Assicurazione autocarro a km

Assicurazione autocarro a km

Studiate per chi percorre pochi chilometri all’anno e particolarmente diffuse per le automobili, le polizze chilometriche sono disponibili anche per gli autocarri.

Vantaggiosa per mezzi che vengono utilizzati saltuariamente, questa tipologia di copertura rappresenta un compromesso anche per quelli che superano i 35 quintali di massa. Se vi mettete spesso al volante di questi veicoli e avete letto con scetticismo quanto scritto finora, vi spieghiamo subito il perché.

Assicurazione autocarro a km: a chi conviene?

Affidarsi a una polizza a consumo (la cui durata è annuale) è ideale per chi svolge la propria attività a bordo di autocarri con portate particolari e adatti solo ad alcuni tipi di lavoro.

In previsione di un ridotto chilometraggio del veicolo, infatti, l’assicurazione autocarro a km rappresenta la soluzione congeniale, se non l’unica da prendere in considerazione. Ma non solo. Lo sconto sul premio annuo è da tenere in considerazione se si guida un autocarro esclusivamente per uso privato e, diversamente da chi lo fa per scopi lavorativi, si va incontro a chilometraggi che non sfondino il tetto dei diecimila annui.

In passato, inoltre, vi abbiamo parlato delle assicurazioni temporanee, ovvero quelle pensate e destinate a chi utilizza un veicolo soltanto in particolari periodi dell’anno. L’assicurazione a km può incarnare un’efficace alternativa a queste se si ritiene che la percorrenza durante i 12 mesi sia ridotta ma non si è in grado di stabilire a priori l’arco temporale in cui avverrà.

Assicurazione autocarro a km: i contro

Insieme ai vantaggi vanno sempre messi sul piatto della bilancia anche i (possibili) svantaggi. Prima di tutto occhio al contachilometri: se si supera la soglia stabilita dalla compagnia assicurativa, si va incontro ad incrementi notevoli del premio. Prima di mandare in fumo la scelta fatta mesi prima, insomma, è consigliato effettuare una stima attendibile della percorrenza del vostro autocarro. Inoltre bisogna considerare che questa tipologia di polizza, proprio per quanto detto finora, non è facilmente reperibile sul mercato. Diverse compagnie non la contemplano, soprattutto per quanto riguarda gli utilizzatori professionali. Anche per questo motivo, prima di effettuare la vostra scelta definitiva, ti invitiamo a consultare tutte le offerte presenti sul mercato. Soltanto dopo aver vagliato attentamente e aver generato un preventivo gratuito – e che avrà validità 60 giorni – potrai scegliere la soluzione più adatta a te.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile?

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile? L’assicurazione casa è una delle protezioni più importanti della nostra vita. Tra le varie opzioni, ce n’è una spesso snobbata da chi vuole acquistare una polizza per la propria abitazione. La polizza casa eventi atmosferici è invece un’importante aggiunta alla propria tutela domestica. Scopriamo insieme da cosa

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento danni assicurazione casa: qual è l’iter da seguire

Risarcimento danni assicurazione casa: qual è l’iter da seguire Hai stipulato un’assicurazione casa per il tuo immobile di proprietà o per l’appartamento che abiti ed è in affitto? Hai subìto un danno e vuoi richiedere il giusto risarcimento? Scopri qual è l’iter da seguire per chiedere il risarcimento danni assicurazione casa. Comunica subito con la

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione appartamento: come funziona?

Il tuo appartamento è il posto accogliente dove torni dopo una lunga giornata di lavoro, dove i tuoi figli crescono, imparano, giocano, dove riposi, ti senti protetto. È fondamentale, quindi, volerlo assicurare per essere certi che sia sempre al sicuro, e voi al suo interno. Come funziona l’assicurazione appartamento? Scopriamolo insieme. Assicurazione casa: cosa è? L’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Rendita vitalizia: cos’è? Come funziona?

La rendita vitalizia può essere un modo per rimpinguare la pensione. Molti italiani, già da anni, scelgono la rendita vitalizia come forma di pensione complementare. È un modo infatti per mettere da parte del denaro, farlo fruttare e ottenerlo indietro allo scadere del contratto. Come funziona? Rendita vitalizia: cos’è Per rendita si intende un contratto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso?

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso? Un numero in calo ma sempre consistente. In Italia sono state 103.030 le automobili rubate nel 2017. I ritrovamenti (in calo dell’11,57% rispetto all’anno precedente) sono stati in tutto 49.801. Se ne ricava che più di una vettura ogni due non torna in possesso del legittimo proprietario.

CONTINUA A LEGGERE