Assicurazione auto: quando è detraibile?

Assicurazione auto: quando è detraibile?

Quando si effettua la dichiarazione dei redditi è possibile scaricare alcune spese sostenute durante l’anno per ottenere un rientro economico. Per farlo è indispensabile documentarle attraverso fatture e ricevute che attestino le dichiarazioni. Tra le spese detraibili ci sono anche quella relative all’assicurazione auto e alla assicurazione moto. Soltanto in alcuni casi, però, sarà possibile beneficiare di questi sgravi.

Polizza auto: chi può beneficiare delle detrazioni

Il Decreto 102 del 2013 ha stabilito in 630 euro l’importo complessivo sul quale effettuare le detrazioni al 19% . Per effetto della legge in vigore ne possono beneficiare i contraenti che hanno sottoscritto una polizza RCA di durata almeno quinquennale entro il 31 dicembre 2000. Possono però essere inserite nella dichiarazione dei redditi solo le assicurazioni di lunga durata che abbiano come oggetto il rischio di morte o un’invalidità permanente inferiore al 5%. La detrazione arriverà sotto forma di rimborso di parte del premio pagato.

Rc Auto: come ottenere le detrazioni

All’atto della compilazione del Modello 730, gli intestatari di un contratto di assicurazione possono inserire una copia del contratto medesimo, se regolarmente pagato e depositato presso l’agenzia di assicurazione. Così facendo l’Agenzia delle Entrate avrà modo di procedere al calcolo della detrazione, che avverrà sul premio annuo, in base al reddito. Per ottenerla occorrerà allegare i seguenti documenti.

  •         Copia del contratto di assicurazione
  •         Numero di targa del veicolo assicurato
  •         Dati della persona a cui è intestato il contratto di assicurazione

Assicurazione auto: quando non è detraibile

L’introduzione della Legge Fornero ha impedito detraibilità e deducibilità delle assicurazioni sulle auto aziendali. Inoltre, rispetto a quanto avveniva in passato, non sono più detraibili le assicurazioni auto a rinnovo annuale e semestrale, comprese le polizze temporanee o sospendibili.

La possibilità di detrarre le spese per l’assicurazione auto ha permesso a molti guidatori di ottenere, in maniera indiretta, corposi sconti. Questa modalità incoraggia la ricerca di nuove soluzioni per l’assicurazione auto e contribuisce alla possibilità di rinnovare i contratti in scadenza indipendentemente dall’abolizione del tacito rinnovo.

Se intendi affidarti a una polizza a lungo termine per godere degli sgravi fiscali previsti dalla legge, oppure se vuoi semplicemente rinnovare quella di cui disponi attualmente, rivolgiti a noi. Sul nostro sito potrai confrontare tutte le proposte delle migliori compagnie assicurative e scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Dopo averle messe sul piatto della bilancia, potrai generare un preventivo senza impegno che resterà valido per i successivi due mesi. Quale modo migliore per iniziare a risparmiare?

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Mutuo prima casa giovani: come richiedere le agevolazioni

Il mutuo prima casa giovani è un finanziamento a tasso agevolato legato alla condizione personale o lavorativa. Attraverso questo istituto lo Stato agevola fiscalmente categorie con contratti di lavoro atipici o precari, ma non solo. Tramite questi fondi di garanzia, accessibili in via preferenziale a persona appartenenti a specifiche classi sociali o in possesso di

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione furto casa: come funziona

L’assicurazione furto casa copre i danni derivanti dalla sottrazione di oggetti appartenenti all’immobile dell’assicurato. Il furto in casa è uno dei reati più abietti e scioccanti, in quanto colpisce nel luogo protetto per antonomasia. Sebbene nell’ultimo biennio il dato italiano sia calato dell’8,5%, nell’ultimo anno registrato i topi di appartamento hanno fatto visita a oltre

CONTINUA A LEGGERE

Incidente senza assicurazione: come ottenere il rimborso?

Cosa succede quando si rimane vittime di un incidente senza assicurazione? L’assicurazione RC Auto è obbligatoria per legge, ma nonostante ciò i furbetti proliferano. Secondo l’indagine Asaps relativa al 2017, infatti, sono quasi 5 milioni le auto circolanti in Italia sprovviste della regolare polizza RC, una cifra che equivale al 13% del parco veicolare. Se

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Protezioni moto: quali sono obbligatorie?

Quello delle protezioni moto è un tema particolarmente dibattuto tra i centauri. Quella tra look e sicurezza dovrebbe essere una sfida impari, eppure non sono pochi i motociclisti (soprattutto dell’ultima ora) che sembrano preferire un outfit di grido sacrificando la propria incolumità. Con i pericoli della strada, però, non si scherza. Le 687 vittime nel

CONTINUA A LEGGERE

Come pagare il bollo auto online: la procedura

È possibile pagare il bollo auto online? Il bollo automezzi è la tassa automobilistica che grava su tutti i proprietari di un veicolo. Il versamento va effettuato ogni anno, indipendentemente dall’utilizzo o meno di auto o moto. Si tratta infatti di un contributo legato al possesso e non all’utilizzo del bene. Come si corrisponde e

CONTINUA A LEGGERE

Cambio domicilio: come e dove farlo, documenti

Hai bisogno di fare un cambio domicilio e non sai come fare? Pensi di dover affrontare la stessa trafila che spetta al cambio di residenza? Niente paura. Vediamo come funziona il cambio di domicilio. Residenza e domicilio differenza Prima di tutto è importante definire la differenza tra domicilio e residenza. Entrambi sono descritti dal Codice

CONTINUA A LEGGERE

Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale.

CONTINUA A LEGGERE