Cambio domicilio: come funziona?

Cambio domicilio: come funziona?

Hai da poco cambiato casa? Devi cambiare residenza o domicilio? Cos’è la dimora? Sei confuso da tutti questi termini che ti sembrano simili, se non addirittura uguali? Sbrogliamo la matassa e scopriamo subito come effettuare il cambio domicilio.

Domicilio e residenza

L’articolo 43 del Codice Civile definisce il domicilio e la residenza.

Il domicilio di una persona è nel luogo in cui essa ha stabilito la sede principale dei suoi affari e interessi. La residenza è nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale.

Qual è la differenza? La residenza è la casa che abitiamo? E allora cos’è il domicilio?

Ovviamente, nella maggior parte dei casi domicilio e residenza possono coincidere.

Facendo una grandissima semplificazione, potremmo dire che la residenza è dove voti. La tessera elettorale è infatti legata al luogo di residenza (dove si ha la dimora abituale) e non a quello di domicilio.

Quando si fa la richiesta di cambio di residenza, il Comune invierà un incaricato (di solito un vigile urbano) per controllare che voi davvero viviate in quella casa. Perché? Perché essere residenti in un posto o in un altro può fare la differenza, per esempio pagando meno tasse o ottenendo assicurazioni auto più vantaggiose perché in un Comune meno “pericoloso”. È giusto quindi che il Comune si assicuri della veridicità della vostra dichiarazione.

Il domicilio, che per la maggioranza degli italiani è anche la residenza, è diverso: è il luogo in cui hanno sede affari e interessi. Per esempio, un avvocato potrebbe decidere di eleggere a domicilio il suo ufficio, specialmente se questo è molto distante dalla sua casa.

Cambio domicilio: come fare?

A differenza della residenza, il cui cambio va dichiarato per legge, non prevede alcuna registrazione amministrativa: non esiste perciò un obbligo comunale di registrazione in atto pubblico.

Cosa fare, quindi? Il domicilio si individua attraverso una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che può variare a seconda delle circostanze. Per eleggere domicilio un dato luogo (casa o ufficio, per esempio) non serve altro insomma che la dichiarazione scritta di aver scelto quel luogo (casa o ufficio) come domicilio.

Che sia residenza o domicilio, o entrambe, è comunque fondamentale proteggere la propria abitazione. Non esitare a richiedere un preventivo per l’assicurazione di una casa in affitto!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Smarrimento targa auto: cosa fare

Smarrimento targa auto: cosa fare Smarrimento targa auto: può sembrare un evento improbabile, eppure non è così. Perdita mentre si viaggia a velocità sostenuta, furto auto in cui il veicolo non viene ritrovato intatto, un mero atto vandalico. Le possibilità di imbattersi in questa situazione spiacevole sono, purtroppo per gli automobilisti, molteplici. Il Codice della

CONTINUA A LEGGERE

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni Dover spostare un’automobile sprovvista di circolazione è un’eventualità che può capitare a ciascuno di noi. Pensiamo ad esempio a due semplici casi: quando la ritiriamo dalla concessionaria e vogliamo accoglierla per la prima volta o, viceversa, quando vogliamo rottamarla magari dopo un lungo stallo casalingo. Di dinamiche simili,

CONTINUA A LEGGERE

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE