soggetto assicurato, che non è più tenuto ad esibire il tagliando sul parabrezza. Tramite il sito è possibile sapere conoscere con quale compagnia assicuratrice sia coperto il veicolo e il periodo di copertura.

Controlli assicurazioni auto: come fare il controllo RCA

Controllare assicurazione tramite Il Portale dell’Automobilista è un’operazione semplice. Basta accedere al link presente sul sito e decidere se si devono effettuare controlli assicurazioni relativi a veicolo o ciclomotore. Una volta scelta la tipologia di veicolo, si apre un form nel quale inserire i dati richiesti. In un menu a tendina bisogna selezionare il tipo di veicolo, tra autoveicolo, motoveicolo, rimorchio, macchine operatrice, macchine agricole, targa prova e targhe diplomatiche. A destra va inserita la targa del veicolo (senza spazi) e nel campo sottostante va compilato il captcha inserendo i caratteri riportati nel riquadro a destra. Solo a questo punto occorre cliccare su “Ricerca”.

Se le informazioni sono corrette, all’interno della stessa pagina compaiono tutte le informazioni richieste: compagnia assicuratrice, data di scadenza della copertura e se la copertura RCA è in corso o meno. Per il principio della tolleranza assicurazione auto, va ricordato che la data di scadenza della copertura assicurativa è da intendersi al netto dei 15 giorni previsti dal periodo di comporto. Per quanto riguarda i controlli RCA relativi a un ciclomotore, la verifica è quasi totalmente identica, con la differenza che al posto della tipologia di veicolo viene richiesto l’inserimento del numero CIC, ossia il Contrassegno di Identificazione del Ciclomotore.

I controlli targa non si configurano come violazioni della privacy. Sul Portale dell’Automobilista, infatti, non compaiono riferimenti all’intestatario della polizza, né al proprietario del veicolo né alle caratteristiche dello stesso. Per controllare assicurazione si può fare affidamento anche su diverse app gratuite e basta inserire “verifica copertura assicurativa” su un qualsiasi motore di ricerca. Per avere l’assicurazione a una tariffa vantaggiosa, sottoscrivere la prima polizza o rinnovare quella in scadenza, affidati a noi. Con pochi click sul nostro comparatore smart, avrai a disposizione le quotazioni delle migliori compagnie online. Salva il preventivo gratuito e valutalo entro 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidenti in moto in Italia: tutto quello che devi sapere

Nell’ultimo anno sono tornate a crescere le vittime di incidenti in moto in Italia. I dati diffusi da Istat e relativi al 2019 raccontano infatti 698 motociclisti deceduti in seguito a un sinistro. L’aumento su base annua è pari all’1,6% e testimonia, semmai ce ne fosse ancora bisogno, la pericolosità delle strade del Belpaese per

CONTINUA A LEGGERE

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE