Assicurazione furto casa: come funziona

L’assicurazione furto casa copre i danni derivanti dalla sottrazione di oggetti appartenenti all’immobile dell’assicurato. Il furto in casa è uno dei reati più abietti e scioccanti, in quanto colpisce nel luogo protetto per antonomasia. Sebbene nell’ultimo biennio il dato italiano sia calato dell’8,5%, nell’ultimo anno registrato i topi di appartamento hanno fatto visita a oltre 195.000 immobili del Belpaese. Una statistica che suona come un campanello d’allarme per la sicurezza. La polizza furto casa interviene a rendere meno traumatico un episodio che mina la nostra serenità.

Assicurazioni furto casa: cosa sono

L’assicurazione furto casa è una garanzia accessoria compresa nell’assicurazione casa. Copre i danni conseguenti alla sottrazione degli oggetti che appartengono all’immobile del contraente, se questi sono oggetto della polizza. Inoltre le assicurazioni casa furto danno il diritto a un risarcimento per i danni materiali subiti durante il furto, come ad esempio quelli prodotti ai locali e agli infissi.

Assicurazione casa furto: quando si attiva

Se si resta vittime di un furto in casa cosa fare? La speranza di chiunque subisca un trauma del genere è quella di recuperare almeno i beni a cui tiene. Bisogna specificare che l’assicurazione casa furto si attiva soltanto se il furto viene riconosciuto. Affinché ciò accada è necessario che i locali dell’appartamento assicurato siano stati violati illegalmente, ovvero tramite scasso o rottura oppure appropriandosi in maniera indebita delle chiavi. In quest’ultimo caso, però, per far sì che la polizza si attivi occorre aver denunciato prima dell’avvenuto furto la sottrazione o lo smarrimento delle chiavi. Sono assicurati i furti per introduzione clandestina o avvenuti tramite scalata, effettuati in presenza dell’assicurato o dei suoi familiari, compiuti da parte di collaboratori domestici o effettuati tramite minacce o violenza. Non vengono invece rimborsati i furti avvenuti in locali disabitati da un certo numero di giorni, in genere 50.

Cosa copre

In genere l’assicurazione furto casa copre i danni dal furto e dalla rapina dei beni presenti nell’abitazione. Inoltre vengono indennizzate le spese per provvedere alla riparazione dei guasti arrecati a locali e infissi, oltre a quelli prodotti da atti vandalici. Il risarcimento previsto è nella misura dei limiti della somma assicurata (valore a nuovo) indicata nel contratto. Sono coperti anche scippo e rapina di beni avvenuti all’esterno del fabbricato. In nessun caso, invece, è prevista la restituzione delle somme in denaro rubate. Per preziosi e valori è infatti spesso prevista una garanzia a parte.

Come ottenere il risarcimento

Per rendere valida l’assicurazione furto casa e ricevere l’indennizzo come da clausole contrattuali, è necessario presentare denuncia alle Forze dell’Ordine. La copia della stessa va allegata alla comunicazione del sinistro da inviare alla compagnia assicuratrice. Non sono mai coperti i danni causati dall’assicurato stesso o dai suoi contraenti.

Per stipulare un’assicurazione furto casa sfrutta il nostro comparatore smart. Inserisci i tuoi dati e ricevi subito gratuitamente le quotazioni delle migliori assicurazioni casa online presenti sul mercato.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione terremoto: cos’è e cosa copre?

Il nostro paese ha una lunga e triste storia di fenomeni sismici, anche disastrosi. I più recenti avvenimenti riguardano quello dell’Aquila nel 2009, quello dell’Emilia nel 2012 e quello del centro Italia tra il 2016 e il 2017 che ha devastato specialmente Lazio, Umbria e Marche. Nonostante la cronaca dolorosa ci ricorda che l’Italia è

CONTINUA A LEGGERE

In moto senza assicurazione: quali rischi si corrono?

L’articolo 193 del Codice della Strada stabilisce l’obbligo dell’assicurazione di responsabilità civile per i veicoli. Nonostante ciò la piaga di auto e moto che circolano senza copertura assicurativa continua ad essere irrisolta. L’ultima rilevazione effettuata da ANIA, relativa al 208, stima in 2,7 i milioni di veicoli sprovvisti di regolare RCA, pari al 6% del

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione donazione casa: cos’è e come funziona

La donazione immobiliare è una delle soluzioni più adottate dagli italiani per trasferire la proprietà di case e altri beni immobiliari quando ancora in vita ai propri eredi. La donazione permette di risparmiare su molti oneri fiscali, al momento della successione ereditaria, ma soprattutto permette di aggiungere delle clausole per i beneficiari. Perché quindi acquistare

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE