Assicurazione vita: esistono limiti di età?

È una domanda frequente che si pongono non solo le persone anziane, ma soprattutto i loro figli e nipoti che stanno attenti a che tipo di polizze e assicurazioni vengono offerte a genitori e nonni. Fino a che età si può fare una assicurazione sulla vita?

Assicurazione vita: limiti di età? Esistono

Ogni compagnia assicurativa fissa i propri limiti d’età. Molte polizze vita fissano il proprio limite a 70 anni, altre ancora sono senza limite d’età. In questo caso, però, va considerato il fattore di rischio. L’età è infatti è uno degli elementi più importanti e influenti nella formulazione del premio. Tanto più si è anziani, tanto più si paga, perché le possibilità che l’evento (infortunio, malattia, morte) si verifichi effettivamente aumentano. Inoltre, con l’età che avanzano, aumentano anche le malattie croniche, tipiche della senilità. Sono condizioni mediche che influiscono sensibilmente sul premio assicurativo.

Assicurazione vita: fattori di rischio

Altri criteri che incidono sul costo della polizza vita sono, tra gli altri: il tipo di lavoro svolto, se si è fumatori o no, se si è abusato (o si abusa) di alcol, se la storia medica prevede malattie croniche e così via. Inoltre, esistono alcuni casi in cui l’assicurazione non eroga alcun indennizzo, specialmente nel caso di comportamento negligente (o, per esempio, nel caso delle polizze vita caso morte se si parla di suicidio).

Assicurazione vita: per chi sono i limiti d’età

Quello che è importante sapere è che gli eventuali limiti d’età sono di solito previsti per l’assicurato. È quindi colui che firma il contratto di polizza assicurativa con la compagnia a dover avere – eventualmente – entro una certa età. Per aderire a una polizza vita, l’assicurato deve essere maggiorenne e non superare l’età definita dall’assicurazione (65, 70, 78 anni). Alcune opzioni, però, sono più restrittive. Per esempio, la garanzia invalidità permanente prevede un limite d’età più severo: di solito l’assicurato non deve superare i 60 o 65 anni.

Esistono comunque assicurazioni vita possibili anche per chi ha più di 80 anni.

Assicurazione vita: è possibile risparmiare?

Sì, confrontando le diverse offerte previste dalle compagnie assicurative che, come abbiamo visto, possono essere molto differenti tra loro. Grazie a un confronto imparziale e critico, è possibile trovare l’assicurazione vita perfetta per le nostre esigenze. Il primo passo? Raccogliere i preventivi grazie al nostro comparatore: è veloce e gratuito. Inizia subito!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione terremoto: cos’è e cosa copre?

Il nostro paese ha una lunga e triste storia di fenomeni sismici, anche disastrosi. I più recenti avvenimenti riguardano quello dell’Aquila nel 2009, quello dell’Emilia nel 2012 e quello del centro Italia tra il 2016 e il 2017 che ha devastato specialmente Lazio, Umbria e Marche. Nonostante la cronaca dolorosa ci ricorda che l’Italia è

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE