Carta verde: dove è obbligatoria, chi la rilascia, costi

Carta verde: dove è obbligatoria, chi la rilascia, costi

La carta verde è un documento assicurativo grazie al quale un veicolo di un determinato Paese viene considerato assicurato anche all’estero. Viene rilasciato da tutte le compagnie assicurative. È conosciuto anche come Carta internazionale di assicurazione dei veicoli a motore e deve il suo nome al fatto di essere stampata su una carta di colore verde. Si ottiene facendone richiesta alla compagnia assicurativa, che da par suo la rilascia spedendola direttamente al contraente. I tempi per il rilascio sono variabili e contenuti. Di norma le compagnie suggeriscono di richiederla almeno dieci giorni prima della partenza per evitare eventuali disagi nella consegna.

Carta verde: dove non è necessaria

Per circolare all’estero serve, di norma, il solo certificato di assicurazione. A seguito di una serie di accordi allacciati tra gli uffici di riferimento delle nazioni interessate, infatti, la carta verde ha smesso di essere obbligatoria in queste nazioni: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Regno Unito, Repubblica Slovacca, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria.

Dove è obbligatoria

È invece necessario possedere la carta verde per circolare nei seguenti Stati. Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Russia, Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina. Le compagnie assicurative possono arbitrariamente escludere la garanzia dell’assicurazione RCA italiana per alcune nazioni extra SEE, ovvero quelle che non rientrano nello Spazio Economico Europeo.

Costi e sanzioni

Il documento viene rilasciato dall’Ufficio Nazionale di Assicurazione dello Stato di immatricolazione dell’auto. Di norma le compagnie assicurative permettono di richiederlo online direttamente attraverso il loro sito web. La cifra per il rilascio varia di compagnia in compagnia e si aggira intorno ai 10 euro. Qualora si venga fermati sprovvisti del documento in un paese in cui è obbligatorio possedere la carta verde, si è soggetti alle sanzioni previste dalla normativa vigente in quella specifica nazione. Il ragionamento è trasferibile anche in caso di incidenti provocati in una nazione estera.

Bisogna infine ricordare che, qualora non siate obbligati a sottoscrivere una polizza alla frontiera o non vogliate affidarvi a una estera (utilizzabile anche in Italia, ma a quel punto la Carta Verde sarà necessaria nel Belpaese), sarà opportuno verificare la validità della vostra assicurazione auto. Prima di mettervi in viaggio, indipendentemente dalla destinazione, ricordate di avere tutti i documenti a posto. Per cambiare o “rinfrescare” la vostra polizza Rc Auto, potete affidarvi a noi. Sul nostro sito avrete modo di visionare e confrontare le migliori offerte, scegliendo in tutta tranquillità – entro 60 giorni dalla generazione di un preventivo gratuito – quella più adatta a voi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione sanitaria viaggio obbligatoria: dove?

In quali paesi è obbligatoria l’assicurazione sanitaria? Come ci si regola prima di intraprendere un viaggio, magari lontano dall’Italia? Di solito ognuno decide in base alla propria coscienza. Che si viaggi in Italia, con bambini (leggi subito la nostra guida alle assicurazioni viaggi con bambini), da soli o all’estero, solitamente non ci sono obblighi di

CONTINUA A LEGGERE

Iscrizione ASI: quanto costa nel 2019 e vantaggi

I possessori di un’auto storica possono richiedere anche nel 2019 l’iscrizione ASI. L’Automotoclub Storico Italiano è l’ente federale che sostiene e tutela la motorizzazione storica in Italia. Tra le sue mansioni c’è quella di rilasciare certificati che attestano caratteristiche di storicità e autenticità dei veicoli. Appartenere al registro auto storiche dà diritto a molti vantaggi,

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE

Patente speciale: come richiedere, dove rinnovare

I soggetti affetti da disabilità (dalla nascita, per incidente o malattia) hanno diritto a guidare l’auto? La risposta è affermativa, purché siano in possesso di una patente auto speciale. Questo titolo di guida ha un iter identico a quello della normale patente b auto. Propedeutico al suo ottenimento è il superamento di esami di teoria

CONTINUA A LEGGERE

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE