Car sharing: cosa fare in caso di incidente

Il Car sharing è una una delle ultime innovazioni in temi di mobilità sostenibile e sta conquistando le grandi città, da Milano a Roma.
Numerosi i servizi che mettono a disposizione le auto della propria flotta, assicurando all’automobilista maggiore libertà di movimento e poche spese. L’auto viene di fatto noleggiata per brevi distanze all’interno di un perimetro ben determinato dal contratto di noleggio. Grazie al servizio di car sharing si risparmia sui costi di RC auto e manutenzione della macchina, azzerando costi fissi come bollo, assicurazione, benzina, manutenzione. Ma in caso di incidente come funziona l’assicurazione del car sharing?

Car sharing e assicurazione

Istruzioni e modalità di accesso al servizio di car sharing sono facili e veloci da seguire, ma quando si vuole approfondire la ricerca sulle conseguenze di un incidente che vede coinvolta una vettura noleggiata o un furto, le informazioni online non sono esaustive.

Sul contratto invece è tutto scritto nero su bianco. Il cliente che si appresta a firmare un contratto con società come Car2to o Enjoy è tenuto a firmare un contratto dove vengono esplicitati tutti i dettagli del servizio.
Nello specifico nei contratti vengono fornite le indicazioni sulle responsabilità del conducente, la franchigia e sui tempi di gestione del sinistro. Ad esempio:

  • per Car2Go, in caso di incidente, l’assicurazione auto prevede una franchigia di 500 euro, che servirà a rimborsare Car2Go se ci dovessero essere danni. È necessario inviare il modulo per la constatazione amichevole dei danni a Car2Go e se questo modulo non viene spedito entro 7 giorni, c’è il rischio di dover pagare l’intero ammontare dei danni causati,
  • per Enjoy in caso di incidente non c’è alcuna franchigia da dover pagare. Enjoy però si riserva la facoltà di valutare caso per caso in base al tipo di incidente. È sempre necessario comunque inviare il modulo del CID debitamente compilato,
  • le responsabilità civili e penali restano sempre a carico del conducente. Così, anche nel caso di multe o contravvenzioni dovute a comportamenti scorretti o pericolosi per chi è alla guida dell’auto.

Cosa fare in caso di incidente con vettura in car sharing

Come nel caso di un’auto propria, ci sono degli step precisi da seguire in caso di incidente che vede coinvolta un’auto della flotta di car sharing. Le azioni da compiere sono le seguenti:

  • chiamare subito l’assistenza clienti della società che fornisce il servizio e descrivere quanto accaduto ricordando di indicare il luogo dell’incidente. La colpa e la dinamica sono elementi non prioritari nella prima fase, a differenza di quanto accade con la propria auto,
  • nella maggior parte dei casi tutto si risolve con la constatazione amichevole (CID), anche se molte società di car sharing richiedono l’intervento delle Forze dell’Ordine perché venga appurata la meccanica del sinistro. Sarà il call center a fare chiarezza. In ogni caso, se non si riesce a trovare un accordo con l’altro automobilista, è bene non spostare i veicoli e aspettare l’arrivo dei Vigili,
  • inviare quanto prima la copia della constatazione amichevole alla società di car sharing, con allegato, se necessario, il verbale redatto dalle Forze dell’Ordine, obbligatorio in caso di rinuncia alla constatazione amichevole. Il mancato invio dei documenti prevede l’addebito dei danni.

Chi paga i danni di un incidente con car sharing

Il pagamento dei danni derivati da un incidente con vetture in car sharing, dipende dalla responsabilità dell’incidente e dalla compagnia di car sharing. La buona notizia è che non vi saranno ripercussioni sulla propria classe di merito assicurativa. Quella cattiva invece è la franchigia.
Infatti, è vero che i danni saranno corrisposti dalla compagnia assicurativa incaricata dalla società di car sharing, ma questa può comunque applicare, in caso di colpa, una franchigia di diverse centinaia di euro. Inoltre la società assicurativa può rivalersi se le dinamiche dell’incidente rivelano una grave responsabilità da parte del guidatore, come ad esempio la guida in stato di ebbrezza.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Sospensione assicurazione moto: come fare, come riattivare

Sospendere l’assicurazione Rc obbligatoria è una soluzione interessante per risparmiare. Ideale per chi utilizza un veicolo soltanto in alcuni periodi dell’anno, garantisce un risparmio sul premio annuo. Di fatto questo è spalmato su un arco temporale più lungo. Quali sono i vantaggi principali e gli svantaggi di una polizza sospendibile? Blocco assicurazione moto: cos’è? La

CONTINUA A LEGGERE

Caduta in bici: le 5 cose da fare subito

A chi non è successo almeno una volta nella vita? Una caduta in bici non si nega proprio a nessuno. Che si sia pedalatore improvvisati o campioni del Giro d’Italia, finire a terra quando si pedala è una possibilità da tenere in considerazione. Basta una buca, un restringimento stradale o una frenata improvvisa per rovinare

CONTINUA A LEGGERE

Come recuperare messaggi di WhatsApp cancellati

Oh, no! Hai perso tutti i messaggi di WhatsApp e sei andato nel pallone? Questo è l’articolo giusto che ti guida passo passo nel recupero dei messaggi di WhatsApp cancellati e nel backup di WhatsApp. Come recuperare le chat di WhatsApp Prima di tutto: hai fatto il backup di WhatsApp, vero? L’app di messaggistica più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione studente Erasmus: polizza viaggio universitari all’estero

Erasmus in vista? L’Erasmus, o in generale un periodo di studio all’estero, è una delle esperienze più importanti e significative nella vita di uno studente. Trascorrere alcuni mesi all’estero non è un’esperienza da poco, ma va programmata con cura, dalla scelta dell’alloggio, all’eventuale compagnia, all’assicurazione viaggio. Scopriamo insieme in cosa consiste l’assicurazione studente Erasmus. Assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Auto senza assicurazione: quali sono le sanzioni?

Guidare un’auto senza assicurazione è un reato punito in più modi. Mettersi alla guida di un veicolo non assicurato costituisce un rischio per sé stessi e per gli altri. Nonostante ciò i casi di automobilisti fermati alla guida senza assicurazione sono in continuo aumento. A questo spiacevole fenomeno si lega direttamente quello delle fughe a

CONTINUA A LEGGERE

Modello 730/2019: l’assicurazione auto è detraibile?

È possibile procedere alla detrazione assicurazione auto sul modello 730/2019? Quando si effettua la dichiarazione dei redditi, ci si trova a fare i conti con spese detraibili e spese deducibili. Tra le prime rientrano anche quelle assicurative. Non tutte sono però detraibili dal 730 o dal Modello redditi persone fisiche. L’assicurazione auto è detraibile? Quando

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: eccesso di velocità

Dal 2003 gli automobilisti italiani si trovano alle prese con la patente a punti. Questo meccanismo premia i guidatori virtuosi permettendo loro di guadagnare due punti ogni biennio, fino a un massimo di 30 totali. La base di partenza è di 20 punti e ovviamente si rischia la perdita punti patente quando si commettono infrazioni

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE