Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile?

L’assicurazione casa è una delle protezioni più importanti della nostra vita. Tra le varie opzioni, ce n’è una spesso snobbata da chi vuole acquistare una polizza per la propria abitazione. La polizza casa eventi atmosferici è invece un’importante aggiunta alla propria tutela domestica. Scopriamo insieme da cosa protegge e perché è importante aggiungerla alla propria assicurazione casa.

Assicurazione casa contro eventi atmosferici: cosa copre

Per sapere che il clima sta cambiando, purtroppo, non occorre riferirci a esperti o studi. Per quanto questi ultimi siano fondamentali, basta alzare lo sguardo al cielo e rendersi conto dei recenti cambiamenti climatici sempre più violenti. Negli ultimi anni sono più frequenti i temporali molto violenti, il vento è forte e spesso costringe le regioni a diramare emergenze meteo, le grandinate in tutte le stagioni provocano danni anche molto importanti e, non ultime, le nevicate massicce. Proteggere la propria abitazione da questi eventi è molto importante.

La polizza casa eventi atmosferici può essere inclusa o aggiunta, a seconda delle compagnie assicurative, e copre:

  • Rischi e danni causati da eventi atmosferici, come: uragano, fulmini, bufera, tempesta, nubifragio, temporale, vento, trombe d’aria, grandine (sono inclusi anche i danni causati dal vento, per esempio alberi sradicati).
  • Danni causati dai citati eventi atmosferici anche all’interno dell’abitazione (per esempio: un albero, abbattuto dal vento, danneggia una finestra, la rottura dei vetri in seguito a grandine causa un allagamento nei locali interni, una grondaia viene danneggiata dall’uragano o le tegole del tetto si spostano e cadono).

Assicurazione casa eventi atmosferici: cosa non è incluso

Questa polizza include, come dice il nome, gli eventi atmosferici ma non catastrofi ed eventi naturali distruttivi come terremoti ed eruzioni vulcaniche. I primi, in particolare, sono un argomento particolarmente sensibile in alcune zone d’Italia e molte compagnie assicurative offrono una tutela extra, dedicata solo agli smottamenti, ai danni causati da un terremoto o da un maremoto.

Come già accennato, le singole compagnie formulano la propria offerta e alcune escludono dalla copertura assicurativa alcuni elementi dell’abitazione come canne fumarie, antenne e balconi.

Alcune aggiunte opzionali possono invece essere:

  • Allagamenti e danni derivati dal gelo e dal disgelo.
  • Danni a pannelli solari e fotovoltaici.
  • Danni patrimoniali (sia danno emergente sia lucro cessante, cioè sia riguardante l’attuale stato patrimoniale, sia riguardante la perdita di guadagni futuri).
  • Problemi derivanti dalle grondaie occluse o danneggiate.

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona

Il premio di questa particolare polizza casa, spesso inclusa in assicurazione casa multirischi, è direttamente proporzionale al tipo di immobile, al suo vapore, alla sua posizione e alla sua metratura. L’assicurazione casa eventi atmosferici adotta la franchigia, quindi quella cifra minima che rimane a carico dell’assicurato, e indica i massimali entro i quali l’assicurazione sarà tenuta a rimborsare per spese e danni.

Assicurazione casa: trova quella che fa per te

Tutte le assicurazioni devono calzarti a pennello, e in particolare quella che protegge la tua abitazione. Confronta le assicurazioni sul nostro comparatore e scopri quella più adatta e te!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Il casco in bicicletta è obbligatorio?

Quando si va in bici è obbligatorio indossare il casco? Chi, almeno una volta nella vita, non si è posto questa domanda. Dal ciclista dell’ultima ora all’automobilista indispettito dai rallentamenti della domenica, il dubbio è lecito. L’argomento è stato spesso dibattuto e sarebbe dovuto essere oggetto di riforma nel Nuovo Codice della Strada. Ad oggi,

CONTINUA A LEGGERE

Cellulare alla guida: aumento delle sanzioni nel 2019

Utilizzare il cellulare alla guida è una cattiva abitudine che riguarda buona parte degli automobilisti. Tra le novità previste dalla riforma del Codice della Strada c’è anche quella che riguarda l’inasprimento delle sanzioni connesse guida con cellulare. L’obiettivo è quello di agire come deterrente contro una prassi pericolosa per sé stessi e per gli altri. Secondo

CONTINUA A LEGGERE

Sospensione assicurazione moto: come fare, come riattivare

Sospendere l’assicurazione Rc obbligatoria è una soluzione interessante per risparmiare. Ideale per chi utilizza un veicolo soltanto in alcuni periodi dell’anno, garantisce un risparmio sul premio annuo. Di fatto questo è spalmato su un arco temporale più lungo. Quali sono i vantaggi principali e gli svantaggi di una polizza sospendibile? Blocco assicurazione moto: cos’è? La

CONTINUA A LEGGERE

Caduta in bici: le 5 cose da fare subito

A chi non è successo almeno una volta nella vita? Una caduta in bici non si nega proprio a nessuno. Che si sia pedalatore improvvisati o campioni del Giro d’Italia, finire a terra quando si pedala è una possibilità da tenere in considerazione. Basta una buca, un restringimento stradale o una frenata improvvisa per rovinare

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Auto senza assicurazione: quali sono le sanzioni?

Guidare un’auto senza assicurazione è un reato punito in più modi. Mettersi alla guida di un veicolo non assicurato costituisce un rischio per sé stessi e per gli altri. Nonostante ciò i casi di automobilisti fermati alla guida senza assicurazione sono in continuo aumento. A questo spiacevole fenomeno si lega direttamente quello delle fughe a

CONTINUA A LEGGERE

Modello 730/2019: l’assicurazione auto è detraibile?

È possibile procedere alla detrazione assicurazione auto sul modello 730/2019? Quando si effettua la dichiarazione dei redditi, ci si trova a fare i conti con spese detraibili e spese deducibili. Tra le prime rientrano anche quelle assicurative. Non tutte sono però detraibili dal 730 o dal Modello redditi persone fisiche. L’assicurazione auto è detraibile? Quando

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: eccesso di velocità

Dal 2003 gli automobilisti italiani si trovano alle prese con la patente a punti. Questo meccanismo premia i guidatori virtuosi permettendo loro di guadagnare due punti ogni biennio, fino a un massimo di 30 totali. La base di partenza è di 20 punti e ovviamente si rischia la perdita punti patente quando si commettono infrazioni

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze economiche con cane: due mete spettacolari per spendere poco

Vacanze economiche con cane al seguito? Sembra un sogno, un’utopia? Invece può essere realtà! Tutti noi padroni di cani sappiamo quanto sia complicato organizzare un’estate in serenità, senza lasciare Fido a casa. È parte della famiglia e vogliamo portarlo con noi: ma come viaggiare con animali senza spendere una fortuna? Ecco due mete davvero spettacolari per

CONTINUA A LEGGERE