Car sharing: cosa fare in caso di incidente

Il Car sharing è una una delle ultime innovazioni in temi di mobilità sostenibile e sta conquistando le grandi città, da Milano a Roma.
Numerosi i servizi che mettono a disposizione le auto della propria flotta, assicurando all’automobilista maggiore libertà di movimento e poche spese. L’auto viene di fatto noleggiata per brevi distanze all’interno di un perimetro ben determinato dal contratto di noleggio. Grazie al servizio di car sharing si risparmia sui costi di RC auto e manutenzione della macchina, azzerando costi fissi come bollo, assicurazione, benzina, manutenzione. Ma in caso di incidente come funziona l’assicurazione del car sharing?

Car sharing e assicurazione

Istruzioni e modalità di accesso al servizio di car sharing sono facili e veloci da seguire, ma quando si vuole approfondire la ricerca sulle conseguenze di un incidente che vede coinvolta una vettura noleggiata o un furto, le informazioni online non sono esaustive.

Sul contratto invece è tutto scritto nero su bianco. Il cliente che si appresta a firmare un contratto con società come Car2to o Enjoy è tenuto a firmare un contratto dove vengono esplicitati tutti i dettagli del servizio.
Nello specifico nei contratti vengono fornite le indicazioni sulle responsabilità del conducente, la franchigia e sui tempi di gestione del sinistro. Ad esempio:

  • per Car2Go, in caso di incidente, l’assicurazione auto prevede una franchigia di 500 euro, che servirà a rimborsare Car2Go se ci dovessero essere danni. È necessario inviare il modulo per la constatazione amichevole dei danni a Car2Go e se questo modulo non viene spedito entro 7 giorni, c’è il rischio di dover pagare l’intero ammontare dei danni causati,
  • per Enjoy in caso di incidente non c’è alcuna franchigia da dover pagare. Enjoy però si riserva la facoltà di valutare caso per caso in base al tipo di incidente. È sempre necessario comunque inviare il modulo del CID debitamente compilato,
  • le responsabilità civili e penali restano sempre a carico del conducente. Così, anche nel caso di multe o contravvenzioni dovute a comportamenti scorretti o pericolosi per chi è alla guida dell’auto.

Cosa fare in caso di incidente con vettura in car sharing

Come nel caso di un’auto propria, ci sono degli step precisi da seguire in caso di incidente che vede coinvolta un’auto della flotta di car sharing. Le azioni da compiere sono le seguenti:

  • chiamare subito l’assistenza clienti della società che fornisce il servizio e descrivere quanto accaduto ricordando di indicare il luogo dell’incidente. La colpa e la dinamica sono elementi non prioritari nella prima fase, a differenza di quanto accade con la propria auto,
  • nella maggior parte dei casi tutto si risolve con la constatazione amichevole (CID), anche se molte società di car sharing richiedono l’intervento delle Forze dell’Ordine perché venga appurata la meccanica del sinistro. Sarà il call center a fare chiarezza. In ogni caso, se non si riesce a trovare un accordo con l’altro automobilista, è bene non spostare i veicoli e aspettare l’arrivo dei Vigili,
  • inviare quanto prima la copia della constatazione amichevole alla società di car sharing, con allegato, se necessario, il verbale redatto dalle Forze dell’Ordine, obbligatorio in caso di rinuncia alla constatazione amichevole. Il mancato invio dei documenti prevede l’addebito dei danni.

Chi paga i danni di un incidente con car sharing

Il pagamento dei danni derivati da un incidente con vetture in car sharing, dipende dalla responsabilità dell’incidente e dalla compagnia di car sharing. La buona notizia è che non vi saranno ripercussioni sulla propria classe di merito assicurativa. Quella cattiva invece è la franchigia.
Infatti, è vero che i danni saranno corrisposti dalla compagnia assicurativa incaricata dalla società di car sharing, ma questa può comunque applicare, in caso di colpa, una franchigia di diverse centinaia di euro. Inoltre la società assicurativa può rivalersi se le dinamiche dell’incidente rivelano una grave responsabilità da parte del guidatore, come ad esempio la guida in stato di ebbrezza.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione moto trimestrale

Assicurazione moto trimestrale Tanto moto, poca moto. Sei un appassionato delle due ruote ma i ritmi frenetici della vita lavorativa ti impediscono di stare in sella quanto vorresti? Abbiamo la soluzione che fa per te! L’assicurazione moto temporanea permette infatti di pagare soltanto per i mesi in cui si utilizza il veicolo, garantendo notevoli risparmi.

CONTINUA A LEGGERE

Trasferimento assicurazione auto: come effettuarlo, vantaggi

Trasferimento assicurazione auto: come effettuarlo, vantaggi Ho deciso: cambio macchina! Quante volte nel corso della nostra vita ci troviamo di fronte alla necessità di fare una scelta di questo genere? Una volta afferrato il coraggio a due mani, però, sono anche altre le valutazioni da fare. Come noto, infatti, un’automobile porta con sé onori ma

CONTINUA A LEGGERE

Incidente con auto immatricolata all’estero: cosa fare, come ottenere il risarcimento

Incidente con auto immatricolata all’estero: cosa fare, come ottenere il risarcimento Un caso raro, ma non unico. Quella che viene vista come una possibilità decisamente remota per buona parte degli automobilisti, è in realtà un’ipotesi che può verificarsi. Di cosa stiamo parlando? Di un incidente con un’automobile immatricolata fuori dai confini italiani. Come bisogna comportarsi?

CONTINUA A LEGGERE

Smarrimento targa auto: cosa fare

Smarrimento targa auto: cosa fare Smarrimento targa auto: può sembrare un evento improbabile, eppure non è così. Perdita mentre si viaggia a velocità sostenuta, furto auto in cui il veicolo non viene ritrovato intatto, un mero atto vandalico. Le possibilità di imbattersi in questa situazione spiacevole sono, purtroppo per gli automobilisti, molteplici. Il Codice della

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE