Assicurazione autocarro a km

Assicurazione autocarro a km

Studiate per chi percorre pochi chilometri all’anno e particolarmente diffuse per le automobili, le polizze chilometriche sono disponibili anche per gli autocarri.

Vantaggiosa per mezzi che vengono utilizzati saltuariamente, questa tipologia di copertura rappresenta un compromesso anche per quelli che superano i 35 quintali di massa. Se vi mettete spesso al volante di questi veicoli e avete letto con scetticismo quanto scritto finora, vi spieghiamo subito il perché.

Assicurazione autocarro a km: a chi conviene?

Affidarsi a una polizza a consumo (la cui durata è annuale) è ideale per chi svolge la propria attività a bordo di autocarri con portate particolari e adatti solo ad alcuni tipi di lavoro.

In previsione di un ridotto chilometraggio del veicolo, infatti, l’assicurazione autocarro a km rappresenta la soluzione congeniale, se non l’unica da prendere in considerazione. Ma non solo. Lo sconto sul premio annuo è da tenere in considerazione se si guida un autocarro esclusivamente per uso privato e, diversamente da chi lo fa per scopi lavorativi, si va incontro a chilometraggi che non sfondino il tetto dei diecimila annui.

In passato, inoltre, vi abbiamo parlato delle assicurazioni temporanee, ovvero quelle pensate e destinate a chi utilizza un veicolo soltanto in particolari periodi dell’anno. L’assicurazione a km può incarnare un’efficace alternativa a queste se si ritiene che la percorrenza durante i 12 mesi sia ridotta ma non si è in grado di stabilire a priori l’arco temporale in cui avverrà.

Assicurazione autocarro a km: i contro

Insieme ai vantaggi vanno sempre messi sul piatto della bilancia anche i (possibili) svantaggi. Prima di tutto occhio al contachilometri: se si supera la soglia stabilita dalla compagnia assicurativa, si va incontro ad incrementi notevoli del premio. Prima di mandare in fumo la scelta fatta mesi prima, insomma, è consigliato effettuare una stima attendibile della percorrenza del vostro autocarro. Inoltre bisogna considerare che questa tipologia di polizza, proprio per quanto detto finora, non è facilmente reperibile sul mercato. Diverse compagnie non la contemplano, soprattutto per quanto riguarda gli utilizzatori professionali. Anche per questo motivo, prima di effettuare la vostra scelta definitiva, ti invitiamo a consultare tutte le offerte presenti sul mercato. Soltanto dopo aver vagliato attentamente e aver generato un preventivo gratuito – e che avrà validità 60 giorni – potrai scegliere la soluzione più adatta a te.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Carta di circolazione moto: cos’è, come leggerla

“Favorisca patente e libretto”. Quante volte ci è capitato di imbatterci in una frase del genere? Se siete stati guidatori fortunati l’avrete ascoltata magari soltanto in tv, ma se circolate su strada da tanto è inevitabile non essere stati almeno una volta i destinatari della richiesta. I documenti richiesti dalle Forze dell’Ordine nei controlli di

CONTINUA A LEGGERE

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Incidente in famiglia: si viene risarciti dall’assicurazione?

Restare coinvolti in un incidente stradale. Una paura recondita per la maggior parte degli automobilisti, una spiacevole circostanza capitata a molti. Una volta valutate le condizioni fisiche e del veicolo e accertate le responsabilità, facendo affidamento sull’assicurazione responsabilità civile obbligatoria per legge, giunge il momento di ricevere l’indennizzo. A questo punto sarà la compagnia assicuratrice

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE