Assicurazione infortuni e malattia: cos’è, come funziona

Per quanto sia bello convincersi del contrario, gli infortuni e le malattie capitano. Per fortuna non sono sempre gravi, ma anche un infortunio lieve può pregiudicare il nostro lavoro e la serenità della nostra famiglia. Esiste però una soluzione a tutto questo: l’assicurazione infortuni e malattia. Scopriamo cos’è e come funziona.

Assicurazione sanitaria infortuni e malattia: cos’è

L’assicurazione infortuni e malattia è un tipo speciale di polizza facoltativa che ti sostiene nel caso di spese mediche impreviste. Raccoglie numerosi tipi di indennizzo, diarie e rimborsi ed è un’ottima alternativa al sistema sanitario nazionale qualora si abbia bisogno di prestazioni sanitarie in ambito privato. La sua copertura può essere inoltre estesa al resto della propria famiglia o, nel caso delle assicurazioni sanitarie professionali obbligatorie, ai propri dipendenti e subordinati.

Assicurazione sanitaria malattie e infortuni: cosa copre

L’assicurazione sanitaria malattie e infortuni include diverse coperture, solitamente stipulate assieme alla compagnia assicuratrice per venire incontro ai bisogni di ogni assicurato.

Rimborso spese mediche

L’opzione più comune inclusa nelle assicurazioni sanitarie include il risarcimento integrale o parziale delle spese mediche, in seguito a incidente o a malattia. Possono essere incluse anche spese mediche come la fisioterapia, la riabilitazione e l’acquisto di medicinali.

Copertura operazioni chirurgiche

Un’altra opzione piuttosto comune è quella che prevede la copertura, in ambito privato, dei costi relativi alle operazioni chirurgiche. Ogni contratto assicurativo elenca quali operazioni sono ammesse e quali risarcimento è previsto, se totale o parziale. Possono anche essere elencate le strutture convenzionate con la compagnia assicuratrice presso cui svolgere la prestazione.

Indennizzo (diaria da ricovero per infortunio o malattia)

La copertura indennitaria è molto frequente. In seguito a infortunio o malattia, infatti, può essere necessario un periodo di ricovero o di convalescenza post-operatoria. In questo caso, il lavoratore non può lavorare e di conseguenza riceve una diaria per l’infortunio, la malattia o la convalescenza post-operatoria per sopperire ai mancati guadagni.

Copertura spese dentistiche

Alcune assicurazioni sanitarie includono la copertura per spese dentistiche.

Invalidità permanente

Le assicurazioni sanitarie erogano un indennizzo anche in caso sopraggiunga una condizione di invalidità permanente.

Assicurazione sanitaria infortuni e malattia o assicurazione vita?

La risposta risiede nel nostro tipo di lavoro, se dipendente o autonomo (spesso i lavoratori dipendenti hanno già un’assicurazione sanitaria privata proprio in virtù del loro contratto di lavoro), e dal nostro stato di famiglia. Bisogna infatti chiedersi: cosa accadrebbe se stessi un mese, senza lavorare, con il braccio ingessato? Ecco perché la soluzione migliore è procedere a un confronto dei migliori preventivi online: è veloce, gratuito e senza impegno.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE