Auto come autocarro: quando è possibile, vantaggi, agevolazioni

Auto come autocarro: quando è possibile, vantaggi, agevolazioni

L’assicurazione autocarro si distingue da quella auto soprattutto per i vantaggi fiscali che offre. Riservata ai mezzi con portata uguale o superiore ai 35 quintali, questo tipo di polizza è stata usata indebitamente fino ad inizio secolo. L’introduzione di norme volte a contrastare elusione ed evasione fiscale, unito all’obbligo di adibire il veicolo prettamente a scopo commerciale, hanno scoraggiato i furbetti. Tuttavia riuscire ad assicurare un’auto come autocarro continua a generare alcuni vantaggi. E non è, almeno sulla carta, impossibile farlo.

Auto come autocarro: cosa dice la legge

A fare chiarezza sull’argomento è intervenuto il Ddl n.223 del 4 luglio 2006. Questi ha sancito nuove regole per l’immatricolazione dei veicoli: “Al fine di contrastare gli abusi delle disposizioni fiscali disciplinanti il settore dei veicoli – si legge – i veicoli che, a prescindere dalla categoria di omologazione, risultano da adattamenti che non ne impediscono l’utilizzo per il trasporto privato di persone sono quelli che, pur immatricolati o reimmatricolati come N1, abbiano codice di carrozzeria F0, quattro o più posti e un rapporto tra la potenza del motore (Pt), espressa in KW, e la portata (P) del veicolo, ottenuta quale differenza tra la massa complessiva (Mc) e la tara (T),espressa in tonnellate, uguale o superiore a 180”.

Pertanto si evince che non sono omologabili come autocarri quei veicoli che abbiano un rapporto potenza/portata pari o maggiore a 180kW. I Suv, classificati dall’articolo 47 del Codice della Strada come M1, ovvero “veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente”, rientrano in questa tipologia nonostante la loro distinzione dagli N1, ovvero i veicoli destinati al trasporto merci e con una massa non superiore a 3,5 tonnellate. In conclusione possono essere immatricolati come autocarri i seguenti mezzi.

  •         Auto con rimorchio
  •         Veicoli adibiti al trasporto di tipo commerciale
  •         Veicoli commerciali con solo due posti per il trasporto merci

Assicurare un’auto come autocarro

Immatricolare un’auto come autocarro dà diritto a vantaggi fiscali. In termini di deduzioni è previsto l’ammortamento di un 20% annuo sul prezzo di acquisto. Inoltre si è esentati dal superbollo e si risparmia così sul bollo auto, mentre premio assicurativo e tassa IRES sono deducibili in sede di presentazione del modello 730.

Non bisogna tuttavia dimenticare che per assicurare un’auto come autocarro è necessario che questa sia adibita a scopi commerciali. Se rientri in questa casistica e vuoi risparmiare sul prezzo della tua polizza RCA, allora fai un salto sul nostro sito. Su Quale potrai confrontare le offerte delle migliori compagnie sia sull’assicurazione auto che su quella autocarro e generare gratuitamente un preventivo. Da quel momento in poi avrai 60 giorni di tempo per sciogliere i tuoi dubbi prima di prendere la decisione finale all’insegna del risparmio.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidente con concorso di colpa: chi paga?

L’incidente con concorso di colpa è uno dei casi più comune di sinistro stradale. Si tratta della circostanza in cui non si rintraccia un solo responsabile e i colpevoli sono entrambi i guidatori dei veicoli coinvolti. Una volta capito cosa fare in caso di incidente, giunge il momento di muoversi con la assicurazione auto. Vediamo

CONTINUA A LEGGERE

Carta di circolazione moto: cos’è, come leggerla

“Favorisca patente e libretto”. Quante volte ci è capitato di imbatterci in una frase del genere? Se siete stati guidatori fortunati l’avrete ascoltata magari soltanto in tv, ma se circolate su strada da tanto è inevitabile non essere stati almeno una volta i destinatari della richiesta. I documenti richiesti dalle Forze dell’Ordine nei controlli di

CONTINUA A LEGGERE

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE