L’assicurazione moto a rate

L’assicurazione moto a rate

Disciplinata dall’articolo 193 del Codice della Strada, che ricorda come “i veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità civile verso terzi”, l’assicurazione moto è obbligatoria per legge e il suo costo, come vi abbiamo segnalato in passato, è influenzato da diverse variabili. I centauri di primo pelo, meno avvezzi a polizze temporanee o sospendibili, non avranno forse particolare confidenza con l’assicurazione a rate. Cos’è e chi può sottoscriverla? Vi spieghiamo tutto.

Assicurazione moto a rate: cos’è e quali sono le parti in causa?

Pensata per permettere di adempiere più agevolmente agli obblighi di copertura assicurativa, consente di spalmare i pagamenti dovuti alla propria compagnia. Di norma, infatti, la polizza moto può essere pagata annualmente o semestralmente, ma può capitare che il contraente si trovi a dover concentrare diverse spese in un determinato periodo dell’anno e non riesca a far fronte alle scadenze. Attraverso l’assicurazione moto a rate, invece, l’intestatario della stessa potrà corrispondere mensilmente quanto dovuto, distribuendo diversamente il prezzo del premio.

I soggetti coinvolti nell’operazione sono tre: assicurato, compagnia assicurativa e società finanziaria. Quest’ultima dovrà accertarsi che il contraente abbia la possibilità di ottemperare ai pagamenti, ovvero sia in possesso di uno stipendio fisso o di entrate sicure.

Assicurazione moto a rate: pro e contro

Se a una prima occhiata la polizza a rate sembra offrire solo vantaggi, a un’analisi più attenta si scoprirà che non è necessariamente così. Partiamo intanto da una considerazione: gli interessi applicati dalla società finanziaria renderanno più alto il costo finale. Tradotto: i motociclisti che si affidano ad assicurazioni rateizzate, a fine anno avranno pagato di più rispetto alle persone che avranno scelto polizze semestrali o annuali. Inoltre va ricordato che la finanziaria richiederà il possesso di una carta di credito e, conseguentemente, un costo di attivazione e uno di gestione. Infine un’altra discriminante da non trascurare: se lavori saltuariamente o come collaboratore occasionale, sei davvero certo di poter adempiere regolarmente al pagamento delle rate?

Fai la scelta giusta confrontando tra le migliori offerte sull’assicurazione moto

Una volta poste sul piatto della bilancia tutte queste variabili, non resterà che scegliere l’assicurazione moto più adatta alle tue esigenze, senza dimenticare che ormai dal 2016 (a seguito dell’approvazione del Ddl Concorrenza) le compagnie assicurative sono tenute a praticare sconti sulle polizze annuali agli assicurati che non siano incorsi in sinistri negli ultimi cinque anni. Attraverso il motore di ricerca presente sul nostro sito, sarà possibile confrontare le offerte proposte dalle migliori compagnie assicurative e generare un preventivo gratuito che avrà validità 60 giorni. Cosa stai aspettando?

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Smarrimento targa auto: cosa fare

Smarrimento targa auto: cosa fare Smarrimento targa auto: può sembrare un evento improbabile, eppure non è così. Perdita mentre si viaggia a velocità sostenuta, furto auto in cui il veicolo non viene ritrovato intatto, un mero atto vandalico. Le possibilità di imbattersi in questa situazione spiacevole sono, purtroppo per gli automobilisti, molteplici. Il Codice della

CONTINUA A LEGGERE

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni

Spostare auto senza assicurazione: come farlo, sanzioni Dover spostare un’automobile sprovvista di circolazione è un’eventualità che può capitare a ciascuno di noi. Pensiamo ad esempio a due semplici casi: quando la ritiriamo dalla concessionaria e vogliamo accoglierla per la prima volta o, viceversa, quando vogliamo rottamarla magari dopo un lungo stallo casalingo. Di dinamiche simili,

CONTINUA A LEGGERE

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE