Assicurazione infortunio in hotel: come funziona se ci si fa male in albergo?

Sarebbe veramente orribile vedere la propria vacanza rovinata da un infortunio per cui è imputabile l’albergo dove soggiorniamo. Proprio il posto che ci dovrebbe accogliere e proteggere durante la nostra permanenza, potrebbe infrangere i nostri sogni di relax. Ma è davvero così?

L’albergatore ha il dovere di proteggere i propri clienti

Il Codice Civile parla chiaro. Secondo gli articoli 1175 e 1375, l’albergatore (o il gestore del campeggio, ma per comodità parleremo sempre e solo di albergatore) ha il dovere di proteggere la propria clientela. Deve quindi garantire:

  • L’igiene
  • La sanità
  • La sorveglianza
  • La sicurezza degli spazi degli ambienti dell’hotel.

È insomma tra i doveri dei gestori degli alberghi quello di garantire la sicurezza, la protezione e l’incolumità dei propri clienti.

Il danno da vacanza rovinata: esiste?

Eccome se esiste! L’articolo 47 del Codice del Turismo (D.Lgs 79/2011) lo definisce come “un risarcimento del danno correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso ed all’irripetibilità dell’occasione perduta”, a patto che l’inadempimento sia “di non scarsa importanza”.

È un danno non patrimoniale e consiste nell’aver subito la perdita del “tempo di vacanza”: del relax, insomma. Il turista deve essere sempre tutelato, specie dopo i tanti sacrifici che di solito portano a un viaggio.

Bagagli rovinati o infortuni

Quale che sia il tipo di danno subito all’interno dell’albergo, chiarita la causalità tra l’ambiente e il danno stesso, è possibile richiedere un risarcimento. Una tattica migliore, però, è quella di acquistare prima del viaggio una polizza adeguata alle nostre esigenze. Ogni viaggio, specialmente se partiamo in famiglia, porta con sé una dose di imprevisti non da poco. Per velocizzare le procedure di recupero del danno, un’assicurazione viaggio è la tutela ideale. Con poche decine di euro, a seconda del viaggio, è possibile partire sereni. In Europa o all’estero? In Italia? Con bambini o senza? In coppia, in gruppo o da soli? Scegliere la propria soluzione è il primo passo per risparmiare e partire sereni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Polizza vita mista: cos’è, come funziona?

Polizza vita mista: cos’è, come funziona? La polizza vita mista è un particolare tipo di contratto assicurativo che unisce, per così dire, la polizza caso vita e la polizza caso morte. Il premio viene infatti corrisposto se l’assicurato è ancora in vita alla scadenza del contratto o ai suoi beneficiari, qualora l’assicurato muoia entro questa

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE

Patente speciale: come richiedere, dove rinnovare

I soggetti affetti da disabilità (dalla nascita, per incidente o malattia) hanno diritto a guidare l’auto? La risposta è affermativa, purché siano in possesso di una patente auto speciale. Questo titolo di guida ha un iter identico a quello della normale patente b auto. Propedeutico al suo ottenimento è il superamento di esami di teoria

CONTINUA A LEGGERE

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE