Assicurazione furto casa: come funziona

L’assicurazione furto casa copre i danni derivanti dalla sottrazione di oggetti appartenenti all’immobile dell’assicurato. Il furto in casa è uno dei reati più abietti e scioccanti, in quanto colpisce nel luogo protetto per antonomasia. Sebbene nell’ultimo biennio il dato italiano sia calato dell’8,5%, nell’ultimo anno registrato i topi di appartamento hanno fatto visita a oltre 195.000 immobili del Belpaese. Una statistica che suona come un campanello d’allarme per la sicurezza. La polizza furto casa interviene a rendere meno traumatico un episodio che mina la nostra serenità.

Assicurazioni furto casa: cosa sono

L’assicurazione furto casa è una garanzia accessoria compresa nell’assicurazione casa. Copre i danni conseguenti alla sottrazione degli oggetti che appartengono all’immobile del contraente, se questi sono oggetto della polizza. Inoltre le assicurazioni casa furto danno il diritto a un risarcimento per i danni materiali subiti durante il furto, come ad esempio quelli prodotti ai locali e agli infissi.

Assicurazione casa furto: quando si attiva

Se si resta vittime di un furto in casa cosa fare? La speranza di chiunque subisca un trauma del genere è quella di recuperare almeno i beni a cui tiene. Bisogna specificare che l’assicurazione casa furto si attiva soltanto se il furto viene riconosciuto. Affinché ciò accada è necessario che i locali dell’appartamento assicurato siano stati violati illegalmente, ovvero tramite scasso o rottura oppure appropriandosi in maniera indebita delle chiavi. In quest’ultimo caso, però, per far sì che la polizza si attivi occorre aver denunciato prima dell’avvenuto furto la sottrazione o lo smarrimento delle chiavi. Sono assicurati i furti per introduzione clandestina o avvenuti tramite scalata, effettuati in presenza dell’assicurato o dei suoi familiari, compiuti da parte di collaboratori domestici o effettuati tramite minacce o violenza. Non vengono invece rimborsati i furti avvenuti in locali disabitati da un certo numero di giorni, in genere 50.

Cosa copre

In genere l’assicurazione furto casa copre i danni dal furto e dalla rapina dei beni presenti nell’abitazione. Inoltre vengono indennizzate le spese per provvedere alla riparazione dei guasti arrecati a locali e infissi, oltre a quelli prodotti da atti vandalici. Il risarcimento previsto è nella misura dei limiti della somma assicurata (valore a nuovo) indicata nel contratto. Sono coperti anche scippo e rapina di beni avvenuti all’esterno del fabbricato. In nessun caso, invece, è prevista la restituzione delle somme in denaro rubate. Per preziosi e valori è infatti spesso prevista una garanzia a parte.

Come ottenere il risarcimento

Per rendere valida l’assicurazione furto casa e ricevere l’indennizzo come da clausole contrattuali, è necessario presentare denuncia alle Forze dell’Ordine. La copia della stessa va allegata alla comunicazione del sinistro da inviare alla compagnia assicuratrice. Non sono mai coperti i danni causati dall’assicurato stesso o dai suoi contraenti.

Per stipulare un’assicurazione furto casa sfrutta il nostro comparatore smart. Inserisci i tuoi dati e ricevi subito gratuitamente le quotazioni delle migliori assicurazioni casa online presenti sul mercato.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE