Assicurazione gancio traino: come funziona, cosa copre

Per trasportare carrelli e roulotte in tutta sicurezza non c’è niente di meglio della assicurazione gancio traino. Questo particolare tipo di polizza serve a proteggere uno strumento decisamente indispensabile per chi intende trasportare merci e non solo.

Cos’è il gancio traino

Il gancio traino è un elemento aggiuntivo dell’auto, che viene agganciato alla parte posteriore del veicolo. Serve a trasportare qualsiasi tipo di rimorchio. Può essere infatti utilizzato per:

  • Trasportare merci
  • Agganciare la roulotte
  • Agganciare il carrello tenda

In commercio esistono diversi modelli di carrello appendice. Volendo semplificare la classificazione, si possono distinguere in fissi ed estraibili. I primi costano in media meno dei secondi, che da par loro si possono rimuovere con più facilità e senza l’ausilio di un professionista. Esistono anche alcuni ganci traino già presenti come accessori della macchina. Anziché di un carrello “universale”, quindi, si tratta di uno creato appositamente per un dato modello di una casa automobilistica. La assicurazione gancio traino è, ovviamente, sottoscrivibile a prescindere dalla tipologia del carrello.

Gancio traino: cosa prevede il Codice della Strada

Collaudo e omologazione del gancio traino sono disciplinati dagli artt. 75 e 78 del Codice della Strada. Il montaggio deve essere effettuato da personale qualificato, che dovrà obbligatoriamente rilasciare la documentazione da presentare presso la Motorizzazione Civile e provvedere all’aggiornamento della carta di circolazione. Il collaudo serve a verificare l’idoneità e la compatibilità del dispositivo con la vettura sulla quale viene montato. Quando si procede al collaudo, per effettuare il quale occorre versare due bollettini dal costo rispettivo di 25 e 14 euro, vanno presentati dei documenti che attestino la sicurezza del gancio traino. Il superamento del collaudo viene certificato dal rilascio di un tagliando adesivo da applicare sulla carta di circolazione.

Collaudo obbligatorio anche per la rimozione

Attenzione alle sorprese. Anche l’eventuale rimozione del gancio traino segue un iter burocratico ben preciso. Il soggetto interessato deve infatti ripetere quello che ha portato al suo montaggio, ovvero recarsi presso un’officina che smonta il gancio. Ad operazione ultimata, viene rilasciata una dichiarazione di eliminazione del gancio e del ripristino delle condizioni originali del mezzo. Al termine del collaudo, si procede con l’aggiornamento della carta di circolazione.

Carrello appendice, roulotte o caravan? Occhio alle differenze

I titolari della patente B possono utilizzare un gancio traino con rimorchio al seguito se l’insieme di motrice e rimorchio non supera le 3,5 tonnellate e se il rimorchio è inferiore a 750 chilogrammi. La classificazione dei rimorchi è presente nell’articolo 56 Codice della Strada in base al peso. Bisogna ricordare che:

  • I carrelli appendice non devono essere immatricolati al PRA, in quanto non hanno una targa propria
  • Roulotte e Caravan vanno targati e iscritti al Pubblico Registro Automobilistico
  • T.A.T.S. (Trasporto di attrezzature turistiche e sportive) e Rimorchi devono essere immatricolati

L’assicurazione gancio traino è obbligatoria?

Esiste una vera e propria assicurazione gancio traino? Si tratta di una particolare estensione della polizza RCA che comporta una maggiorazione del premio assicurativo. Copre tutti i rischi derivanti dal trasporto del rimorchio, compresi i rischi statici. Per rischi statici si intendono quelli che avvengono quando il rimorchio è in sosta, quando è staccato dal veicolo motrice o durante le manovre. Questa polizza è obbligatoria se il mezzo viene parcheggiato in aree pubbliche o dove vi sia passaggio di altri mezzi o persone.

Sanzioni gancio traino assicurazione

In assenza dell’adeguata assicurazione gancio traino si è sottoposti a una multa fino a 600 euro, al sequestro del rimorchio e all’obbligo di revisione presso la Motorizzazione. Per risparmiare sull’assicurazione statica roulotte e sull’assicurazione rimorchio auto esistono diversi modi: sono previsti sconti per gli iscritti alle associazioni di camperisti, ma il consiglio utile è quello di affidarsi sempre alla comparazione online. Sul nostro portale trovi le offerte delle migliori compagnie assicurative. Inserisci i tuoi dati e ricevi subito una quotazione gratuita che resterà valida per i successivi due mesi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidente in area privata: chi deve pagare?

In caso di incidente in area privata l’assicurazione paga? Giù la maschera: almeno una volta nella nostra carriera da automobilisti ci siamo trovati a porci la domanda. Aree di sosta, parcheggi, giardini, cortili: ogni posto è una potenziale fonte di sinistri. Come bisogna comportarsi se si resta vittime di incidenti stradali in aree private? Chi

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà auto per decesso: come fare

Ereditare un veicolo per volontà del defunto rientra nei nostri diritti. Qual è la procedura per effettuare il passaggio di proprietà auto per decesso? In caso di auto intestata a defunto, gli ereditari devono presentare il verbale di pubblicazione del testamento redatto dal notaio. L’accettazione eredità auto va fatta entro 6 mesi dalla morte, davanti

CONTINUA A LEGGERE

Cilindrata neopatentati: qual è il limite per le moto

Esiste una cilindrata neopatentati per moto? Aver conseguito la patente di guida da meno di tre anni, comporta una serie di restrizioni. Mentre il più significativo sbarramento per le auto riguarda il limite kilowatt neopatentati, per le due ruote la questione è leggermente differente. Bisogna infatti ricordare che i titoli di guida per moto sono

CONTINUA A LEGGERE

Moto nuova: quali sono i tempi d’immatricolazione?

Sapere come immatricolare una moto è un passaggio fondamentale per ogni possessore di una due ruote. Sia se si rileva una moto radiata, sia se si acquisti una moto d’epoca o nuova di zecca, occorre infatti formalizzare alcuni passaggi burocratici obbligatori. I tempi immatricolazione moto nuova sono generalmente brevi, così come esigue sono le spese

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale.

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento furto auto: come richiederlo e documenti necessari

Una cattiva abitudine che non passa mai di moda. I furti d’auto in Italia tornano ad aumentare. Secondo le statistiche diffuse dal Ministero dell’Interno, nel 2018 sono state 105.239 le macchine rubate, con una crescita del 5,2% rispetto all’anno precedente. Ottenere il risarcimento furto auto è possibile, mentre non sempre è facile tornare in possesso

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione moto: quali sono le garanzie accessorie migliori?

Quando si sottoscrive una polizza RC Moto è possibile aggiungere delle ulteriori coperture assicurative. Le garanzie accessorie servono a tutelare l’assicurato da tutti i casi che restano scoperti dalla RC obbligatoria. Intervengono quando si verificano danni non coperti da questa, garantendo il regolare indennizzo al contraente. Scegliendo di abbinarle all’assicurazione auto o moto obbligatoria, il

CONTINUA A LEGGERE

Assistenza stradale Zurich Connect: come funziona, contatti

Ricevere un soccorso immediato quando si rimane con l’auto in panne. Quando si manifesta uno degli spettri più temuti da ogni automobilista, bisogna restare lucidi. Richiedere un pronto intervento è il secondo passo da compiere. Avendo aggiunto la polizza assistenza stradale all’assicurazione RC auto, questo tipo di aiuto sarà gratuito. Tra le compagnie che offrono

CONTINUA A LEGGERE