Carta carburante multimarca 2019: le migliori per aziende e liberi professionisti

Dall’1 gennaio 2019 è obbligatorio pagare i rifornimenti di carburante attraverso metodi tracciabili. La nuova normativa, approvata dalla Legge di Bilancio 205/2017, è rivolta a piccole, medie e grandi aziende e ai liberi professionisti. L’obiettivo è quello di rendere più rapida la rendicontazione rispetto all’uso della scheda carburante cartacea. Con l’ingresso della fattura elettronica, qual è la carta carburante multimarca migliore sul mercato? Diverse sono le soluzioni proposte, con carte monomarca e universali a rappresentare un’alternativa.

Carta carburante multimarca: cos’è, come funziona, come ottenere

La particolarità di una carta carburante multimarca è quella di permettere all’automobilista di rifornirsi in più distributori convenzionati. Si tratta di fatto di una carta di credito o debito prepagata, fornita dalle compagnie di distribuzione della benzina. Per ottenere le carte carburante ci si deve sottoporre a un lungo iter burocratico. Oltre ai documenti (dell’azienda o del titolare di PMI o Partita IVA), occorre disporre di requisiti minimi come le specifiche di solvibilità.

Carte carburanti multimarca: vantaggi e svantaggi

Il possesso di una tessera carburante multimarca porta in dote pro e contro. Tra i vantaggi si riscontrano:

  • Ampia possibilità di scelta rispetto a una carta carburante monomarca
  • Soluzione ideale per chi affronta spesso viaggi internazionali

Diverse sono però le criticità di questa soluzione. Tra gli svantaggi di una carta carburante multimarca si segnalano:

  • Scarsa rete di distributori abilitati all’uso della tessera carburante multimarca: in Italia sono circa uno su quattro
  • Obbligo di deviazioni, con percorsi allungati, per cercare un punto di rifornimento convenzionato
  • Lunghe procedure burocratiche per ottenere la tessera carburante

Chi possiede una carta multimarca è quindi esposto al rischio di fare rifornimento in una stazione non convenzionata. Ciò significa che dovrà pagare con una qualsiasi carta di credito e rendicontare la spesa e contabilizzare manualmente la fattura. Solo in questo modo potrà infatti dedurre la spesa.

Migliori carte carburante 2019

Giunti a questo punto passiamo in rassegna le migliori carte carburanti multimarca sul mercato:

  • DKV Card: è la più diffusa e può essere utilizzata in oltre 40 paesi e 70.000 distributori. Si configura come una carta carburante multimarca gratuita nella sua attivazione e non prevede costi annui. Prevede servizi aggiuntivi quali pagamento dei pedaggi autostradali e soccorso stradale. Si utilizza tramite codice PIN e la gestione viene effettuata interamente online. Le operazioni amministrative vengono semplificate con fatturazione elettronica che permette di richiedere detrazioni fiscali dell’IVA per aziende e liberi professionisti.
  • UTA Edenred: vanta oltre 5.000 distributori in Italia e ha un sistema di gestione della scheda online. Prevede fatturazione elettronica e la richiesta di detrazione fiscali dell’IVA.

Soluzione alternativa a queste è rappresentata dalla carta carburante universale, che permette di rifornirsi in qualunque stazione di carburante facendo benzina nelle pompe bianche (senza logo). Come si è potuto osservare, la carta carburante multimarca è una soluzione valida per aziende e meno consigliata per un libero professionista a causa degli ostacoli burocratici. Dopo aver scelto il miglior modo per fare rifornimento, torna a viaggiare sicuro con la giusta assicurazione auto. Sul nostro sito potrai confrontare le offerte del momento scegliendo quella più adatta a te. Riceverai in cambio un preventivo gratuito che potrai decidere di convalidare entro due mesi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Patente A2: costi, limitazioni, foglio rosa, cosa posso guidare

Guidare una moto significa anche addentrarsi nella giungla delle patenti. Basta una sigla a definire le possibilità di un centauro: età per conseguirla, cilindrata massima consentita, limitazioni. Lo step successivo al patentino (patente AM) e alla A1, utile a condurre motocicli fino a 125cc, si chiama patente A2. Quando è possibile ottenere questa patente per

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto: le 7 variabili che incidono di più

Nuove forme di mobilità sostenibile, vecchi obblighi. Se si acquista un’auto, nuova o usata che sia, il primo compito è quello di sottoscrivere l’assicurazione RCA. La responsabilità civile autoveicoli è obbligatoria per legge e garantisce l’intestatario per danni cagionati a terzi in caso di incidente. Come risparmiare sulla polizza auto e quali sono le variabili

CONTINUA A LEGGERE

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

Le piste ciclabili sono percorsi protetti o riservati alle biciclette, dove il traffico motorizzato è generalmente escluso. Progettate con l’obiettivo di separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e pedonale, servono ad aumentare la sicurezza stradale. Inoltre facilitano lo scorrimento dei veicoli. Tutto rose e fiori? Non proprio, perché in Italia non sempre è facile

CONTINUA A LEGGERE

Normativa seggiolini auto: i sensori salva bebè

Le regole seggiolini auto sono in continua evoluzione. L’obiettivo è quello di proteggere al massimo la salute dei bambini e permettere loro di viaggiare sicuri. Premesso che i bambini in auto davanti non possono sedersi fino al compimento dei 12 anni di età e al superamento di 1,50 metri d’altezza, resta da capire quale sia

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE

Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare

CONTINUA A LEGGERE