Assicurazione scolastica: cos’è e come funziona

Assicurazione scolastica: cos’è e come funziona

Tra i banchi di scuola i nostri figli trascorrono mediamente 200 giorni all’anno. La prerogativa di ogni genitore è quella di poter stare tranquillo durante le ore che scandiscono le lezioni. A salvaguardare la sicurezza degli studenti durante l’attività didattica ci pensa l’assicurazione scolastica. Questa polizza è obbligatoria per ogni istituto, ma le famiglie possono liberamente decidere di sottoscriverne una più completa. Vi spieghiamo di cosa si tratta e cosa dice la legge.

Assicurazione scolastica: cosa copre per legge

Le scuole sono tenute obbligatoriamente a stipulare una polizza assicurativa con l’Inail per ogni alunno iscritto nel proprio plesso. Questa assicurazione è tuttavia particolarmente limitata, in quanto circoscritta soltanto agli infortuni che avvengono durante le attività di laboratorio o nelle ore dedicate all’educazione fisica. Per tutelarsi in caso di qualunque altra circostanza, tuttavia, gli istituti possono arbitrariamente sottoscrivere polizza ad hoc con qualsiasi compagnia.

Assicurazione scolastica: l’intervento dei genitori

Cosa accade se non lo fanno? Premesso che nella maggior parte dei casi è la stessa scuola, previa delibera del Consiglio di Istituto, a proporre questa sorta di polizza integrativa per infortuni e responsabilità civile, prendiamo in caso l’ipotesi in cui le garanzie accessorie non siano contemplate dall’accordo tra istituto e compagnia. A questo punto dovranno essere allora i genitori, o in mancanza di essi i tutori legali del ragazzo coinvolto, a muoversi chiedendo allo stesso Consiglio di Istituto di attivare una copertura.

Assicurazione scolastica: cosa copre e dove richiederla

Qualora si decida di percorrere questa strada, il primo passo da compiere è quello che conduce alla segreteria. Lì si potranno trovare i moduli per valutare il tipo di polizza da sottoscrivere. Si potrà optare per una copertura totale: responsabilità civile e infortuni che uno scolaro può subire (e/o provocare) tra il primo e l’ultimo suono della campanella. Inoltre si possono prevedere garanzie per le attività previste all’esterno (ad esempio le gite, per le quali tuttavia esistono assicurazioni ad hoc) o per il semplice percorso che conduce verso casa. Tutte queste opzioni possono essere incluse facendo stipulare al capofamiglia un’assicurazione vita che includa anche i bambini che saranno così tutelati al 100% anche sui banchi di scuola. Per valutare un’opzione conveniente, confronta le migliori offerte sul mercato grazie al nostro strumento: è gratuito e senza impegno!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni Dover spostare un’automobile sprovvista di circolazione è un’eventualità che può capitare a ciascuno di noi. Pensiamo ad esempio a due semplici casi: quando la ritiriamo dalla concessionaria e vogliamo accoglierla per la prima volta o, viceversa, quando vogliamo rottamarla magari dopo un lungo stallo casalingo. Di dinamiche simili,

CONTINUA A LEGGERE

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori Neopatentati e moto. Un argomento che riguarda i giovanissimi e non solo. Sono infatti sempre più gli appassionati dell’ultima ora, uomini che iniziano a familiarizzare con le due ruote a motore non proprio (o necessariamente) in giovane età. Tuttavia anche loro vengono definiti con la stessa etichetta

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE