Assicurazione auto per disabili: quali sono le agevolazioni?

Riferimento legislativo “per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”, la legge 104/92 del 5 febbraio 1992 tutela i soggetti disabili anche in materia automobilistica. Nello specifico le agevolazioni loro riservate riguardano acquisto, mantenimento e assicurazione auto. La legge 104 inquadra come persona handicappata “colui che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione”.

Agevolazioni legge 104: chi ne ha diritto?

Le seguenti sono le tipologie di disabilità che hanno diritto alle agevolazioni auto: sordità e cecità, handicap psichici e mentali, limitazioni gravi e non gravi della capacità di deambulazione. Tali facilitazioni si applicano anche per i familiari che hanno diversamente abili a carico. Le più importanti sono così riassumibili e riguardano soprattutto l’acquisto autoveicoli per disabili.

  •  Esenzione del pagamento del bollo auto
  •  Iva al 4%
  •  Detrazione fino al 19% dell’Irpef sui costi di acquisto (per importi non superiori a 18.075,99 euro)
  •  Detrazione Irpef sulla manutenzione straordinaria
  •  Esenzione dall’imposta principale di trascrizione IPT

Per ottenere la riduzione dell’Iva occorre presentare un documento medico che attesti la disabilità, il documento d’identità, il codice fiscale e la patente speciale. Le richieste per le detrazioni Irpef vanno invece presentate all’Agenzia delle Entrate.

Come risparmiare sulla assicurazione auto disabili

Particolarmente esaustiva sul fronte delle agevolazioni e delle detrazioni fiscali, la legge 104 non contiene alcuna disposizione che riguardi l’assicurazione auto. Non esistono pertanto agevolazioni per la stipula di una assicurazione auto per disabili. Alcune compagnie assicurative prevedono sconti sulle garanzie accessorie e altre hanno promosso offerte attraverso particolari convenzioni stipulate con associazioni per disabili.

Tuttavia la materia non è ancora disciplinata in maniera ufficiale. Per disporre di tali agevolazioni è indispensabile modificare il veicolo che deve essere utilizzato dal disabile e poter trasportare lo stesso. È inoltre fondamentale intestare l’auto e la relativa polizza alla persona portatrice di handicap.
Oltre a poter valutare autonomamente tra le migliori offerte presenti sul mercato, generando un preventivo gratuito che ha una validità di 60 giorni, i soggetti diversamente abili possono beneficiare degli sgravi promossi dalla Legge Bersani. Quest’ultima permette di ereditare la classe di merito di un familiare purché il veicolo dei due contraenti sia appartenente alla stessa tipologia.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando

Mete autunnali: dove viaggiare in autunno risparmiando La fine dell’estate è stato traumatico? Il Natale ci sembra ancora lontano? È il momento ideale per prendersi una piccola pausa e volare fuori città. Andalusia in autunno: verso l’estate Se sei ancora nostalgico della stagione calda appena conclusa, vola verso l’Andalusia, che ti regalerà un clima mite, dal

CONTINUA A LEGGERE

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli

Pressione gomme moto: come regolarla, consigli La pressione giusta delle gomme moto è argomento dibattuto tanto tra i piloti esperti quanto dai centauri alle prime armi. Del resto ruota tutto intorno a un argomento di primaria importanza: la sicurezza stradale. Circolare con la pressione pneumatici sbagliata comporta infatti enormi rischi. Qualora questi siano sgonfi si

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene

Assicurazione auto per un giorno: vantaggi, a chi conviene L’assicurazione auto giornaliera è un particolare tipo di polizza prevista da alcune compagnie. La sua attivazione permette di assicurare la propria vettura per 24 ore. Di solito le polizze temporanee partono da un minimo di tre o cinque giorni fino a un massimo di sei mesi,

CONTINUA A LEGGERE

Furto bici: cosa fare, come evitarlo

Furto bici: cosa fare, come evitarlo Ogni anno in Italia vengono rubate 350.000 biciclette. Un dato preoccupante e che, come prevedibile, registra nelle metropoli i suoi picchi massimi, con Roma e Milano che superano i 10.000 furti bicicletta nell’arco dei 12 mesi. In media viene rubato un esemplare ogni due minuti e ritrovare la propria

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE