Assicurazione auto usata: 3 consigli per risparmiare

In Italia la vendita di auto usate supera ogni anno la soglia dei 4 milioni di unità. Mentre gli ecoincentivi incoraggiano l’acquisto di macchine nuove rottamando veicoli vetusti, il mercato dell’usato mantiene comunque numeri notevoli. Quando si acquista un’automobile di seconda mano è necessario effettuare la voltura assicurativa. Vediamo come risparmiare sull’assicurazione auto usata e perché le polizze auto per macchine usate costano di più.

Assicurazione auto usata: da cosa dipende il costo

L’assicurazione auto usata costa di più. Il meccanismo che determina il costo delle polizze auto usate è semplice. Mentre l’acquisto del veicolo permette di risparmiare, la copertura assicurativa si comporta all’inverso. A incidere sui rincari del premio c’è la considerazione, da parte delle compagnie assicurative, che le vetture usate siano meno sicure di quelle nuove, in quanto più soggette a guasti. Inoltre si tende a credere che chi le acquista (e successivamente il contraente) sia meno attento alla guida. Queste sono le due variabili che incidono maggiormente sul prezzo. Per il resto a impattare sono i fattori standard di ogni assicurazione RC Auto: età del guidatore ed esperienza, formula di guida, classe di merito, Comune di residenza.

Assicurazione auto usata: come risparmiare?

Assicurare un’auto usata costa generalmente di più rispetto a una macchina nuova. Ma non sempre. Come risparmiare, dunque, sull’assicurazione auto appena acquistata di seconda mano? Ecco tre soluzioni.

1.    Legge Bersani

La Legge 40/2007 permette di ereditare la classe di merito appartenente a un familiare convivente o a un veicolo già in possesso. In questo modo si può risparmiare anche assicurando un’auto usata, sebbene la classe di merito ereditata abbia sempre un prezzo leggermente superiore rispetto a quella raggiunta naturalmente. La nuova polizza, in questo caso, diventa attiva nel momento in cui si inizia ad utilizzare l’auto acquistata.

2.    RC Auto Familiare

A partire da febbraio 2020, grazie all’integrazione dell’art. 134 del Codice delle Assicurazioni Private (CAP), è entrata in vigore l’assicurazione familiare. Questo provvedimento estende i benefici della Legge 40/2007 sull’ereditarietà della classe di merito. Le novità sostanziali consistono nella possibilità di estendere i privilegi anche ai rinnovi delle polizze e anche per tipologie di veicoli differenti. Non più soltanto da auto ad auto e da moto a moto, ma anche da auto a moto e viceversa. La condizione per aderire alla RCA Familiare è l’appartenenza allo stesso nucleo familiare (da attestare tramite Stato di Famiglia).

3.    Preventivo online

Un’ottima strategia per abbattere i costi dell’assicurazione auto usate è, infine, quello di ottenere più preventivi. La comparazione online permette infatti di avere un quadro più chiaro dei costi da sostenere e delle soluzioni più congeniali in base al profilo del guidatore. Per risparmiare sulla assicurazione auto usata affidati a Quale.it. Compila il form gratuito inserendo i dati richiesti e ricevi subito le quotazioni delle migliori compagnie assicurazione auto sul mercato. Salva il preventivo gratuito sul tuo pc e prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno prima di fare la tua scelta. La quotazione ricevuta resterà infatti valida per i successivi 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE