Auto per donne: i migliori modelli del 2018

Auto per donne: i migliori modelli del 2018

Pratiche da guidare, comode e alla moda. Nel settore automotive riveste un ruolo sempre più importante il segmento delle auto per donne. Il numero crescente di utenti della strada di sesso femminile ha reso le case automobilistiche più sensibili all’argomento. Quali sono le caratteristiche preferite e i parametri da tenere in considerazione? Che siate imprenditrici affermate, mamme a caccia della soluzione che accontenti voi e i vostri figli, single costrette a coniugare i ritmi frenetici imposti dal tandem casa-lavoro o ragazze alle prime esperienze di guida, sappiate che esiste una macchina adatta a ciascuna di voi.

Migliori utilitarie e citycar per donne

Accessoriate e dalle linee aggraziate. Negli ultimi anni anche le utilitarie, oggi meglio note con l’etichetta di city car, si sono evolute incontrando il gusto del pubblico femminile. Scelte per i consumi ridotti e per la facilità nel trovare parcheggio, sono in voga soprattutto tra le giovani donne e sono considerate auto economiche. Tra le più apprezzate e vendute in Italia, in base ai dati sulle immatricolazioni da gennaio a giugno 2018 diffusi da UNRAE, troviamo: Fiat Panda (con 67.433 registrazioni al PRA nei primi sei mesi dell’anno), Renault Clio (29.032), Lancia Ypsilon (27.155), Fiat 500 (26.750), Ford Fiesta (25.534), Citroen C3 (25.179), Volkswagen Polo (24.631), Toyota Yaris (21.060), Opel Corsa (13.566) e Nissan Micra (10.126). Si tratta, sovente, di modelli dalle colorazioni femminili e dalle linee morbide. Alcune di loro (le Fiat, la Lancia Ypsilon e la Nissan Micra) sono quelle più amate dalle under 25. Nonostante dati non eccellenti nelle vendite, risultano particolarmente gradite alle ragazze anche Citroen C1, Toyota Aygo e Peugeot 108, Seat Mii e, soprattutto, la sempreverde Smart.

Auto da donna: le scelte tra Suv e crossover

Se invece sai già cosa siano gli attacchi isofix e la differenza tra un’auto diesel e una a benzina, allora è probabile che i tuoi standard siano anche più elevati. Diverse donne, infatti, non disdegnano un’auto ancora più comoda e spaziosa e non soltanto per poter sistemare meglio le buste della spesa. Per chi è sensibile al richiamo della tecnologia e delle auto sportive, il segmento suv e crossover offre soluzioni interessanti. È il caso di Ford Kuga (9.678 immatricolazioni), adorato per la possibilità di aprire il portellone senza mani. O ancora Nissan Juke o Qashqai, Peugeot 3008 e Mini Countryman.

Preso nota? Ce n’è davvero per tutti i gusti. Una volta operata la scelta, non dimenticare di prenderti cura a 360° del nuovo gioiello. Se è vero che le donne sono diventate automobiliste migliori dei colleghi uomini, lo è anche che la sicurezza non va mai trascurata. Affidarsi alla migliore assicurazione auto significa coniugare alla perfezione questa necessità agli obblighi di legge. Sul nostro sito potrai farlo comodamente dopo aver confrontato le offerte proposte dalle compagnie assicurative e aver generato un preventivo che resterà valido per due mesi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Carta di circolazione moto: cos’è, come leggerla

“Favorisca patente e libretto”. Quante volte ci è capitato di imbatterci in una frase del genere? Se siete stati guidatori fortunati l’avrete ascoltata magari soltanto in tv, ma se circolate su strada da tanto è inevitabile non essere stati almeno una volta i destinatari della richiesta. I documenti richiesti dalle Forze dell’Ordine nei controlli di

CONTINUA A LEGGERE

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Incidente in famiglia: si viene risarciti dall’assicurazione?

Restare coinvolti in un incidente stradale. Una paura recondita per la maggior parte degli automobilisti, una spiacevole circostanza capitata a molti. Una volta valutate le condizioni fisiche e del veicolo e accertate le responsabilità, facendo affidamento sull’assicurazione responsabilità civile obbligatoria per legge, giunge il momento di ricevere l’indennizzo. A questo punto sarà la compagnia assicuratrice

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE