Assicurazione auto giornaliera: quanto costa?

Assicurare il proprio veicolo soltanto per un giorno? Con l’assicurazione auto giornaliera è possibile. Questa soluzione permette di avere la copertura assicurativa per 24 ore. Si tratta di una polizza RCA temporanea che è particolarmente indicata in alcune occasioni. Scopriamo quali sono, quando conviene e quanto costa.

Cos’è l’assicurazione auto giornaliera

L’assicurazione auto giornaliera è una assicurazione provvisoria o temporanea che ha una copertura ridotta rispetto a quelle tradizionali. Le compagnie assicurative propongono questi prodotti per venire incontro ad alcune necessità dei contraenti. Le assicurazioni giornaliere, al pari dell’assicurazione 5 giorni, convengono infatti molto raramente. In nessun caso bisogna confondere la polizza annuale con pagamento rateale e la polizza temporanea: soltanto nel primo caso il versamento è spalmato su più mensilità.

Assicurazione giornaliera: quando conviene

Come abbiamo detto l’assicurazione auto per un giorno risulta conveniente soltanto in alcuni casi. Si può prendere in considerazione questa particolare formula, ad esempio, se non si usa di solito l’auto ma:

  • Si ha la necessità di portarla al deposito per la rottamazione
  • Bisogna portarla dal carrozziere o a farla revisionare dopo un lungo periodi di inattività
  • Si tratta di un’auto storica da portare in una fiera o esposizione

Come noto, infatti, anche se l’automobile giace in garage da mesi, per metterla in strada (anche solo in sosta) è obbligatoria la sottoscrizione di un’assicurazione RC. L’assicurazione auto per pochi giorni non è sinonimo di assicurazione giornaliera auto: esistono infatti polizze di 3 o 5 giorni, mensili, trimestrali o semestrali. La copertura è valida soltanto per il periodo stabilito nel contratto.

Quanto costa l’assicurazione auto 1 giorno

Il vero tallone d’Achille dell’assicurazione auto giornaliera risiede nel suo costo. Senza dimenticare che il prezzo del premio varia da compagnia a compagnia e che è influenzato da fattori come modello, potenza, cilindrata, età del conducente, comune di residenza e formula di guida scelta, va detto che rispetto alle assicurazioni tradizionali la maggiorazione è elevata. Nella maggior parte dei casi un’assicurazione 1 giorno prevede il pagamento di una quota fissa. Questa si aggira intorno al 15% del costo annuale della polizza standard. Tradotto in cifre, significa che per coprire l’auto per un giorno si possono spendere anche 50-60 euro, ovvero la stessa cifra che si sborsa per un paio di mesi di assicurazione tradizionale. In relazione ad una polizza annuale il costo è notevolmente superiore, mentre il periodo di validità è inferiore.

Come stipulare assicurazione auto giornaliera

Le compagnie assicurative che offrono questa formula non sono molte. Se si è intenzionati a sceglierla, è fondamentale attivarsi per tempo. Esistono infatti tempi tecnici per stipulare un contratto (in media qualche giorno): quando si conosce il giorno in cui servirà garantire l’auto, dunque, è opportuno contattare la compagnia e avviare l’iter.

Per trovare la migliore offerta assicurazione auto giornaliera, consulta il nostro sito. Inserendo i dati utili sul nostro comparatore, potrai ricevere immediatamente le quotazioni delle migliori compagnie online. A quel punto la palla passa a te: valuta in tutta calma (fino a un massimo di 60 giorni) il preventivo gratuito e decidi se convalidarlo o ripetere l’operazione.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione terremoto: cos’è e cosa copre?

Il nostro paese ha una lunga e triste storia di fenomeni sismici, anche disastrosi. I più recenti avvenimenti riguardano quello dell’Aquila nel 2009, quello dell’Emilia nel 2012 e quello del centro Italia tra il 2016 e il 2017 che ha devastato specialmente Lazio, Umbria e Marche. Nonostante la cronaca dolorosa ci ricorda che l’Italia è

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE