Assicurazione calamità naturali casa: cos’è

Dopo la propria famiglia, nella vita di una persona non c’è nulla di più importante della propria casa. Il tetto sopra la testa, magari acquistato con tanti sacrifici, ci trasmette un senso di sicurezza e di protezione che non ha eguali. Eppure, sono ancora poche le abitazioni in Italia protette da un’assicurazione calamità naturali casa, nonostante le zone ad alta instabilità idrogeologica e il rischio dei terremoti. L’ assicurazione calamità naturali casa a cosa serve? È obbligatoria?

Assicurazione calamità naturali casa: non obbligatoria

Nonostante alcune zone d’Italia abbiano un forte rischio idrogeologico, siano cioè aree con più alta probabilità di subire eventi catastrofici come alluvioni e terremoti, la assicurazione calamità naturali non è obbligatoria. È però fortemente consigliata: rappresenta infatti il primo concreto aiuto in caso di calamità naturali, solitamente non prevedibili. Alcune zone del Bel Paese sono più soggette a eventi sismici di altre, ma la previsione dei terremoti è ancora lontana. L’unica vera soluzione a eventi così drammatici è la prevenzione. Sia da un punto di vista strutturale, grazie a un’edilizia attenta e scrupolosa, che risponde alle più recenti normative ma anche dal punto di vista assicurativo, con una polizza creata su misura per proteggere la tua casa (e non solo per la prima casa, ma anche la casa vacanze).

Assicurazione calamità naturali casa: cosa copre?

La polizza calamità naturali è una particolare polizza casa che ti protegge in caso di calamità naturali come alluvioni, allagamento, esondazioni e inondazioni, bombe d’acqua, terremoti e tsunami. L’assicurazione ti risarcisce nel caso di danni ai locali della tua abitazione e al suo contenuto.

Assicurazione calamità naturali casa: quanto copre?

Ogni polizza calamità naturali è diversa. Le sue caratteristiche dipendono dal tipo di esigenze dell’assicurato e dalla compagnia assicurativa. Quello a cui prestare attenzione è soprattutto il tipo di rimborso dei danni. È prevista una franchigia? Qual è il limite di indennizzo? Per chi vive in una zona ad alto rischio sismico, per esempio, è bene alzare la quota dell’indennizzo. Il premio potrebbe essere più alto, è vero, ma potremo beneficiare di una serenità assoluta. Studiare con attenzione i massimali, le franchigie e le eventuali esclusioni è il miglior modo per garantirsi il massimo della sicurezza nell’ottimizzazione del risparmio.

Polizza calamità naturali casa: quanto costa?

Anche in questo caso, la risposta è “dipende”. Esistono alcuni fattori che possono alzare il premio assicurativo complessivo, quali risiedere in una zona ad alto rischio idrogeologico o abitare un immobile non a norma. Solitamente, una casa costruita a norma in una zona a rischio medio può godere di un’assicurazione dal costo assolutamente sostenibile. Inoltre, questo tipo di assicurazione vanta una buona agevolazione fiscale. La Legge di Bilancio del 2018 ha previsto la detrazione del 19% sul premio versato.

Non ci sono più scuse, insomma. Per proteggere la tua casa e il suo contenuto, acquista un’assicurazione casa calamità naturali e inizia a vivere con serenità.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE