Chilometraggio taroccato sulle auto usate: come evitare le truffe?

Negli ultimi anni la compravendita di auto usate ha fatto registrare un aumento impressionante con un incremento mensile del 5-6%. Purtroppo queste cifre hanno fatto sì che aumentassero anche le truffe a danno degli acquirenti. Le più numerose sono quelle che vedono come protagonista il chilometraggio auto che spesso viene modificato dai venditori per aumentare il prezzo dei propri veicoli. È bene quindi sapere che, quando si compra un’auto usata, si ha diritto a specifiche forme di tutela.

Auto usate: gli obblighi di chi vende

Chi vende un veicolo usato è tenuto a fornire un certificato di conformità del veicolo, e cioè deve assicurare che il veicolo corrisponda alla descrizione fatta in sede di pubblicizzazione del bene prima e di contratto di acquisto poi. In particolare andranno indicate, in maniera specifica e dettagliata, tutte le informazioni sensibili sul veicolo in questione. Alla garanzia di conformità dovranno essere allegati con la necessaria documentazione:

  • L’intero equipaggiamento del veicolo e il suo valore.
  • L’esatto chilometraggio del veicolo al momento della compravendita.
  • Le scadenze della manutenzione e dell’ultima revisione effettuata.
  • Il numero e il tipo di importanti interventi di manutenzione o di modifica effettuati sul veicolo.
  • Il numero dei precedenti proprietari.
  • Il tipo di utilizzo del mezzo (se uso privato, aziendale, o altro).

La garanzia di conformità che si deve esigere dal venditore dura di norma 24 mesi e comunque mai meno di 12 mesi. Questo documento sancisce il diritto dell’acquirente di rescindere il contratto in caso di non conformità del veicolo, facendo fede alle caratteristiche e alla documentazione allegate allo stesso.

I diritti del compratore

Il compratore ha diritto a essere tutelato anche in caso di acquisto di un veicolo usato. Se le dichiarazioni del venditore nel certificato rilasciato non sono conformi alla verità il compratore può rescindere il contratto e chiedere la restituzione dell’importo versato per l’acquisto.

Se vengono trovati dei difetti nell’auto appena acquistata, il compratore li deve denunciare al venditore, che sia un privato o un concessionario, entro 60 giorni dalla loro scoperta. È al venditore che spetterà provare che il difetto sia stato causato dall’acquirente in seguito alla compravendita e non già esistente al momento della sua messa sul mercato.

Ai fini della conformità di garanzia, inoltre, vale tutto ciò che il venditore pubblicizza o dichiara durante la presentazione della vettura. Se per esempio il consumatore ha richiesto al venditore una particolare caratteristica e il venditore gli garantisce che l’auto in questione ne è provvista, qualora questo non corrispondesse a verità, il compratore ha il diritto di rescindere dal contratto.

È obbligo del venditore garantire la conformità delle sue dichiarazioni con il reale stato del veicolo. In particolare ai compratori è sempre consigliato di far controllare il veicolo da personale specializzato che può, ad esempio, riscontrare le sempre più frequenti truffe sul chilometraggio auto.

Una volta controllato il veicolo, si può procedere all’acquisto. È tempo quindi di sottoscrivere l’assicurazione RC Auto. Sei in dubbio su quale polizza fa per te? Confronta numerose offerte diverse grazie al nostro comparatore e scegli la compagnia assicurativa più vantaggiosa!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione vita mutuo: cos’è e come funziona

Quando si accende un mutuo per acquistare un immobile è possibile sottoscrivere l’assicurazione vita mutuo. Questa soluzione viene spesso offerte dalle banche stesse che concedono il finanziamento e rappresenta una delle migliori polizze vita. Scopriamo di cosa si tratta e quali sono le sue caratteristiche. Cos’è l’assicurazione vita mutuo L’assicurazione vita mutuo è una copertura assicurativa

CONTINUA A LEGGERE

Polizza vita mista: cos’è, quanto dura

Quale polizza vita scegliere? Quanto costa un’assicurazione sulla vita? Sempre più compagnie consigliano ai loro clienti la polizza vita mista.  Quando si parla di assicurazioni sulla vita, si distingue solitamente tra: Polizza caso vita Polizza caso morte Assicurazione mista Scopriamo come funziona e quali sono i vantaggi di una polizza mista e perché è sempre

CONTINUA A LEGGERE

Preventivo assicurazione auto senza targa: come ottenerlo?

È possibile ottenere un preventivo assicurazione auto senza targa? La risposta è affermativa, ma ci sono alcuni limiti di cui tener conto. La targa auto è infatti uno dei dati fondamentali quando si deve calcolare un preventivo RC Auto. Senza conoscere il numero di targa auto o moto, dunque, diventa impossibile identificare il veicolo che

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto giornaliera: quanto costa?

Assicurare il proprio veicolo soltanto per un giorno? Con l’assicurazione auto giornaliera è possibile. Questa soluzione permette di avere la copertura assicurativa per 24 ore. Si tratta di una polizza RCA temporanea che è particolarmente indicata in alcune occasioni. Scopriamo quali sono, quando conviene e quanto costa. Cos’è l’assicurazione auto giornaliera L’assicurazione auto giornaliera è

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Protezioni moto: quali sono obbligatorie?

Quello delle protezioni moto è un tema particolarmente dibattuto tra i centauri. Quella tra look e sicurezza dovrebbe essere una sfida impari, eppure non sono pochi i motociclisti (soprattutto dell’ultima ora) che sembrano preferire un outfit di grido sacrificando la propria incolumità. Con i pericoli della strada, però, non si scherza. Le 687 vittime nel

CONTINUA A LEGGERE

Come pagare il bollo auto online: la procedura

È possibile pagare il bollo auto online? Il bollo automezzi è la tassa automobilistica che grava su tutti i proprietari di un veicolo. Il versamento va effettuato ogni anno, indipendentemente dall’utilizzo o meno di auto o moto. Si tratta infatti di un contributo legato al possesso e non all’utilizzo del bene. Come si corrisponde e

CONTINUA A LEGGERE

Cambio domicilio: come e dove farlo, documenti

Hai bisogno di fare un cambio domicilio e non sai come fare? Pensi di dover affrontare la stessa trafila che spetta al cambio di residenza? Niente paura. Vediamo come funziona il cambio di domicilio. Residenza e domicilio differenza Prima di tutto è importante definire la differenza tra domicilio e residenza. Entrambi sono descritti dal Codice

CONTINUA A LEGGERE

Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale.

CONTINUA A LEGGERE