Assicurazione seconda casa: cosa sapere prima di sceglierla

Avere una seconda casa è un privilegio che accomuna più di un italiano su sette. Primo o secondo domicilio che siano, è sempre indispensabile disporre di un’assicurazione casa. Le polizze domestiche servono a tutelare il proprietario dai danni subiti dagli immobili o derivanti da una sua cattiva gestione. Vediamo qual è il modo migliore per proteggere la propria seconda casa.

Assicurazione casa: quando è obbligatoria?

Prima di capire come risparmiare sulla assicurazione casa, è importante conoscere le regole. La legge prevede che l’unica polizza casa obbligatoria è quella scoppio e incendio per il mutuo. Questa assicurazione sulla casa tutela l’immobile da eventuali danni provocati da incendio o scoppio. In mancanza di questa copertura, gli istituti di credito potrebbero non concedere il finanziamento al privato.

Cosa copre l’assicurazione casa

L’assicurazione casa offre protezione e coperture da emergenze domestiche di ogni genere. Di norma sono compresi i danni all’abitazione e al suo contenuto, quelli a terzi e l’aggiunta della copertura responsabilità civile capofamiglia, proprietario e inquilino. Tra le garanzie accessorie si possono invece aggiungere quelle per infortuni domestici, sugli incidenti durante il tempo libero e contro le calamità naturali e il terremoto. Essendo l’Italia un territorio a rischio idrogeologico, quest’ultima copertura è sempre più diffusa. L’assicurazione casa garantisce anche tutela e assistenza legale durante le controversie, mentre soltanto l’assicurazione furto casa copre i danni derivanti da furto o scasso, ma mai la sottrazione di denaro e raramente il furto di oggetti preziosi, per i quali esiste un’ulteriore copertura.

Vantaggi assicurazione seconda casa

Seconda casa al mare o in montagna? Le recenti statistiche sfatano i cliché. Molti italiani cercano infatti la seconda abitazione nelle città o metropoli. Questa soluzione permette loro di avere una fonte di reddito tramite gli affitti, con l’affitto breve che ha preso sempre più piede sul mercato immobiliare. Sul fronte delle assicurazioni casa, pertanto, assicurare la seconda casa diventa fondamentale. Nel caso di un affitto, ad esempio, il proprietario è tutelato dalle condotte dell’inquilino. Se, altresì, l’immobile non viene affittato, essendo coperti dall’assicurazione si vive decisamente più sereni. Cosa accadrebbe, ad esempio, se a fronte di una nostra lunga assenza si rompesse un tubo allagando l’abitazione dell’inquilino del piano inferiore? In caso di eventi come furto, scoppio e incendio, l’assicurazione indennizza il valore pari alla ricostruzione dell’immobile e il mutuo viene automaticamente estinto. Per questo motivo conviene sempre scegliere una polizza volontaria, da affiancare a quella obbligatoria e ottenere una copertura integrale.

Puoi cercare l’assicurazione casa online utilizzando il nostro comparatore. Visita il nostro sito, compila il form con i dati richiesti e trova subito l’assicurazione casa più conveniente per te.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE