Carta verde: dove è obbligatoria, chi la rilascia, costi

Carta verde: dove è obbligatoria, chi la rilascia, costi

La carta verde è un documento assicurativo grazie al quale un veicolo di un determinato Paese viene considerato assicurato anche all’estero. Viene rilasciato da tutte le compagnie assicurative. È conosciuto anche come Carta internazionale di assicurazione dei veicoli a motore e deve il suo nome al fatto di essere stampata su una carta di colore verde. Si ottiene facendone richiesta alla compagnia assicurativa, che da par suo la rilascia spedendola direttamente al contraente. I tempi per il rilascio sono variabili e contenuti. Di norma le compagnie suggeriscono di richiederla almeno dieci giorni prima della partenza per evitare eventuali disagi nella consegna.

Carta verde: dove non è necessaria

Per circolare all’estero serve, di norma, il solo certificato di assicurazione. A seguito di una serie di accordi allacciati tra gli uffici di riferimento delle nazioni interessate, infatti, la carta verde ha smesso di essere obbligatoria in queste nazioni: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Regno Unito, Repubblica Slovacca, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria.

Dove è obbligatoria

È invece necessario possedere la carta verde per circolare nei seguenti Stati. Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Russia, Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina. Le compagnie assicurative possono arbitrariamente escludere la garanzia dell’assicurazione RCA italiana per alcune nazioni extra SEE, ovvero quelle che non rientrano nello Spazio Economico Europeo.

Costi e sanzioni

Il documento viene rilasciato dall’Ufficio Nazionale di Assicurazione dello Stato di immatricolazione dell’auto. Di norma le compagnie assicurative permettono di richiederlo online direttamente attraverso il loro sito web. La cifra per il rilascio varia di compagnia in compagnia e si aggira intorno ai 10 euro. Qualora si venga fermati sprovvisti del documento in un paese in cui è obbligatorio possedere la carta verde, si è soggetti alle sanzioni previste dalla normativa vigente in quella specifica nazione. Il ragionamento è trasferibile anche in caso di incidenti provocati in una nazione estera.

Bisogna infine ricordare che, qualora non siate obbligati a sottoscrivere una polizza alla frontiera o non vogliate affidarvi a una estera (utilizzabile anche in Italia, ma a quel punto la Carta Verde sarà necessaria nel Belpaese), sarà opportuno verificare la validità della vostra assicurazione auto. Prima di mettervi in viaggio, indipendentemente dalla destinazione, ricordate di avere tutti i documenti a posto. Per cambiare o “rinfrescare” la vostra polizza Rc Auto, potete affidarvi a noi. Sul nostro sito avrete modo di visionare e confrontare le migliori offerte, scegliendo in tutta tranquillità – entro 60 giorni dalla generazione di un preventivo gratuito – quella più adatta a voi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando La fine dell’estate è stato traumatico? Il Natale ci sembra ancora lontano? È il momento ideale per prendersi una piccola pausa e volare fuori città. Andalusia in autunno: verso l’estate Se sei ancora nostalgico della stagione calda appena conclusa, vola verso l’Andalusia, che ti regalerà un clima mite, dal

CONTINUA A LEGGERE

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli La pressione giusta delle gomme moto è argomento dibattuto tanto tra i piloti esperti quanto dai centauri alle prime armi. Del resto ruota tutto intorno a un argomento di primaria importanza: la sicurezza stradale. Circolare con la pressione pneumatici sbagliata comporta infatti enormi rischi. Qualora questi siano sgonfi si

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene L’assicurazione auto giornaliera è un particolare tipo di polizza prevista da alcune compagnie. La sua attivazione permette di assicurare la propria vettura per 24 ore. Di solito le polizze temporanee partono da un minimo di tre o cinque giorni fino a un massimo di sei mesi,

CONTINUA A LEGGERE

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE