L’assicurazione autocarro per uso privato

Disciplinati dall’articolo 54 del Codice della Strada, che li definisce “veicoli destinati al trasporto delle cose e delle persone addette al trasporto delle cose stesse”, gli autocarri devono essere regolarmente assicurati. A differenza di quella dedicata alle auto, l’assicurazione autocarro, riservata esclusivamente a mezzi con massa uguale o superiore ai 35 quintali e adibiti prettamente a scopo commerciale, ha nella portata (ovvero il massimo carico trasportabile) e non nella cilindrata la variabile più importante.

Due tipi di assicurazione per uso privato

Nel momento in cui si stipula una assicurazione autocarro bisogna dichiarare il tipo di materiale che verrà trasportato sul veicolo in questione. Tuttavia la legge contempla anche la possibilità di sottoscrivere una assicurazione autocarro per uso privato. In questo caso sono previste due tipi di polizze: ad uso proprio e ad uso promiscuo.

Assicurazione autocarro per uso proprio

Il grande vantaggio della assicurazione autocarro per uso proprio è la possibilità di usufruire degli sgravi della Legge Bersani. Come accade per le auto, infatti, sarà possibile ereditare la classe di merito di un membro dello stesso nucleo familiare, a condizione che la tipologia di veicolo assicurato sia lo stesso.

Tra i fattori che contribuiscono invece a far lievitare il costo della polizza se ne rintracciano due. La mancanza di limitazioni sul materiale trasportabile rende molto più generico il rischio e porta le compagnie assicurative ad aumentare il premio. Inoltre va tenuto conto dell’esperienza del guidatore. Di norma, infatti, le attività commerciali affidano i propri autocarri a persone esperte. Al contrario un privato potrebbe non avere lo stesso rodaggio ed essere maggiormente esposto al rischio di incidenti.

Assicurazione autocarro per uso promiscuo

Per uso promiscuo si intende invece la possibilità di assicurare un autocarro sia per scopi personali che commerciali. Per stipulare tale polizza è necessario che il libretto di circolazione del veicolo contempli questa possibilità. Il prezzo tende ad essere alto proprio in considerazione dell’elevata esposizione al pericolo del veicolo. Per abbassare il premio è utile escludere la franchigia, ovvero la quota di rimborso non coperta dall’assicurazione. Come sempre, prima di prendere qualunque decisione, vi consigliamo di mettere a confronto le migliori offerte presenti sul mercato. Sul nostro sito sarà possibile generare gratuitamente un preventivo che avrà validità per i successivi 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidente con concorso di colpa: chi paga?

L’incidente con concorso di colpa è uno dei casi più comune di sinistro stradale. Si tratta della circostanza in cui non si rintraccia un solo responsabile e i colpevoli sono entrambi i guidatori dei veicoli coinvolti. Una volta capito cosa fare in caso di incidente, giunge il momento di muoversi con la assicurazione auto. Vediamo

CONTINUA A LEGGERE

Carta di circolazione moto: cos’è, come leggerla

“Favorisca patente e libretto”. Quante volte ci è capitato di imbatterci in una frase del genere? Se siete stati guidatori fortunati l’avrete ascoltata magari soltanto in tv, ma se circolate su strada da tanto è inevitabile non essere stati almeno una volta i destinatari della richiesta. I documenti richiesti dalle Forze dell’Ordine nei controlli di

CONTINUA A LEGGERE

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE