Assicurazione mutuo perdita lavoro: cosa copre

Come pagare il mutuo se si perde il lavoro? La assicurazione mutuo perdita lavoro serve a rendere meno traumatica un’esperienza fin troppo comune negli ultimi anni. La crisi economica di inizio millennio ha accentuato la precarietà lavorativa, con la conseguenza dell’aumento vertiginoso dei licenziamenti. Se la perdita dell’impiego arriva quando è già stato sottoscritto un finanziamento a lungo termine per la casa, i problemi rischiano di moltiplicarsi. Grazie alla assicurazione mutuo vita e perdita lavoro, però, si può proteggere il proprio investimento. Scopriamo come e in che misura.

Polizza mutuo perdita lavoro: cos’è

La assicurazione mutuo perdita lavoro permette di rispettare le scadenze di un investimento a lungo termine (acquisto o ristrutturazione casa) in caso di licenziamento. In assenza di un reddito sarà la compagnia assicurativa a farsi carico di pagare le rate del mutuo. Con la polizza perdita lavoro, dunque, il finanziamento viene tutelato. L’assicurazione perdita lavoro mutuo è una copertura accessoria facoltativa e non obbligatoria. L’unica polizza obbligatoria quando si accende un mutuo è quella per Furto e Incendio. Tramite la polizza perdita impiego l’assicurazione provvede al pagamento delle rate rimaste del mutuo per il periodo previsto dal contratto. Il pagamento può essere parziale o integrale ed è garantito per 6 o 12 mesi, ovvero il tempo previsto per la ricerca di un nuovo impiego che dia la possibilità di tornare a pagare il mutuo.

Costi

L’assicurazione per perdita di lavoro si può sottoscrivere solo se in possesso di un contratto a tempo indeterminato con almeno 12 mesi di anzianità di servizio. Bisogna inoltre avere un’età compresa tra 18 e 65 anni e non superare i 75 anni al termine della copertura assicurativa. La polizza perdita posto di lavoro può essere richiesta anche per i mutui cointestati assicurando fino a un massimo di due persone. Sul costo incidono diversi fattori:

  • Valore commerciale dell’immobile
  • Percentuale di indennizzo concessa rispetto al prezzo della rata
  • Durata temporale del rimborso (6 o 12 mesi)
  • Franchigia e massimali

Il premio può essere pagato in soluzione unica oppure a rate mensili, trimestrali o semestrali. Se il mutuo viene estinto in anticipo, è compito della compagnia assicurativa restituire all’assicurato il premio assicurativo residuo.

Assicurazione perdita lavoro: cosa copre

L’assicurazione per perdita di lavoro garantisce l’indennizzo totale o parziale delle rate del mutuo fino a un massimo di 12 mesi, a fronte del licenziamento, della perdita dell’impiego o della riduzione del reddito derivante da lavoro. In nessun caso è coperto il licenziamento per giusta causa, per motivo disciplinare, per risoluzione consensuale, oppure la disoccupazione legata a pensionamento o prepensionamento. Per questo motivo è importante controllare tutte le clausole e le esclusioni prima di scegliere questa soluzione.

Se sei alla ricerca di un prestito o devi accendere un mutuo per coronare il sogno di acquistare la tua casa, affidati a noi. Compila il form presente sul nostro comparatore e verifica le migliori proposte mutuo disponibili gratuite. Dovrai attenderà soltanto 24 ore per ricevere il parere di fattibilità da parte della banca.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE