Cambio gomme estive 2020: quando farlo, per chi vale l’obbligo, sanzioni

Quando togliere le gomme invernali? Con la bella stagione in arrivo, il dubbio riguarda molti automobilisti. Il cambio gomme estive è una procedura obbligatoria a cui devono attenersi tutti, anche se esistono dei modi per evitarlo. Il periodo gomme invernali termina ufficialmente il 15 aprile 2020. A partire da quella data è previsto un periodo di tolleranza, scaduto il quale si è soggetti a sanzioni. Scopriamo quali sono e come risparmiare sul cambio-gomme.

Quando fare il cambio gomme estive nel 2020

Il cambio gomme estive va obbligatoriamente effettuato prima dell’estate. Le gomme invernali periodo scade infatti il 15 aprile 2020. Da quel giorno in poi gli automobilisti (che non sono più tenuti al possesso a bordo delle catene invernali), hanno un mese di tempo per mettersi in regola. Ciò significa che entro il 15 maggio 2020 bisogna aver effettuato il cambio pneumatici invernali, passando a quelli estivi.

Cambio gomme invernali: a cosa serve?

Eseguire il cambio gomme estive significa risparmiare e viaggiare sicuri. Le differenze tra gli pneumatici estivi e quelli invernali sono sostanziali. Come prima cosa cambiano i tasselli: sottili nelle gomme da neve, per far presa sul ghiaccio, sono invece più pieni nelle estive. Diverge anche la miscela, con le gomme termiche che hanno più gomma naturale e risultano essere più elastiche. Le scanalature delle gomme estive sono tre e garantiscono migliore aderenza sul bagnato, diminuendo il rischio di aquaplaning e aumentando la sicurezza. Gli pneumatici estivi si surriscaldano così molto meno (mantenendo quelli invernali si rischia di far sciogliere il battistrada e incorrere in incidenti) e fanno consumare meno benzina migliorando performance e tenuta di strada.

Cambio gomme estive: a chi spetta?

Una volta stabilito quando cambiare le gomme invernali, vediamo chi è esonerato dall’obbligo. Sono nella condizione di ignorare la data gomme invernali due categorie di automobilisti:

  • Proprietari di vetture con gomme all season, contrassegnate dalla dicitura “M+S” (mud e snow, ovvero fango e neve) sul battistrada: gli pneumatici quattro stagioni non necessitano di sostituzione né quando scatta l’obbligo di utilizzare le gomme invernali (15 novembre) né quando questo decade e subentra la necessità di affidarsi alle gomme estive
  • Proprietari di veicoli con gomme che hanno indice di velocità uguale o superiore a quello riportato sulla carta di circolazione. Anche in questo caso possono essere utilizzati gli stessi pneumatici per 365 giorni all’anno

Cambio gomme estive: costi e sanzioni

Qual è il costo cambio gomme? Se si dispone già degli pneumatici da sostituire, bisogna sostenere una spesa di circa 50 euro per montaggio ed equilibratura delle quattro gomme. Quella per la convergenza è invece una spesa a parte. Sul prezzo cambio gomme incide anche il materiale con cui è composto il cerchio.

Multa gomme invernali

Chi non si attiene alle regole su quando si cambiano le gomme, è passibile di sanzioni amministrative. Chi viene pescato a circolare con gli pneumatici sbagliati è passibile di una multa da 422 euro fino a 1.682 euro. Inoltre è previsto il possibile ritiro della carta di circolazione e può essere predisposto l’obbligo di visita e prova presso la più vicina sede della Motorizzazione Civile.

Ora che hai capito quando montare le gomme invernali e quando passare a quelle estive, non dimenticare gli altri obblighi. Usa il nostro comparatore per assicurarti la migliore polizza RC Auto. In pochi semplici passaggi riceverai un preventivo assicurazione auto gratuito e valido 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Polizza cristalli: cosa copre e come funziona

La polizza cristalli è una garanzia accessoria dell’assicurazione Rc Auto che serve a coprire i danni ai vetri. Le compagnie assicurative offrono la possibilità di stipulare l’assicurazione cristalli a parte oppure abbinandole ad altre polizze. Quando è utile sottoscrivere la polizza cristalli auto, cosa copre e cosa non copre questa clausola accessoria? Polizza cristalli: cos’è

CONTINUA A LEGGERE

Acquisto auto da privato: come attivare la polizza

Comprare un’auto usata è una scelta che ogni anno viene fatta da oltre 4 milioni di italiani. In caso di acquisto auto da privato, bisogna rispettare una serie di regole. Queste sono leggermente diverse rispetto a quelle che si hanno quando si compra un’auto nuova. Scopriamo allora come attivare l’assicurazione auto in caso di vendita

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus, tutte le proroghe per le scadenze auto

Le misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza Covid-19, introdotte dal D.L. 18/2020 convertito nella Legge 27/2020, riguardano anche le scadenze auto. Dal 24 aprile 2020 si applicano infatti le direttive contenute nel Decreto Cura Italia. Alcune di queste riguardano gli automobilisti e la possibilità di procrastinare controlli e pagamenti relativi ai loro veicoli.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Visura PRA: cos’è e come ottenerla

La visura PRA è un servizio che consente di ottenere un documento contenente informazioni su un veicolo e sul relativo proprietario. Questo documento è rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e le visure PRA possono essere per targa o nominative. A cosa serve la visura PRA La visura PRA permette di: Controllare l’iscrizione di un

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus: come richiedere la sospensione rate mutuo

La legge di conversione del Decreto Cura Italia (DL 18/2020) rende attuabile la richiesta di sospensione rate mutuo. Questa procedura speciale è stata avallata per fronteggiare l’emergenza economica derivante dalla pandemia Coronavirus. Vediamo chi può sospendere il mutuo, come fare richiesta sospensione mutuo e qual è il modulo da utilizzare. Sospensione rate mutuo: a chi

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento danni incidente stradale: come fare, come si calcola

Ottenere il risarcimento danni incidente stradale è un’operazione a più fasi. Quando si resta coinvolti in un sinistro è fondamentale sapere come muoversi. Quando presentare richiesta risarcimento danni assicurazione? E, soprattutto, come fare il calcolo risarcimento incidente stradale? Scopriamo la procedura da seguire e quali sono le tabelle da consultare per conteggiare l’indennizzo. Risarcimento danni

CONTINUA A LEGGERE