Carta verde: dove è obbligatoria, chi la rilascia, costi

Carta verde: dove è obbligatoria, chi la rilascia, costi

La carta verde è un documento assicurativo grazie al quale un veicolo di un determinato Paese viene considerato assicurato anche all’estero. Viene rilasciato da tutte le compagnie assicurative. È conosciuto anche come Carta internazionale di assicurazione dei veicoli a motore e deve il suo nome al fatto di essere stampata su una carta di colore verde. Si ottiene facendone richiesta alla compagnia assicurativa, che da par suo la rilascia spedendola direttamente al contraente. I tempi per il rilascio sono variabili e contenuti. Di norma le compagnie suggeriscono di richiederla almeno dieci giorni prima della partenza per evitare eventuali disagi nella consegna.

Carta verde: dove non è necessaria

Per circolare all’estero serve, di norma, il solo certificato di assicurazione. A seguito di una serie di accordi allacciati tra gli uffici di riferimento delle nazioni interessate, infatti, la carta verde ha smesso di essere obbligatoria in queste nazioni: Andorra, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Regno Unito, Repubblica Slovacca, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria.

Dove è obbligatoria

È invece necessario possedere la carta verde per circolare nei seguenti Stati. Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Russia, Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina. Le compagnie assicurative possono arbitrariamente escludere la garanzia dell’assicurazione RCA italiana per alcune nazioni extra SEE, ovvero quelle che non rientrano nello Spazio Economico Europeo.

Costi e sanzioni

Il documento viene rilasciato dall’Ufficio Nazionale di Assicurazione dello Stato di immatricolazione dell’auto. Di norma le compagnie assicurative permettono di richiederlo online direttamente attraverso il loro sito web. La cifra per il rilascio varia di compagnia in compagnia e si aggira intorno ai 10 euro. Qualora si venga fermati sprovvisti del documento in un paese in cui è obbligatorio possedere la carta verde, si è soggetti alle sanzioni previste dalla normativa vigente in quella specifica nazione. Il ragionamento è trasferibile anche in caso di incidenti provocati in una nazione estera.

Bisogna infine ricordare che, qualora non siate obbligati a sottoscrivere una polizza alla frontiera o non vogliate affidarvi a una estera (utilizzabile anche in Italia, ma a quel punto la Carta Verde sarà necessaria nel Belpaese), sarà opportuno verificare la validità della vostra assicurazione auto. Prima di mettervi in viaggio, indipendentemente dalla destinazione, ricordate di avere tutti i documenti a posto. Per cambiare o “rinfrescare” la vostra polizza Rc Auto, potete affidarvi a noi. Sul nostro sito avrete modo di visionare e confrontare le migliori offerte, scegliendo in tutta tranquillità – entro 60 giorni dalla generazione di un preventivo gratuito – quella più adatta a voi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Verifica pagamento bollo moto: come effettuarla

Verifica pagamento bollo moto: come effettuarla Sommerso dalle scadenze quotidiane ti sei dimenticato di pagare il bollo autoveicoli? O peggio ancora non ricordi se hai eseguito correttamente il versamento? Non perdere la calma, esiste una soluzione per ogni cosa. Il bollo automezzi è una tassa sul possesso che viene destinata alle regioni italiane. La sua

CONTINUA A LEGGERE

Tamponamento a catena e distribuzione delle responsabilità

Tamponamento a catena e distribuzione delle responsabilità Uno degli incidenti più comuni e la cui individuazione delle responsabilità risulta più semplice: il tamponamento. Si tratta infatti della situazione una cui una vettura colpisce con la sua parte anteriore la parte posteriore di quella che la precede. Di chi è la colpa? Secondo il Codice della

CONTINUA A LEGGERE

Luci obbligatorie bici: regole, multe

Luci obbligatorie bici: regole, multe Sono obbligatorie le luci in bici? La domanda sembra banale, eppure viene spesso posta anche da ciclisti che non sono alle prime armi. La vasta gamma di modelli presenti sul mercato, impedisce di avere infatti una percezione chiara dell’argomento. Ovviamente la risposta è affermativa, ma determina immediatamente altri quesiti. Quando?

CONTINUA A LEGGERE

Pneumatici 4 stagioni: cosa sono, quali scegliere

Pneumatici 4 stagioni: cosa sono, quali scegliere Dal 15 novembre al 15 aprile in Italia vige l’obbligo di avere a bordo della propria auto le catene da neve. L’alternativa al loro trasporto, consigliata dagli esperti per una maggiore sicurezza, è quella di montare pneumatici invernali. A disciplinare la materia è una direttiva dell Ministero dei

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE