Assicurazioni moto temporanee: cosa sono e quale scegliere

La bella stagione si avvicina e con lei cresce la voglia di godersi i paesaggi meravigliosi che solo l’Italia sa offrire. Magari col vento tra i capelli. Se sei il fortunato possessore di una due ruote a motore e progetti di metterti presto in viaggio, sappi che i modi per risparmiare sono diversi. E non stiamo certo parlando di carburante o delle mete che puoi scegliere. Lo sapevi, ad esempio, che puoi garantirti cospicui sconti sulla tua assicurazione moto muovendoti solo in determinati periodi dell’anno?

Temporanee, sospendibili o a consumo: tutte le assicurazioni moto economiche

Se la tua moto è rimasta per lungo tempo parcheggiata in garage, allora una assicurazione temporanea è proprio ciò che fa per te. Prima di riaccenderla, dopo un’accurata spolverata, potrai scegliere l’offerta calibrata appositamente sulle tue esigenze. Tra le polizze moto economiche rientrano a pieno titolo proprio quelle studiate per chi limita ad alcuni mesi dell’anno le proprie attitudini da centauro. Scopriamo insieme quali sono quelle più comuni presenti sul mercato.

  •  Assicurazione mensile, trimestrale o semestrale. Permettono di guidare la moto per uno, tre o sei mesi. Garantiscono un risparmio rispetto alle polizze annuali e, di norma, coprono il veicolo dai danni subiti o causati in caso di incidente. La loro natura impedisce però il passaggio ad un classe di merito più elevata nonché la libertà di azione del guidatore che, esclusi i periodi per i quali è coperto dall’assicurazione, non potrà circolare su strada.
  •  Assicurazione moto giornaliera. Un’altra forma di copertura flessibile è quella che dura appena 24 ore. Consigliata a chi dovrà trasferire il mezzo dalla concessionaria a casa prima di assicurarlo definitivamente o a chi intende muoversi solo in un weekend. Ha una franchigia molto alta e non può essere sottoscritta per un periodo superiore a tre mesi. In rapporto a una assicurazione annuale può arrivare a costare anche sette volte di più.

In alternativa si può decidere di affidarsi a una assicurazione moto sospendibile. Si tratta di una polizza che “nasce” come una annuale, ha un costo ad essa simile ma al contempo offre il vantaggio di poter essere sospesa una o più volte nel corso del tempo. Le sospensioni allungano il costo dell’assicurazione e le compagnie possono decidere se fornire un tetto massimo di “time out” o se concederne illimitati, magari richiedendo un costo aggiuntivo.

Un’impostazione simile, e la medesima volontà di garantire una assicurazione moto economica, è quella proposta dalle polizze a consumo. Nello specifico non è il tempo trascorso in sella a determinare il costo dell’assicurazione, bensì i chilometri percorsi.

Tutto chiaro? Allora non ti resta che consultare le migliori offerte presenti sul mercato, generare un preventivo gratuito valido per 60 giorni, e scegliere l’assicurazione moto più adatta a te!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando La fine dell’estate è stato traumatico? Il Natale ci sembra ancora lontano? È il momento ideale per prendersi una piccola pausa e volare fuori città. Andalusia in autunno: verso l’estate Se sei ancora nostalgico della stagione calda appena conclusa, vola verso l’Andalusia, che ti regalerà un clima mite, dal

CONTINUA A LEGGERE

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli La pressione giusta delle gomme moto è argomento dibattuto tanto tra i piloti esperti quanto dai centauri alle prime armi. Del resto ruota tutto intorno a un argomento di primaria importanza: la sicurezza stradale. Circolare con la pressione pneumatici sbagliata comporta infatti enormi rischi. Qualora questi siano sgonfi si

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene L’assicurazione auto giornaliera è un particolare tipo di polizza prevista da alcune compagnie. La sua attivazione permette di assicurare la propria vettura per 24 ore. Di solito le polizze temporanee partono da un minimo di tre o cinque giorni fino a un massimo di sei mesi,

CONTINUA A LEGGERE

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE