Assicurazione moto: cosa cambia con la RC familiare

La RC familiare permette di risparmiare anche sull’assicurazione moto? Di RC Auto Familiare si è iniziato a parlare negli ultimi mesi del 2019, ma il provvedimento è entrato in vigore soltanto il 16 febbraio 2020. Modificando l’articolo 134 del Codice delle Assicurazioni Private (CAP) ha esteso i benefici della Legge Bersani assicurazione sul tema dell’ereditarietà della classe di merito. In che modo questa novità si ripercuote sui costi di una polizza moto?

Cos’è la RC Familiare

La RC familiare auto e moto è un’agevolazione assicurativa destinata ai nuclei familiari. La RCA familiare permette infatti ai componenti di una stessa famiglia di ereditare la classe di merito migliore legata a un altro veicolo già presente nel parco familiare. La condizione per beneficiare dell’ereditarietà è che la proprietà del veicolo appartenga a un componente della stessa famiglia. Questa formula si applica indistintamente per l’assicurazione auto che per la RC Moto ed ha indubbi vantaggi sui premi annui da pagare. Si pensi, ad esempio, a tutte le famiglie in cui è presente un neopatentato o un guidatore con scarsa esperienza da guida. In questo modo potrà disporre della CU di un automobilista esperto (verosimilmente uno dei genitori) e ottenere significativi sconti sulla polizza RCA.

RC Familiare e assicurazione moto: cosa cambia rispetto alla Legge Bersani

In realtà a determinare l’ereditarietà della classe di merito aveva già pensato il Decreto Bersani, convertito nella Legge 40/2007. Già da allora è stato possibile passarsi la classe di merito all’interno dello stesso nucleo familiare. Le differenze sostanziali sono però due: rispetto ad allora, la RC Familiare si applica anche ai rinnovi delle polizze (solo in assenza di sinistri con colpa esclusiva, paritaria o principale avvenuti nel corso dei precedenti cinque anni) e, soprattutto, anche a tipologie diverse di veicoli. Mentre la Legge Bersani garantiva l’ereditarietà della polizza soltanto per la stessa categoria (da auto ad auto o da moto a moto), la RC Familiare permette di ereditare il Bonus Malus anche da un’automobile a una moto (o scooter) e viceversa.

Condizioni RC Familiare

La RC Familiare può essere richiesta dall’intestatario dell’assicurazione ed è rivolta ai membri del suo nucleo familiare. Fa fede lo Stato di Famiglia ed entrambi i soggetti devono essere persone fisiche. La polizza cedente deve essere attiva e l’intestatario non deve possedere un attestato di rischio in cui figurino uno o più sinistri negli ultimi 5 anni.

Legge Bersani e RC Familiare sono due ottimi modi per risparmiare sull’assicurazione moto anche se si è neopatentati. Un altro metodo altrettanto valido è quello di affidarsi alla comparazione online. Utilizza il nostro sito per restare aggiornato sulle ultime novità e il nostro comparatore per fare la scelta giusta. Scopri le tariffe polizza RC moto più vantaggioso, compila il form e ottieni subito una quotazione gratuita. Avrai a disposizione 60 giorni di tempo per fare consapevolmente la tua scelta e potrai generare più preventivi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE