assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Assicurazione auto per donne: calano i sinistri, aumenta il premio

Assicurazione auto per donne: calano i sinistri, aumenta il premio

Donna al volante, pericolo costante? Il luogo comune è sfatato dai numeri. L’8 marzo scorso, in occasione della festa delle donne, il Centro Studi Continental ha reso noto un dato elaborato sulla base delle statistiche sugli incidenti stradali nel 2016 diffuse dall’Istat. Il risultato è uno schiaffo alle dicerie. Tra gli incidenti stradali imputabili a colpe dei conducenti poco più di un quarto (il 26,6%) è causato dal gentil sesso. Sono pertanto gli uomini a mantenere la fetta maggioritaria del 73,4%.

Meno colpe, più sinistri

Non è vero, però, che donna fa necessariamente rima con sicurezza. Resta altresì alto, secondo quanto evidenzia ANIA nella sua più recente analisi (2015), la percentuale di sinistri causati da individui di sesso femminile. In Italia le 9.131.531 donne hanno provocato 539.136 con una frequenza del 5,9% che supera quella degli uomini. Questi ultimi sono infatti “fermi” a 5,65% con 797.056 incidenti provocati da un totale di 14.102.303 guidatori.

Il pericolo aumenta se si diventa spettatrici

Se le statistiche evidenziano un innalzamento della soglia della concentrazione, o semplicemente una sempre maggiore diffusione dell’automobile anche tra le donne, la preoccupazione maggiore arriva quando le signore diventano attrici passive della circolazione stradale. Dal 1981 al 2016, infatti, è calato del 4,2% il numero degli uomini coinvolti con conseguenze fisiche in un incidente. Nello stesso periodo è aumentata del 36% la casistica relative alle donne, che pertanto hanno subito i traumi maggiori viaggiando come passeggere.

Come risparmiare sull’assicurazione auto per donne

Numeri alla mano, chi “premierà” l’assicurazione auto? Se in passato il premio risultava più basso (di circa il 30%) per le donne, perché si riteneva che queste percorressero meno chilometri annui e fossero, di conseguenza, meno esposte al rischio incidenti, adesso le cose sono cambiate. Il 1° marzo 2011, infatti, la Corte di Giustizia Europea ha imposto alle compagnie assicurative di abolire ogni disparità di trattamento basata sul genere. La cancellazione delle “quote rosa” a favore di polizze unisex ha di fatto creato una nuova diseguaglianza. Come evidenziato da uno studio dell’Università di Verona, per uniformare rapidamente i costi delle assicurazioni auto, il premio medio delle giovani guidatrici è aumentato del 18% (partendo dalla classe di merito 14), mentre quella dei nuovi “piloti” maschi è scesa del 10%.

Per poter ridurre i contorni di questa beffa e continuare a risparmiare il consiglio è uno: consultare tutte le offerte sulle polizze RCA presenti sul mercato. Sul nostro sito sarà possibile confrontarle e generare un preventivo valido due mesi che vi darà tutto il tempo per scegliere in base alle vostre esigenze.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige Partire verso la fine di agosto o agli inizi di settembre è un’ottima occasione per evitare la calca, non solo al mare, ma anche in montagna! Il Trentino Alto Adige offre ancora il meglio di sé ed è una meta perfetta per un viaggio on the

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare Hai preferito prendere le ferie verso fine agosto, magari a inizio settembre? Le vacanze cosiddette intelligenti sono un ottimo modo per risparmiare qualche euro sul soggiorno e soprattutto per trovare meno folla in spiaggia e nei luoghi di villeggiatura. Queste sono le nostre mete preferite per potersi

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa Sempre più italiani, complici alcune piattaforme che mettono facilmente in condivisione la domanda con l’offerta, stanno affittando le proprie seconde case durante le vacanze. È un ragionamento piuttosto semplice. Un immobile che non viene usato in certi periodi dell’anno dai padroni di casa può essere invece una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione Bici, che passione! In Italia l’amore per le due ruote sopravvive alla crescente offerta di motori e tecnologie, come dimostrato dai dati del 2017. Nei dodici mesi dell’anno sono state vendute 1.688.000 unità sommando biciclette tradizionali ed elettriche. La tipologia più acquistata è la city-bike, che si lascia

CONTINUA A LEGGERE

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo Il bollo auto è una tassa che ogni possessore di auto iscritta al PRA (Pubblico registro Automobilistico) è tenuto a pagare annualmente. In passato era definito “tassa di circolazione”, in quanto dal suo versamento erano esentati i proprietari di veicoli che non circolavano su strada. L’entrata in vigore dall’articolo

CONTINUA A LEGGERE

Il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine Utilizzare l’automobile solo quando serve davvero e pagarla a consumo. Se il car sharing, pratica introdotta in Italia da pochi anni e diventata subito prassi, ha aperto una strada, il noleggio a lungo termine appare pronto a solcarla. Di cosa si tratta? Nato come servizio per le aziende, che se

CONTINUA A LEGGERE