Scegliere l’assicurazione viaggio più vantaggiosa: informazioni pratiche e consigli

È finalmente il momento di partire! Che sia per un weekend lungo in una capitale europea o in un soggiorno presso una località di montagna o di mare, è bene partire sereni e rilassati. È ora di riempire le valigie e assicurarsi di avere sottoscritto una polizza viaggio adatta alle proprie esigenze.

Una tutela contro ogni imprevisto per un viaggio sereno

Al momento di partire di solito si fanno comunemente due errori:

  1. Non comprare un’assicurazione viaggio perché ritenuta un inutile surplus.
  2. Comprare la polizza più economica senza consultare le opzioni incluse.

Qualsiasi viaggiatore esperto sa, però, che l’assicurazione viaggio è l’unica tutela che abbiamo contro qualsivoglia imprevisto. La polizza ci aiuta nel caso di cancellazione delle prenotazioni volo e hotel, se abbiamo bisogno di un supporto medico o perfino nel caso di smarrito di un bagaglio. Che sia indispensabile, insomma, è fuori discussione.

A ogni viaggio, però, la sua assicurazione. A a ogni viaggiatore, la sua polizza. A seconda del nostro viaggio, delle nostre esigenze e della nostra meta, avremo bisogno di un pacchetto assicurativo diverso. L’importante è conoscere tutte le caratteristiche offerte dal mercato e scegliere al meglio, per tutelarsi e risparmiare. Vediamo quali sono i criteri con cui scegliere l’assicurazione viaggio perfetta per noi.

Riflettiamo sul tipo di viaggio che andremo a intraprendere:

  • Sei solo, in coppia, in famiglia? Ci sono bambini o animali?
  • Visiterai un Paese a rischio con, per esempio, un alto tasso di criminalità?
  • Il Paese che ti ospiterà ha strutture sanitarie e ospedaliere adeguate? Sono gratuite o a pagamento? Ci sono degli accordi o delle convenzioni con l’Italia?
  • Vuoi assicurarti contro la perdita o il danneggiamento di un bagaglio?
  • Vuoi assicurarti qualora, avendo prenotato il viaggio (volo+hotel), non dovessi essere più in grado di partire, ottenendo così un rimborso?
  • Hai previsto attività sportive particolari (surf, trekking, immersione) nel Paese che andrai a visitare?
  • Sei un viaggiatore abituale e vuoi fare un pacchetto forfettario?

Facciamo una rapida fotografia del nostro viaggio. Solo dopo saremo pronti per scegliere con consapevolezza la polizza più conveniente per noi.

Quale assicurazione viaggio scegliere?

Ora che abbiamo riflettuto sulle nostre esigenze con attenzione, è il momento di scegliere. Grazie al nostro comparatore puoi accedere facilmente a tutte le migliori offerte sul mercato e confrontare liberamente le opzioni che più ti interessano.

Quali sono le opzioni di un’assicurazione viaggio

Possiamo costruire la nostra polizza su misura per noi, pagando così un premio commisurato alla nostra esigenze. Ecco le opzioni più importanti da considerare nella propria assicurazione viaggio. Consigliamo di individuare quelle ritenute fondamentali e di verificarle nell’offerta delle case assicurative.

Tipo di copertura: singolo, multiviaggio, sport invernali

Identifica il tipo di viaggio che si andrà ad assicurare. La scelta più frequente è quella del viaggio singolo: copre solitamente un periodo di 7 o 14 giorni.

L’opzione multiviaggio copre un periodo di un anno, nel quale è possibile viaggiare più volte. È la soluzione preferita dai viaggiatori abituali, perché consente di stipulare un’unica polizza per 365 giorni.

Infine, gli sport invernali sono spesso considerati più rischiosi. È per questo che è bene assicurarsi anche da un eventuale incidente sugli sci o sullo snowboard. Quest’opzione è quella che fa per voi se state programmando una gita sulla neve. Copre generalmente un periodo di una o due settimane.

A seconda della compagnia assicurativa, comunque, sono presenti anche preventivi personalizzati per periodi più brevi (viaggio di un weekend) o più lunghi.

Numero di viaggiatori

Altro fattore determinante è il numero dei viaggiatori. Possiamo stipulare una polizza che copra non soltanto la nostra persona ma eventualmente il gruppo di amici, il nucleo familiare o la coppia.

Destinazione

Infine, a incidere sul premio dell’assicurazione è sicuramente la destinazione. Italia, Europa o altro paese extra-europeo?

Assistenza personale e spese mediche

Le voci più importanti di un’assicurazione viaggio sono l’assistenza personale e le spese mediche. La prima è generalmente sempre inclusa, ma possono cambiare le opzioni comprese. La seconda può comprendere diverse opzioni e spazia da cifre anche molto differenti, dai 100.000 euro ai 4 milioni.

Può comprendere:

  • Consulto medico telefonico
  • Invio di un medico o trasporto in centro di pronto soccorso
  • Rientro sanitario
  • Reperimento e invio medicinali urgenti
  • Viaggio di un familiare in caso di ricovero
  • Rientro salma e spese funerarie
  • Rientro anticipato dell’assicurato o familiare
  • Interprete
  • Traduzione cartella clinica

Altri extra opzionali

Le aggiunte opzionali sono tutti quei vantaggi che possiamo decidere se includere o meno. Andranno ad aumentare il nostro premio assicurativo, ma anche la nostra serenità.

Tra gli extra si annoverano:

  • il bagaglio e l’assistenza nel caso di smarrimento (di solito un anticipo delle spese nelle prime ore, in attesa del recupero della valigia)
  • Protezione carte di credito e assegni
  • Infortuni in volo e in viaggio
  • Reperimento di un legale
  • Annullamento o interruzione del viaggio
  • Rimborso del volo (per annullamento o ritardo)
  • Assistenza animali
  • Assistenza veicoli
  • Assistenza abitazione
  • Assistenza parenti rimasti a casa
  • Responsabilità Civile (può andare dai 10.000 ai 500.000 €, per danni colposi a persone, animali o cose)

Il consiglio di Quale.it prima di sottoscrivere un’assicurazione viaggio

Prima di procedere alla sottoscrizione di una qualsiasi offerta assicurativa è consigliabile:

  • Capire il tipo di viaggio che farai, con chi e per quanto tempo
  • Capire quali sono le coperture per te indispensabili
  • Consulta i fascicoli informativi e i documenti legali
  • Confronta più di un preventivo e salva la tua scelta fino a 60 a giorni

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione appartamento: come funziona?

Il tuo appartamento è il posto accogliente dove torni dopo una lunga giornata di lavoro, dove i tuoi figli crescono, imparano, giocano, dove riposi, ti senti protetto. È fondamentale, quindi, volerlo assicurare per essere certi che sia sempre al sicuro, e voi al suo interno. Come funziona l’assicurazione appartamento? Scopriamolo insieme. Assicurazione casa: cosa è? L’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Rendita vitalizia: cos’è? Come funziona?

La rendita vitalizia può essere un modo per rimpinguare la pensione. Molti italiani, già da anni, scelgono la rendita vitalizia come forma di pensione complementare. È un modo infatti per mettere da parte del denaro, farlo fruttare e ottenerlo indietro allo scadere del contratto. Come funziona? Rendita vitalizia: cos’è Per rendita si intende un contratto

CONTINUA A LEGGERE

Danno patrimoniale assicurazione: cosa significa?

Danno patrimoniale assicurazione: cosa significa? Spesso, nell’ambito assicurativo, sia che si tratti di assicurazione auto, moto o casa, si parla di “danno patrimoniale” assicurazione. Cosa significa? Vediamolo nel dettaglio. Danno patrimoniale nel Codice Civile Il danno patrimoniale, secondo il Codice Civile, è una lesione che va a intaccare il patrimonio di un individuo, individuabile tramite

CONTINUA A LEGGERE

Cos’è la quietanza assicurativa, o quietanza di premio?

Cos’è la quietanza assicurativa, o quietanza di premio? Cos’è la quietanza di pagamento? E cosa significa, in ambito assicurativo? Si deve conservare? Vediamo insieme nel dettaglio. Quietanza assicurativa: cosa è La quietanza è la ricevuta del pagamento del premio e viene rilasciata dalla compagnia assicurativa al contraente (o all’assicurato). Per quietanza, in generale, si intende

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso?

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso? Un numero in calo ma sempre consistente. In Italia sono state 103.030 le automobili rubate nel 2017. I ritrovamenti (in calo dell’11,57% rispetto all’anno precedente) sono stati in tutto 49.801. Se ne ricava che più di una vettura ogni due non torna in possesso del legittimo proprietario.

CONTINUA A LEGGERE