Assicurazione viaggio per bambini: cosa sapere prima di partire in famiglia

I bambini sono la più grande gioia della famiglia, ed è per questo che prima di viaggiare con loro bisogna tenere a mente alcuni passaggi semplici per garantire a tutti sicurezza e serenità.

Partire per la prima volta: la scelta della destinazione

Se è la prima volta che partite con vostro figlio, scegliete una destinazione che già conoscete o con standard elevati di sicurezza e sanità. I bambini si ammalano facilmente e anche un banale imprevisto può rappresentare fonte di stress se ci troviamo in un Paese lontano dai nostri standard. Vi consigliamo quindi, per mettervi alla prova come famiglia, di indirizzare la vostra scelta verso una località più tranquilla.

Seggiolini per l’auto, passeggino o culla: scegli il meglio

Viaggerete in aereo, in macchina, in treno? Assicuratevi comunque di avere sempre il miglior trasporto possibile per vostro figlio. La sua sicurezza rimane la vostra priorità. Lo sapevate che nel 2017 è stata aggiornata la normativa europea sui seggiolini auto per bambini? Ne parliamo in un articolo, suggerendovi anche i migliori modelli per fasce di età e di prezzo.

Tutte le medicine al loro posto

Anche se non le useremo mai, portare con sé i medicinali di base è molto comodo. Medicine di uso comune, come il paracetamolo, sono facilmente reperibili anche all’estero, ma perché aggiungere stress e ricerca quando possiamo portarle comodamente da casa? Ancora più importante, poi, ricordare tutte le terapie in atto, come per esempio le medicine contro l’asma o per le allergie.

Assicurazione viaggio per bambini

In ultimo, ma non d’importanza, vi consigliamo di acquistare una polizza viaggio. Il motivo è molto semplice: i più piccoli sono un concentrato di variabili, e non solamente per quando sarete in vacanza. Anche una semplice influenza, infatti, può rischiare di farvi saltare il viaggio. Perché rischiare di perdere la caparra o il biglietto dell’aereo? L’assicurazione vi consente di recuperare i soldi investiti e, magari, di posticipare il vostro viaggio di qualche giorno. Così partirete comunque, ma con serenità e senza preoccupazioni. Le offerte sono molte e con il nostro comparatore sarà facile trovare quella perfetta per voi.

News

Attestato di rischio elettronico: ecco come guidare senza pensieri

Se sino al giugno del 2015 l’attestato di rischio era cartaceo, dal primo luglio dello stesso anno è fruibile sotto forma elettronica e può essere consultato sul sito dell’azienda assicurativa con cui è stata sottoscritta la polizza RC auto. La dematerializzazione dell’attestato di rischio ha rappresentato un mutamento importante nelle relazioni tra utenti e compagnie

CONTINUA A LEGGERE

Capodanno 2018: le migliori mete per iniziare l’anno col botto

“L’anno vecchio è finito ormai”… …cantava l’indimenticato Lucio Dalla. Ed è proprio così, quest’anno è agli sgoccioli. Il 2018 è alle porte e con lui una carica di buoni propositi che speriamo di riuscire a mantenere almeno fino a marzo! Intanto, per salutare l’anno che se ne va e accogliere quello che arriva, vi suggeriamo

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione moto: quale scegliere se si è neopatentati?

Con il termine “neopatentato” si indica qualunque soggetto abbia ottenuto l’autorizzazione necessaria per la conduzione su strade pubbliche di un veicolo a motore da meno di tre anni. Quando si parla di moto l’etichetta si riferisce a chi abbia conseguito la patente di categoria più alta. Non bisogna dimenticare che la “A “senza limiti, ovvero

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Kit di sicurezza auto. Il triangolo è obbligatorio

In Italia è previsto per legge un kit di sicurezza obbligatorio da tenere in auto. Il triangolo di sicurezza Questo kit comprende innanzitutto il triangolo di sicurezza per auto. Questo segnale mobile di pericolo è – come il suo nome fa presupporre – di forma triangolare e di materiale retroriflettente e deve essere posizionato verticalmente per

CONTINUA A LEGGERE

Come annullare un viaggio senza perdere la caparra o il saldo

Che si tratti di un weekend in una capitale europea o di un viaggio più strutturato al mare o in montagna, è sempre importante tutelarsi nel caso di disdetta della vacanza. Scopriamo come. Come non perdere la caparra La scelta della meta tra numerose offerte su mare, montagna o città comporta sempre diverse analisi, per

CONTINUA A LEGGERE

Perché aumenta l’assicurazione auto

In caso di incidente e non solo. Il quesito che attanaglia buona parte dei possessori di automobili trova una risposta semplice. Tra le ragioni che concorrono all’aumento della assicurazione auto, infatti, non c’è soltanto il coinvolgimento in un sinistro. A determinare il costo al rialzo della polizza RCA concorrono diverse variabili, riconducibili al principio del

CONTINUA A LEGGERE