Bonus mobili senza ristrutturazione: è possibile ottenerlo?

È possibile ottenere il bonus mobili senza ristrutturazione? La domanda se la sono posta migliaia di italiani desiderosi di rinnovare il proprio arredamento. Indiscrezioni e scarsa chiarezza sulle norme introdotte dalla Legge di Bilancio 2019 hanno contribuito ad alimentare i dubbi. A intervenire sulla validità del bonus mobili ha pensato l’Agenzia delle Entrate con una nota. Ecco chi può usufruire della detrazione mobili e in quale misura.

Bonus mobili senza ristrutturazione 2019: cosa prevede la legge

La nota diffusa spiega che “si può usufruire di una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione”. La traduzione è semplice. Nel 2019 non si può usufruire del bonus mobili senza ristrutturazione in nessun caso. Si segnala però anche che “l’acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici è agevolabile anche se i beni sono destinati ad arredare un ambiente diverso dello stesso immobile oggetto di intervento edilizio”. Questa sottolineatura non dice che la detrazione acquisto mobili è valida anche se non si ristruttura l’immobile. Significa, invece, che è possibile acquistare mobili ed elettrodomestici destinati ad altri ambienti della stessa casa che si sta ristrutturando. Insomma: se si sta ristrutturando il bagno, si possono comprare mobili destinati alla cucina usufruendo della detrazione fiscale mobili.

Bonus elettrodomestici e mobili: cos’è

Il bonus elettrodomestici e mobili è una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione si calcola su un importo massimo di 10.000 euro, cifra comprensiva di eventuali spese di trasporto e montaggio, e deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo. Il pagamento deve essere tracciabile: va quindi effettuato tramite bonifico bancario o con carta di debito o credito.

Chi può usufruirne

Ha diritto a beneficiare delle detrazioni mobili chi acquista mobili ed elettrodomestici nuovi nel 2019 e ha realizzato interventi di ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio 2018. Il limite dei 10.000 euro riguarda la singola unità immobiliare, comprensiva delle pertinenze, o la parte comune dell’edificio oggetto di ristrutturazione. Il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari avrà diritto più volte al beneficio. Tale incentivo non potrà mai superare il limite dei 10.000 euro su ogni singola unità.

Se stai ristrutturando un immobile e hai intenzione di beneficiare del bonus mobili, valuta anche un’altra offerta per te. Cerca l’assicurazione casa più conveniente e proteggi la tua abitazione, e tutto ciò che c’è dentro, da possibili danni. Ogni polizza propone diverse soluzioni, tutelando l’immobile dai danni al suo contenuto e da quelli arrecati a terzi. Inoltre vengono offerte assistenza in caso di emergenza e tutela legale per le controversie legate alla proprietà. Confronta le migliori proposte delle nostre compagnie assicurative partner e richiede subito un preventivo gratuito per l’assicurazione casa!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidenti in moto in Italia: tutto quello che devi sapere

Nell’ultimo anno sono tornate a crescere le vittime di incidenti in moto in Italia. I dati diffusi da Istat e relativi al 2019 raccontano infatti 698 motociclisti deceduti in seguito a un sinistro. L’aumento su base annua è pari all’1,6% e testimonia, semmai ce ne fosse ancora bisogno, la pericolosità delle strade del Belpaese per

CONTINUA A LEGGERE

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE