Assicurazione auto a km: cos’è e come funziona

Assicurazione auto a km: cos’è e come funziona

Il tuo posto di lavoro si trova molto vicino alla casa in cui risiedi? Sei solito raggiungerlo coi mezzi? Non ti piace percorrere molti chilometri in auto neppure per andare in ferie oppure preferisci altri mezzi di locomozione? Insomma: se utilizzi poco la tua vettura, sappi che esiste un modo per risparmiare sulla polizza RCA. Ti basterà affidarti ad una assicurazione auto a km! Pensata per chi percorre pochi chilometri annui al volante, prevede sconti sostanziali sul premio, a condizione che non si superi una soglia di percorrenza.

Assicurazione auto a km: come funziona

Di solito il tetto massimo previsto dalle compagnie assicurative per garantire uno sconto cospicuo (40-50% rispetto alle tariffe medie) è di 5.000 km annui. L’assicurazione auto a km (o “a consumo”) funziona in modo piuttosto semplice. Accanto alla quota fissa di premio, che copre l’intera durata della polizza, ne viene applicata una variabile misurata in relazione ai chilometri annui. All’atto della stipula bisognerà indicare l’utilizzo che si intende fare del veicolo (lavoro o tempo libero). Occorrerà poi stimare i chilometri annui. Un’altra variabile importante sarà l’età del conducente e il suo trascorso al volante (la classe di merito).

A garantire il computo esatto della percorrenza effettuata penserà la scatola nera, la cui installazione diviene obbligatoria. Questo dispositivo, fornito di Gps, registra tutte le informazioni utili alle compagnie: chilometri percorsi, velocità media, itinerari. Inoltre permette di localizzare la vettura ovunque si trovi, risolvendo agevolmente le controversie tra cliente e assicurazione.

Assicurazione auto a km e scatola nera

È giunto allora il momento di rispondere alla fatidica domanda: quanto mi costi? La quasi totalità delle compagnie non prevede spese aggiuntive per l’acquisto della scatola nera in caso di stipula di una assicurazione auto a km. Questa verrà concessa in comodato d’uso, ma può essere previsto il rimborso spese per l’installazione. Occorre inoltre ricordare che, qualora si stipuli anche un’assicurazione contro il furto, la presenza del rilevatore satellitare fa scattare una riduzione del premio indipendentemente dal consumo dell’auto.

Come risparmiare sulla assicurazione auto a km

Chiarite la conditio sine qua non per poter beneficiare della assicurazione auto a km, è allora giunto il momento di trarre le conclusioni. Riassumiamo brevemente i vantaggi: si paga soltanto per quanto si utilizza l’auto e si sa in anticipo il costo del premio. Basta a convincerti? Il nostro consiglio è quello di fare una stima esatta dell’utilizzo della propria auto. Se questa rientra nel “target” assicurazione auto a km, allora non ti resta che sceglierla. Prima di decidere a quale compagnia affidarti, sarà opportuno confrontare online le migliori offerte di mercato e generare, gratuitamente, un preventivo che resterà valido per 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Tempi immatricolazione moto nuova

Tempi immatricolazione moto nuova Quando si acquista una moto nuova ci sono dei passaggi tecnici obbligatori prima di poter circolare su strada. Ancor prima di scegliere il casco che più ci piace e di tutelarci con le migliori protezioni, è infatti d’uopo provvedere all’immatricolazione. Questa procedura va effettuata presso la Motorizzazione e dovrà essere accompagnata

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona

Passaggio di proprietà per decesso: cos’è e come funziona Che un’auto sia intestata a un defunto è un fenomeno che si può verificare. Non sono infatti rari i casi di automobili che “sopravvivono” ai loro proprietari e non necessariamente per anzianità di questi ultimi. Cosa accade, allora, subito dopo? La vettura potrà circolare da subito

CONTINUA A LEGGERE

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori

Moto guidabili con patente A2: i modelli migliori Neopatentati e moto. Un argomento che riguarda i giovanissimi e non solo. Sono infatti sempre più gli appassionati dell’ultima ora, uomini che iniziano a familiarizzare con le due ruote a motore non proprio (o necessariamente) in giovane età. Tuttavia anche loro vengono definiti con la stessa etichetta

CONTINUA A LEGGERE

Cambio domicilio: come funziona?

Cambio domicilio: come funziona? Hai da poco cambiato casa? Devi cambiare residenza o domicilio? Cos’è la dimora? Sei confuso da tutti questi termini che ti sembrano simili, se non addirittura uguali? Sbrogliamo la matassa e scopriamo subito come effettuare il cambio domicilio. Domicilio e residenza L’articolo 43 del Codice Civile definisce il domicilio e la

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE